Come essere motivati: le 3 regole d’oro per una motivazione d’acciaio!

come essere motivati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Come essere motivati? Come trovare la giusta motivazione nonostante le difficoltà e gli ostacoli di tutti i giorni?

Ti sarà capitato almeno una volta di aver tentato di realizzare un tuo obiettivo, vuoi per volontà di metterti alla prova o semplicemente per sentirti più appagato e felice nella tua vita.

E ti sarà anche successo magari di partire con la giusta motivazione e tanta voglia di fare. Ma ad un certo punto, sia a causa dei piccoli problemi di ogni giorno che di affari più urgenti, ti sarai ritrovato troppo occupato o troppo poco motivato, oppure avrai incontrato degli ostacoli troppo grandi per continuare il tuo percorso verso quello che ti eri preposto di fare.

Eh lo so, non è una bella sensazione quando questo succede. La tua autostima è la prima a risentirne. Ti senti come incapace di realizzare qualcosa di bello nella tua vita e tutto ciò influisce negativamente anche sul tuo stato d’animo.

Ma non c’è niente di male. Qualsiasi fallimento ci insegna qualcosa, ed avere successo significa aver tentato molte volte e fallito altrettante. Anche io ci sono passato, ho ragionato molto, approfondendo questo argomento attraverso letture e libri vari. Con il tempo sono riuscito ad individuare tre punti fondamentali su cui lavorare per avere e mantenere una motivazione d’acciaio, nonostante i duri ostacoli che si incontrino lungo la strada.

Ho deciso di chiamarle le tre regole d’oro della motivazione e te ne parlerò proprio qui di seguito, in questo articolo.

Se poi vorrai approfondire l’argomento, ti consiglio di leggere il mio ebook Ultramotivazione, che trovi a questo link. All’interno del manuale ti spiego i segreti per rilasciare il tuo vero potenziale e realizzare qualunque obiettivo tu decida di porti nella tua vita.

  • Capisci come funziona la motivazione
  • Fissa e raggiungi i tutti i tuoi obiettivi
  • Assumi un mindset di successo
  • Vinci definitivamente la procrastinazione
  • Scopri i segreti dell’ultramotivazione

Come essere motivati: le 3 regole d’oro

Il segreto per essere motivati e mantenere la motivazione lungo tutto il percorso verso il successo è andare a distruggere le 3 cause della mancanza di motivazione. Queste sono:

  1. Mancanza di obiettivi
  2. Mancanza di una pianificazione solida
  3. Mancanza di sicurezza in sé stessi

Quelle che ti ho appena elencato sono le tre principali cause che ti fanno desistere e provocano una scarsa motivazione a raggiungere i tuoi traguardi. Ti parlerò di come ovviare a ciascuno di questi punti proprio qui sotto. Ma prima ancora di cominciare, ti invito a completare questo test per vedere qual è il tuo attuale livello di motivazione!

Scopri quanto sei motivato!

1. Stabilisci degli obiettivi

La prima regola per avere motivazione nella vita è quella di fissare degli obiettivi. Ciò risulta fondamentale per darti un senso di direzione, una consapevolezza se vuoi del motivo per cui ti svegli ogni mattina e decidi cosa fare della tua vita.

come essere motivati

Gli obiettivi che vai a scegliere hanno un significato profondo, derivano direttamente dal tuo scopo nella vita, quello che vuoi realizzare in ultima istanza, il motivo per cui vuoi essere ricordato.

Perciò, nel fissare i tuoi obiettivi, parti dal perché. Qual è il tuo sogno? Qual è quella cosa che se realizzata ti farà sentire felice e appagato nella vita?

Ciascuno di noi ha il suo perché, e se non l’hai trovato ancora ti suggerisco di consultare questo articolo, ti aiuterà sicuramente a fare chiarezza su come trovare la tua strada.

Gli obiettivi che fisserai non dovranno essere fumosi o campati per aria, ma precisi e concreti. In particolare si parla di obiettivi SMART, dove smart è un acronimo inglese che indica:

  • Specific (specifico)
  • Measurable (misurabile)
  • Attainable (raggiungibile)
  • Relevant (rilevante)
  • Time based (basato sul tempo)

Solo un esempio in merito: non ha senso porsi come obiettivo “voglio perdere di peso”. Un obiettivo SMART ben formulato sarà nel seguente modo: “Voglio perdere 5 kg di peso in un mese a partire da oggi stesso”.

Noterai come risulta tutto più preciso sia come target che come tempistiche con cui realizzare l’obiettivo. Ricorda che più specifico sarai nel formulare un traguardo, maggiori saranno le probabilità di realizzarlo.

Per maggiori informazioni leggi anche: Obiettivi S.M.A.R.T.

2. Pianifica le attività

Le seconda regola d’oro su come essere motivati è quella di pianificare le proprie attività. Si tratta di un punto chiave, in cui molti cadono. Perché è facile darsi degli obiettivi, ma non altrettanto facile è capire cosa si deve fare per realizzarli.

Pianificare in tal senso assume un importanza fondamentale: significa creare un piano d’azione, che parte da un obiettivo da realizzare e si concretizza in una serie di azioni da fare ogni giorno.

essere motivati

Mettere tutto per iscritto ti permette di prendere responsabilità per i tuoi obiettivi, perché una volta che hai individuato tutto quello che devi fare per realizzarli, sarai solo te il responsabile del tuo successo o del tuo fallimento.

Non avrai scusanti, dovrai prendere responsabilità delle tue azioni e smettere di dare la colpa a fattori esterni se le cose non funzioneranno.

In particolare, una buona pianificazione si avvale di due fasi:

  • la pianificazione stretegica
  • la pianificazione tattica

Nella prima fase dovrai individuare la strategia migliore per raggiungere il tuo obiettivo. A questo stadio ancora non si parla dei dettagli, ma solo delle varie alternative che puoi perseguire nell’intento di arrivare alla tua meta.

Relativamente all’obiettivo della perdita di peso di cui ti ho parlato prima, le possibili strategie che per raggiungere l’obiettivo potrebbero essere:

  • Fare sport
  • Ridurre l’apporto calorico
  • Utilizzare degli integratori alimentari
  • Combinare le precedenti strategie

Come vedi, anche in un caso così banale, si presentano varie alternative. Dovrai tenere di conto di vari vincoli, come ad esempio il tempo che hai a disposizione o il denaro. Praticare dello sport impiega del tempo, utilizzare degli integratori del denaro.

Scegliere la propria strategia in tal senso è il passaggio più difficile, quello in cui molti si bloccano. Molto spesso ti poni un obiettivo con lo scopo di ottenere qualcosa che non hai avuto nella vita e quindi dovrai capire come fare nella pratica.

Una volta scelta la strategia, si tratta di implementarla: è ciò che si fa nella seconda fase, quella tattica. Questa fase riguarda essenzialmente questioni di organizzazione, come vai a collocare le varie attività nel tuo calendario settimanale e come gestisci la priorità tra di queste.

Una buona pianificazione tattica fa uso di molti consigli su come ottimizzare la gestione del tempo; ciò ti permette di dedicarti maggiormente alle attività che più contano per te per la realizzazione degli obiettivi.

3. Lavora su te stesso

Il terzo fattore da considerare per completare questo circolo virtuoso e motivante sei te stesso. Gestire il rapporto con te stesso è vitale se non vuoi arrenderti lungo il percorso, magari quando si presentano le prime difficoltà.

come essere motivati

In particolare dovrai lavorare su due punti cardine:

  • Le tue abilità
  • Il tuo atteggiamento mentale

Ogniqualvolta fissi un obiettivo, devi valutare se in quel preciso momento hai tutte le abilità necessarie per realizzarlo.

Se la risposta è negativa, potrai decidere o meno se acquisire tali skill con attività dedicate, oppure di demandare alcune attività ad altre persone. Questa seconda strada è più opportuna quando ti serve di fare qualcosa che è molto lontano dal tuo campo di applicazione.

Questo è un aspetto enormemente sottovalutato. Molto spesso vedo dei ragazzi che si pongono come obiettivo quello di mettersi in proprio lavorando su internet, ma che in realtà non hanno la più pallida idea di come fare.

Più consapevole sei delle abilità necessarie per ottenere un obiettivo, maggiori saranno le probabilità di realizzarlo. E questo perché prima o poi farai in modo o di acquisirle o di chiedere aiuto a qualcun altro quando ne avrai bisogno.

Non meno importante nella tua scalata verso il successo è il tuo atteggiamento mentale. Credere nelle proprie possibilità è il fondamento per qualsiasi impresa di successo.

Per sviluppare un atteggiamento mentale vincente devi lavorare sui tre pilastri del successo, dette anche le 3 P:

  • Positività
  • Possibilità
  • Proattività

Avere un atteggiamento positivo è il primo passo per proiettarti verso i tuoi obiettivi. Ciò aiuta a sviluppare la resilienza, ovvero la capacità di resistere e persistere quando intervengono degli ostacoli e delle difficoltà.

La seconda P riguarda la possibilità, ovvero quanto possibile tu credi di poter arrivare al tuo obiettivo. In questo caso il discorso è incentrato sulla tua autostima, ovvero su quanto credi nei tuoi mezzi e nelle tue capacità.

A completare il set c’è la proattività. Si tratta della capacità di rimboccarsi le maniche quando ce n’è bisogno e passare all’azione, facendo quello che si è programmato di fare in quella determinata giornata.

Bene, queste erano le tre regole d’oro su come essere motivati. Comincia fin da oggi ad applicare gli insegnamenti di cui ti ho parlato in questo articolo e sono sicuro che troverai tutta la motivazione di cui hai bisogno per realizzare i tuoi sogni!

Qualora fossi interessato ad approfondire l’argomento, nel mio ebook Ultramotivazione ti fornisco queste e molte altre importanti informazioni in merito. Lo trovi a questo link.

  • Capisci come funziona la motivazione
  • Fissa e raggiungi i tutti i tuoi obiettivi
  • Assumi un mindset di successo
  • Vinci definitivamente la procrastinazione
  • Scopri i segreti dell’ultramotivazione

Inoltre, per altri contenuti in tema ti consiglio di consultare la categoria motivazione del nostro blog Carica Vincente.

Non dimenticarti di seguirci anche sulle nostre pagine Facebook e Instagram, dove ogni giorno vengono pubblicate nuove frasi motivazionali e i nostri nuovi articoli!

Andrea
Andrea
Ciao! Mi chiamo Andrea e sono co-fondatore del progetto Carica Vincente. Mi piace occuparmi di molte cose differenti nella vita, in particolare sono appassionato e grande sostenitore del miglioramento continuo e della crescita personale. Sono autore degli e-book Ultramotivazione e Produttività Zen.

Leggi anche:

Lascia un commento