Come Pubblicizzare Un Blog WordPress su Google, Facebook e Instagram

come pubblicizzare un blog
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il problema più grande di chi possiede un blog è sicuramente quello di pubblicizzare i contenuti. Aumentare la quantità di visitatori che ogni giorno legge ciò che scriviamo e condividiamo sul web è fondamentale sia per dare un senso alla nostra attività sia per acquisire clienti e monetizzare.

Possono essere diversi i motivi per i quali una persona apre un blog: c’è chi lo fa semplicemente per passione e non ha interesse a farlo diventare un lavoro, c’è chi ha un’azienda e vuole aprire un nuovo canale di marketing online e c’è chi invece desidera diventare imprenditore digitale e ha scelto l’opzione del blogging come strumento per arrivare a fare soldi sul web.

In questo articolo ti svelerò quali sono le fonti di traffico che ti permetteranno di pubblicizzare un blog WordPress e quali sono i vantaggi e gli svantaggi che ognuna di questa fonti di traffico possiede. In base alle informazioni che acquisirai potrai implementare una strategia che ti consentirà di massimizzare la quantità di visitatori, e conversioni, del tuo blog.

Prima di mostrarti come pubblicizzare un blog WordPress, voglio farti un regalo. Dal momento che ti interessa il mondo del blogging e stai cercando un modo per aumentare i lettori dei tuoi articoli, di seguito trovi il primo capitolo del mio ebook “Fare Soldi Con Un Blog“.

fare soldi con un blog capitolo gratis

Ricevi l’estratto gratuito di “Fare Soldi Con Un Blog”. Leggendolo scoprirai:

All’interno dell’ebook spiego come passo dopo passo quali sono le tecniche e le strategie che mi hanno portato, in poco più di un anno, a creare un blog che genera guadagni per oltre 10.000 euro al mese, partendo totalmente da zero. Se ti interessa, trovi la presentazione del manuale su questa pagina.

Come fare a pubblicizzare un blog: le fonti di traffico

Con il termine traffico ci si riferisce al flusso di visitatori che atterrano sul tuo blog. Senza visitatori, infatti, un blog è totalmente inutile e non ha alcuna possibilità di generare fatturato. Ecco perché è importante che tu sia in grado di comprendere, e scegliere, il tipo di visitatori che più si conformano agli obiettivi del tuo blog.

Nel caso di un blog di news, ad esempio, la qualità del traffico andrà a discapito della quantità, visto il livello di approfondimento con cui vengono trattati gli argomenti oggetto del blog e visto il modello di business di questo tipo di progetto.

Nel caso di un blog di nicchia, invece, non sarà importante registrare migliaia di visitatori al giorno, ma sarà invece sufficiente averne poche centinaia ben targetizzate per generare un fatturato pari anche a migliaia di euro al mese.

Tutto dipende dal tipo di nicchia e dalla concorrenza che è già presente all’interno di questa nicchia. Per il momento ti basterà sapere che esistono due grandi modalità di acquisire traffico: gratuitamente oppure a pagamento.

Come pubblicizzare un blog su Google gratis

L’articolo che stai leggendo fa parte di un blog che, nel 2019, ha generato oltre un milione di visite. Oltre l’80% di questo traffico è stato acquisito in modo totalmente gratuito tramite Google.

come pubblicizzare un blog su google gratis

All’interno del mio ebook “Fare Soldi Con Un Blog” mi concentro prevalentemente sul traffico gratuito, sia perché molte persone non hanno la possibilità di partire con degli investimenti economici rilevanti, sia perché il traffico gratuito ti consentirà di ottenere dei margini di profitto molto elevati.

Il traffico gratuito viene acquisito tramite una serie di tecniche e processi chiamata Search Engine Optimization (SEO). L’obiettivo di queste tecniche è posizionare i contenuti del proprio blog ai primi posti dei risultati di ricerca di Google, per specifiche “parole chiave” (le cosiddette keywords).

Il lato negativo della SEO è che potrebbe volerci davvero molto tempo per riuscire a posizionare in prima pagina i propri contenuti, soprattutto se la nicchia che sceglierai sarà già presidiata da concorrenti forti e con blog che esistono già da parecchi anni.

Inoltre il traffico gratuito non è pienamente controllabile: questo significa che talvolta subirai delle variazioni di traffico dovute al costante aggiustamento delle keywords nei risultati di ricerca e questo si rifletterà inevitabilmente sul tuo fatturato (almeno all’inizio).

Infine il traffico gratuito, a differenza di quello a pagamento, non è scalabile. Questo significa che se, ad esempio, una keyword viene cercata da 10.000 persone al mese, una volta raggiunta la prima posizione non potrai ulteriormente aumentare la quantità di visitatori mensile per quella specifica parola chiave.

Oltre alla SEO esiste un’altra forma di traffico gratuito, che viene troppo spesso sottovalutata, ma che rappresenta la vera fonte di vantaggio competitivo dei blog che fatturano milioni di euro all’anno: sto parlando dell’email marketing.

La lista degli indirizzi email è una vera e propria miniera d’oro che ti permetterà di risolvere il problema della volatilità dei posizionamenti SEO. Se tu possiedi l’indirizzo email del tuo potenziale cliente, infatti, puoi comunicare con lui in qualunque momento della giornata e per molti giorni di seguito.

Utilizzare un software di email marketing, come ActiveCampaign, è davvero molto semplice e nell’ebook bonus ti mostrerò qual è il miglior software di email marketing in circolazione, e quali strategie utilizzare per fare in modo che i tuoi indirizzi email si trasformino in un mare di denaro.

come pubblicizzare un blog wordpress

Come pubblicizzare un blog su Facebook e Instagram

Facebook e Instagram sono ottimi strumenti sia per aumentare i visitatori del blog in modo gratuito, sia a pagamento.

Questi social ti danno la possibilità di includere gratuitamente dei link nei post che pubblichi al loro interno e questi link saranno un ponte che ti consentirà di far spostare gli utenti dalle tue pagine social al tuo blog.

L’efficacia della soluzione che ti ho presentato è ormai abbastanza limitata a causa del fatto che sia Facebook che Instagram hanno praticamente azzerato la reach organica (ormai devi spendere in annunci pubblicitari anche per raggiungere gli utenti che hanno messo like alla tua pagina o follow al tuo profilo), e quindi necessiterai di un seguito molto grande per riuscire ad ottenere conversioni dai tuoi post sui social network.

Dovrai quindi mettere in conto una cifra, più o meno elevata, da investire in pubblicità online per raggiungere i tuoi lettori e potenziali clienti. I social network, infatti, possono avere un ruolo di supporto al traffico SEO non trascurabile nel processo di vendita di prodotti, servizi e consulenze.

Instagram, in particolare grazie alle stories, è diventato il miglior social network in circolazione per portare traffico a pagamento sul proprio blog. Esiste infatti la possibilità di inserire nelle stories, tramite gli annunci pubblicitari, un link ad un sito esterno.

Naturalmente ciò che farai è inserire un link ad un tuo articolo, che vada ad approfondire uno specifico argomento trattato nella tua pagina Instagram. Nel mio ebook “Instagram Business Pro” spiego come realizzare degli annunci performanti e quale strategia seguire per trasformare i visitatori di un blog in clienti, partendo proprio dalla pubblicità.

Facebook è un altro canale di grande efficacia che può aiutarti a portare davvero molto traffico sul tuo blog. La strategia di base è la stessa che abbiamo visto con Instagram: dovrai indirizzare gli utenti sui tuoi articoli, tramite i link sui tuoi post.

Anche su Facebook, come su Instagram, hai la possibilità di acquisire traffico in modo gratuito, tramite le pagine ed i gruppi, oppure tramite le inserzioni pubblicitarie a pagamento.

Le pagine ti consentono di effettuare una comunicazione di tipo unilaterale, con basse possibilità di interazione con i tuoi utenti, ed oggi la loro efficacia è sicuramente minore rispetto a qualche tempo fa.

come pubblicizzare un blog con facebook

I gruppi invece hanno preso il posto dei vecchi forum di discussione (fino a 10 anni molto diffusi e oggi praticamente scomparsi) e ti offrono la possibilità di avere un’interazione con gli utenti molto maggiore rispetto alle pagine.

Portare le persone ad iscriversi al tuo gruppo, tuttavia, non è qualcosa di immediato. Dovrai infatti specificare bene il motivo per il quale le persone debbano iscriversi ai tuoi gruppi e promettere che all’interno di essi troveranno informazioni e contenuti di valore.

La pubblicità a pagamento, invece, è il metodo più veloce per portare traffico al tuo blog (puoi seguire la stessa strategia contenuta in “Instagram Business Pro” per i tuoi anunnci pubblicitari).

Traffico gratuito o a pagamento? Vantaggi e svantaggi

I lati positivi del traffico a pagamento sono legati al fatto che non dovrai aspettare neanche un minuto per iniziare a promuovere i contenuti del tuo blog e che non subirai la volatilità caratteristica del traffico gratuito.

Il traffico a pagamento inoltre è scalabile, il che significa che ti basterà aumentare il budget per ottenere una quantità maggiore di visitatori.

come pubblicizzare un blog con instagram

Il lato negativo della medaglia è che il traffico a pagamento costa molto e che se non si possiedono le competenze di marketing per trasformarlo in clienti e fatturato, esiste il rischio di veder evaporare un sacco di risorse senza ottenere risultati.

Se è la prima volta che ti avvicini al mondo del business online, il mio consiglio è quello di affidarti al traffico gratuito: dovrai avere pazienza per riuscire ad ottenerlo, ma avrai il tempo di acquisire conoscenze e competenze che si riveleranno fondamentali nel proseguimento del tuo percorso da imprenditore digitale.

Come pubblicizzare un blog WordPress

Nel 2019 i blog in WordPress sono ancora il metodo più stabile ed efficace per fare soldi online: investimento economico iniziale ridicolo, enorme scalabilità, potenzialità sconfinate, concorrenza molto bassa, possibilità di creare molteplici fonti di guadagno differenti tra di loro.

Tuttavia imbarcarsi in questo business senza le giuste conoscenze, informazioni e strategie può rivelarsi un’enorme perdita di tempo ed un’esperienza frustrante e dolorosa.

Forse ti trovi in una di queste situazioni:

  • Sei stanco del tuo lavoro da dipendente e stai cercando un modo per essere libero
  • Sei incuriosito dal mondo dal blogging, ma non sai proprio da dove partire
  • Hai delle idee per un nuovo blog, ma ti serve una strategia concreta per iniziare
  • Hai già provato a fare soldi online, ma per ora non hai ancora combinato nulla
  • Hai un blog, ma nessuno legge i tuoi contenuti e non stai guadagnando nulla
  • Hai già un blog e stai guadagnando, ma non riesci a scalare e a fare il salto di qualità
  • Vuoi finalmente comprendere i meccanismi, la struttura ed i segreti di un blog di successo

Se ti riconosci anche solo in una di queste situazioni, ti voglio fare un regalo. Di seguito trovi il primo capitolo del mio ebook “Fare Soldi Con Un Blog“:

fare soldi con un blog capitolo gratis

Ricevi l’estratto gratuito di “Fare Soldi Con Un Blog”. Leggendolo scoprirai:

All’interno dell’ebook spiego come passo dopo passo quali sono le tecniche e le strategie che mi hanno portato, in poco più di un anno, a creare un blog che genera guadagni per oltre 10.000 euro al mese, partendo totalmente da zero. Se ti interessa, trovi la presentazione del manuale su questa pagina.

Ti ringrazio per essere arrivato fino alla fine dell’articolo. Per altri contenuti su questo argomento, ti invito a visitare la categoria Blogging del nostro blog Carica Vincente.

Lorenzo
Lorenzo
Ciao! Mi chiamo Lorenzo e sono co-fondatore di Carica Vincente. Nella vita mi occupo di web marketing e sviluppo di carriera, e mi appassionano l'economia ed il business a 360 gradi. Sono autore dell'e-book Instagram Business Pro. Se vuoi una consulenza privata con me relativa a carriera, Instagram o business online, puoi prenotarla su questa pagina

Leggi anche:

Lascia un commento

fare soldi con un blog capitolo gratis

Ricevi GRATIS le prime 30 pagine di "Fare Soldi Con Un Blog" e scopri: