Come avere tanti iscritti su YouTube: 14 modi per promuovere il tuo canale

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Google+

Come avere tanti iscritti su YouTube?

La verità è che se non promuovi il tuo canale, non importa quanto siano belli, divertenti, utili, di qualità i tuoi contenuti.

Non ti troverà nessuno!

Il punto è che spesso le persone non hanno la minima idea di come promuovere un canale per essere scoperti e aumentare iscritti e visualizzazioni.

In questo articolo trovi 14 modi diversi tramite i quali iniziare subito a promuovere il tuo canale ed imparare le più efficacei strategie relative a come avere tanti iscritti su YouTube (con risultati immediati).

Prima di iniziare, permettimi di segnalarti due strumenti che ti saranno di grande aiuto nella nella creazione e nella gestione di un canale di successo.

1. TubeBuddy: fondamentale per studiare la nicchia nella quale vuoi inserirti e competere con i tuoi contenuti. Offre una serie di statistiche enorme sul rendimento degli altri canali, sulla quantità di ricerche effettuate dalle persone relativamente ad un determinato argomento e sulle opportunità che non sono state ancora colte da altri youtuber. Necessario, se vuoi fare sul serio 😉 Lo trovi qui

2. Tubemastery: si tratta di un corso che ti permetterà di raggiungere risultati eclatanti ed immediati. È stato realizzato da Marcello Ascani e Stefano Mongardi. Marcello non ha bisogno di presentazioni: è uno degli youtuber più famosi d’Italia e possiede un canale con oltre 200.000 iscritti. Stefano è un imprenditore digitale di grande successo, vive negli Stati Uniti e ha lanciato decine di business online che gli hanno permesso di guadagnare centinaia di migliaia di euro nel corso degli anni.

Qui trovi un video di Marcello Ascani che presenta ciò che potrai trovare nel corso:

tubemastery ascani mongardi

A mio avviso, Tubemastery è la risorsa più avanzata in Italia sull’argomento e ti consentirà di trasformare la tua presenza su Youtube in una vera e propria macchina da soldi. Qui trovi il sito del corso 😉

Come avere tanti iscritti su YouTube

Ho suddiviso le tecniche per aumentare gli iscritti YouTube in 3 macrocategorie:

1. Imparare a muoversi efficacemente nell’ecosistema YouTube

2. Utilizzare i social media

3. Promuoversi nelle community online

Iniziamo con la prima macrocategoria.

Devi sapere che YouTube è esso stesso un luogo dove poter promuovere il proprio canale, oltre a postare i tuoi video e sperare che vada bene. Ti fornisco qualche trucchetto e suggerimento utile a sfruttare al massimo la tua presenza sulla piattaforma.

1. SEO su Youtube

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization ovvero ottimizzare i propri contenuti, i titoli e le descrizioni in modo tale che vengano trovati tramite la ricerca su YouTube dagli utenti.

come aumentare iscritti youtube

Immagina se ogni volta che qualcuno cercasse contenuti relativi alla tua nicchia, YouTube suggerisse i tuoi video. Questo tipo di visibilità potrebbe cambiarti la vita.

Ti suggerisco di guardare questo video di Paolo Grisendi in cui trovi dei suggerimenti molto utili che ti aiuteranno a scalare le vette dei risultati di ricerca su YouTube 😉

2. Comment Marketing

Se vuoi avere una community su YouTube, un fattore che di sicuro aiuta è essere parte attiva della community stessa.

Molte persone passano più tempo a leggere i commenti che a guardare i video sotto ai quali sono postati (capita anche a te, vero?), di conseguenza fare comment marketing è una strategia di grande efficacia per attirare l’attenzione delle persone.

Ciò che devi fare è identificare i video e i canali migliori della tua nicchia ed iniziare a commentare. La regola n.1 è evitare commenti ridicoli del tipo:

“ehi, ho appena aperto il mio nuovo canale, venite ad iscrivervi e a guardare i miei video 😉

No! Questo non è comment marketing, questo si chiama SPAM!

I commenti migliori spesso sono lunghi, articolati e penetranti e riguardano solo ed esclusivamente il contenuto del video.

Ricorda di non inserire il link al tuo canale nel commento (anche perché non ti verrebbe mai approvato dal proprietario del canale), a meno che tu non abbia una relazione con lo youtuber e lui sia al corrente di quello che stai facendo. Una buona strategia promozionale è quella di segnalare, alla fine del commento, che hai pubblicato un video interessante relativo al tema della discussione sul tuo canale, ma devi dare valore, non farti pubblicità gratis 🙂

3. Ricerca su Google

Sta diventando molto comune, per i video di YouTube, posizionarsi in cima alle ricerche effettuate su Google. Si tratta di una grande opportunità per aumentare gli iscritti.

Tipicamente si tratta di video del tipo “How To”, ovvero quelli che insegnano alle persone come fare qualcosa.

Ricorda che se riesci ad arrivare primo su alcune ricerche con i video, avrai la possibilità di monetizzare molto più facilmente i tuoi contenuti, ad esempio tramite l’affiliate marketing.

Se ti interessa il tema della monetizzazione con YouTube, qui trovi un articolo che parla approfonditamente di questo.

4. Servizi a pagamento

Se hai deciso di dedicare un budget, anche ridotto, per la promozione del tuo canale e sei ansioso di avere tanti iscritti su YouTube, allora puoi affidarti a strumenti come VeeDoo, che ti consente di effettuare campagne a pagamento con l’obiettivo di costruire velocemente il tuo pubblico.

Alcune persone, invece, preferiscono comprare visualizzazioni ed iscritti e si affidano a servizi come Bcube e CoinCrack.

Valuta, in base alle tue esigenze, come reputi più efficace investire il tuo denaro 😉

5. Vlog con ospiti

Una singola apparizione su un altro canale Youtube può far crescere esponenziamente il tuo pubblico. Però devi fare un’ottima impressione per far sì che gli spettatori si spostino sul tuo canale e si iscrivano.

Questo tipo di partnership può risultare molto efficace per gli utenti che sono nella tua stessa nicchia di interesse.

Se lo fai, smetti di pensare agli altri youtuber in termini di competizione. Non si tratta di una gara, ma di saper cooperare efficacemente per tutte le parti. I migliori youtuber fanno spesso video insieme, in modo tale da riuscire ad aumentare le visualizzazioni totali in virtù del fatto che riescono a sfruttare pubblici correlati a quelli del loro canale.

Esempi famosi? I Mates oppure il trio Balini-Ascani-Franz 😉

6. Diventa un “Canale Correlato”

Se hai avviato una partnership con altri youtuber, un’altra cosa che dovreste fare è inserirvi a vicenda nei “Canali correlati“, che si trovano nella barra a destra che compare quando si entra in un canale.

come avere tanti iscritti su youtube

Questo tipo di azione porta due benefici:

  1. comunica a YouTube qual è la nicchia nella quale fai contenuti
  2. migliora il tuo posizionamento organico nei risultati di ricerca

7. Gruppi Facebook

Potrebbe sembrare ovvio che tu debba promuovere il tuo canale tramite i social network.

Allora perché così tante persone lo fanno male?

Ci sono migliaia di gruppi Facebook, che sono delle community online formate da persone che parlano tutto il giorno della loro passione e dei loro interessi.

Entrare in uno di questi gruppi e riuscire a coinvolgere i membri è uno dei modi più efficaci per aumentare gli iscritti del tuo canale.

Le regole sono le solite. Niente spam, solo post e commenti utili, intelligenti e di valore. Farsi ben volere all’interno di un gruppo Facebook aumenta a dismisura la tua autorevolezza e la fiducia nei tuoi confronti da parte degli altri membri. Con la piacevole conseguenza che le persone si interesseranno genuinamente a te, a ciò che fai e al tuo canale 😉

8. Pagine Facebook

Lo stesso concetto dei gruppi si può applicare anche alle pagine Facebook. Ovviamente ce ne saranno molte connesse alla tua nicchia di interesse e, anche in questo caso, evita di farti pubblicità postando i tuoi video sotto ogni contenuto della pagina.

Anche in questo caso, ciò che funziona alla grande è il comment marketing. I commenti che prendono molti like rappresentano un meccanismo vincente per tutti. Per te perché le persone fissano il tuo nome nella loro mente e acquisti autorevolezza quando pubblichi un commento. Per la pagina in quanto i post stessi acquistano visibilità e, con una grande varietà di commenti, diventano virali, raggiungendo centinaia di migliaia di persone.

Iniziare con i commenti e poi fare networking (costruire relazioni) con i proprietari della pagina potrebbe garantirti la possibilità di chiudere collaborazioni e partnership importanti per la promozione del tuo canale.

9. Pinterest

Pinterest è uno strumento molto rilevante per i tuoi contenuti. Molte persone credono che sia utile solamente per foto e immagini legate alla moda o agli animali. La verità è che Pinterest è una piattaforma ampia e variegata, che dovresti trattare al pari di un motore di ricerca tramite il quale i tuoi contenuti vengono trovati.

Se inizi a pubblicare i tuoi video sulla tua bacheca e a seguire ed interagire con i diversi segmenti nei quali è diviso il sito, puoi stare sicuro che riuscirai a raggiungere un bel po’ di traffico e a traghettarlo su Youtube.

10. Snapchat

Snapchat è un social network che va alla grande negli Stati Uniti, dove fa concorrenza a Facebook ed Instagram, ma che non riesce a decollare completamente in Italia.

In ogni caso, la base di utenti che utilizza Snapchat è troppo elevata per non essere sfruttata con l’obiettivo di avere tanti iscritti su YouTube.

Di conseguenza, ti suggerisco di produrre contenuti anche per Snapchat, magari teaser o immagini interessanti estratte dai tuoi video. Crearsi un seguito su questo social network, in questa fase di crescita, potrebbe essere più facile rispetto a piattaforme più consolidate.

11. Instagram

Instagram è nata come app per la condivisione di foto, ma nell’ultimo abbiamo assistito ad una vera e propria esplosione di video e stories.

Senza dubbio è la migliore piattaforma per coinvolgere il tuo pubblico, quindi dovresti lavorarci in modo assiduo e costante.

Puoi utilizzare Instagram per condividere video live esclusivi e per promuovere i tuoi nuovi contenuti su YouTube tramite brevi montaggi che attirano l’attenzione dell’utente e lo fanno spostare da una piattaforma all’altra. Ricorda sempre di inserire il link al tuo canale nella bio di Instagram e di invitare le persone ad iscriversi al tuo canale.

Qui su Carica Vincente abbiamo dedicato un’intera sezione ad Instagram – trovi gli articoli qui

12. Tumblr

Tumblr sicuramente non è popolare come gli altri social network, ma ha una nicchia di utenti consistente e in Italia sta crescendo costantemente. È ideato con l’obiettivo di condividere contenuti in tutte le forme con persone che hanno interessi simili ai tuoi e che possono essere interessate anche ai video del tuo canale.

Qui trovi una guida su come acquisire familiarità e muovere i primi passi su Tumblr.

13. Gruppi LinkedIn

Se hai un business online, sei un libro professionista o fai marketing per un’azienda, dovresti prendere in considerazione i gruppi LinkedIn. Ormai LinkedIn ha raggiunto livelli di traffico inferiori solamente a quelli di Facebook e Instagram e la varietà dei contenuti è aumentata a dismisura, andando anche oltre le tematiche strettamente lavorative.

I gruppi di LinkedIn sono un ottimo strumento per veicolare i tuoi video aziendali e parlare di un argomento specifico, un problema da risolvere o per fare personal branding. Le persone che ti seguono, se dovessero avere bisogno di un consulente o della tua azienda per quello specifico problema, si ricorderanno dei tuoi video e si trasformeranno in clienti.

14. Twitch e YouTube Gaming

Se fai video di gaming, Twitch e YouTube Gaming sono strumenti fondamentali per veicolare i tuoi contenuti e per fare delle dirette. Lo streaming dei videogiochi è diventato una realtà di grande rilevanza e le persone amano passare ore ed ore della loro giornata a guardare video di gamer che giocano ai loro videogames preferiti.

Twitch esiste da diversi anni negli USA ed ora finalmente pare abbia trovato un’audience importante anche nel nostro Paese. Allo stesso modo, YouTube Gaming rappresenta un’alternativa piuttosto valida a Twitch.

Il vantaggio principale di queste piattaforma è che sarai in grado di attirare un pubblico totalemente targetizzato alle tematiche di cui tratta il tuo canale.

Come ultimo suggerimento, per aiutarti a creare un canale di successo con Youtube non posso far altro che suggerirti di acquistare il corso di Marcello Ascani e Stefano Mongardi.

Il modo migliore per evitare errori dettati dall’inesperienza e per ottenere dei risultati concreti è quello di affidarti a persone esperte, che abbiano già avuto successo nel mondo digitale e che possano guidarti nel processo di creazione e sviluppo del tuo canale.

Qui trovi un video di Marcello Ascani che presenta ciò che potrai trovare nel corso:

tubemastery ascani mongardi

Se ci tieni veramente a guadagnare con Youtube, Tubemastery è l’investimento più lungimirante che tu possa decidere di fare. Lo trovi qui.

Siamo arrivati al termine di questo articolo dedicato a come avere tanti iscritti su YouTube.

Se hai trovato utile questo articolo, ti chiedo di dargli una valutazione di 5 stelle, e di seguire Carica Vincente sul blog, ma anche su Facebook e su Instagram.

Come avere tanti iscritti su YouTube: 14 modi per promuovere il tuo canale
voto 5 (su 3 totali)

Ciao! Mi chiamo Lorenzo e sono co-fondatore di Carica Vincente. Nella vita mi occupo di web marketing e sviluppo di carriera, e mi appassionano l’economia ed il business a 360 gradi. Se vuoi una consulenza, sentiti libero/a di inviarmi una mail o scrivimi su LinkedIn 😉

Articoli correlati

Lascia un commento