Come riconquistare il marito: 5 passi per salvare il tuo matrimonio

/ /
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin

Come riconquistare il marito?

Se ti trovi in una crisi di coppia, oppure a dover vivere una separazione con tuo marito, so che potrebbe essere per te uno dei periodi più difficili e dolorosi di sempre da affrontare, sia dal punto di vista emotivo, che da quello psicologico.

Le situazioni di partenza possono essere davvero molto diverse tra di loro, ma in ogni caso l’uomo che hai sposato, con cui hai costruito tanto nel corso degli anni e con cui immaginavi di passare il resto della tua vita, ora non ti vuole più. È inevitabile allora provare una sensazione di sconforto ed un dolore straziante.

Ti capisco benissimo…

Se la cosa può consolarti, non sei la sola a trovarti in questa triste situazione. I rapporti ISTAT mostrano ogni anno un forte aumento di “coppie che scoppiano”. Pensa che nel 2015 sono stati celebrati in Italia 194.377 matrimoni, mentre il numero di divorzi ha raggiunto quota 82.469, registrando un aumento del 57% rispetto all’anno precedente!

Si tratta di cifre esorbitanti ed inaccettabili…

come riconquistare un marito che non ti ama più

Da parte mia, nel mio piccolo, ho deciso di dare un contributo alla causa.

Negli ultimi anni ho dedicato molta attenzione allo studio dei rapporti di coppia, e tramite questo blog ed il mio ebook “Il Codice Della Riconquista“, pubblicato proprio quest’anno, ho già avuto la possibilità di aiutare centinaia di donne a riconquistare l’ex, ribaltando situazioni di partenza anche piuttosto complicate.

In questo articolo ti darò alcuni suggerimenti fondamentali per gestire al meglio la tua situazione, e ti spiegherò come riconquistare un marito che non ti ama più, senza commettere altri errori che potrebbero allontanarlo ancora di più da te.

L’articolo sarà molto lungo ed approfondito, quindi ti consiglio di metterti comoda e ritagliare 10 minuti di tempo per leggerlo attentamente dall’inizio alla fine. Ti sarà di grande aiuto. In particolare vedremo:

  • come riconquistare il marito innamorato di un’altra;
  • come riconquistare un marito che ha l’amante;
  • cosa fare se ancora vivete insieme e avete dei figli;
  • come riconquistare marito dopo separazione.

Siamo quasi pronti per iniziare, ma prima di tutto ti consiglio di verificare le tue reali probabilità di riconquista tramite questo piccolo test online.

Ci vogliono soltanto due minuti per completarlo. In base a come rispondi a 15 domande ti fornirà una percentuale, che rappresenta la tua probabilità di riconquistare il marito. Lo trovi qui.

Quante sono le tue reali probabilità di riconquista?

Riconquistare marito: psicologia

Ora che hai effettuato il test e conosci le tue probabilità di riconquistare il marito, possiamo vedere un po’ di psicologia del vostro rapporto di coppia. Le principali ragioni per cui lui potrebbe aver perso interesse nei tuoi confronti o deciso di lasciarti sono le seguenti:

  • sta affrontando una crisi di mezza età ed è in cerca di nuovi stimoli;
  • non ti considera più una partner appetibile da un punto di vista fisico;
  • si sente oppresso da te o dalla vita familiare;
  • non avete le giuste modalità comunicative, o la comunicazione tra di voi si è interrotta;
  • non si sente abbastanza apprezzato e valorizzato da te;
  • non c’è più connessione tra di voi e la noia si è impossessata del rapporto.

Come vedi i motivi possono essere tanti, e ancor prima di chiederti come riconquistare tuo marito, dovresti effettuare un’attenta analisi di ciò che non stava più funzionando nella vostra relazione.

Nel mio ebook Il Codice Della Riconquista analizzo una ad una le situazioni sopra elencate, fornendoti casi studio, consigli, tecniche di riconquista e frasi da dire per rimettere a posto le cose, anche se lui ormai dice di non amarti più o sta con un’altra.

Ti invito a scaricare gratuitamente il primo capitolo del mio ebook, che potrà già esserti di enorme aiuto nel tuo percorso, in quanto ti spigherà qual è la giusta mentalità da adottare per riconquistare una persona:

il codice della riconquista estratto per lei

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi l'estratto de "Il Codice Della Riconquista". Leggendolo scoprirai:

  • Qual è la mentalità giusta per riconquistare il tuo ex
  • Perché hai un'opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • ...e molto altro ancora!

In ogni caso metti in conto il fatto che dovrai munirti di pazienza…

Perché ti sto dicendo questo?

Perché la fine di un matrimonio è una cosa seria e molto pesante. Scommetto che anche lui sta soffrendo molto, e forse soffre da anni. Le ragioni che l’hanno portato a prendere questa decisione devono essere molto profonde, e radicate nel tempo.

Se pensi che lui si sia svegliato una mattina con l’idea di lasciarti, ti sbagli di grosso. Si tratta di una decisione maturata nel tempo, e molto sofferta.

Non puoi pensare di cambiare le cose in fretta, facendolo ragionare, promettendogli qualcosa, minacciandolo oppure ricordandogli il fatto che lo ami ancora. Purtroppo non sarebbe sufficiente, e anzi, con queste azioni rischieresti di farlo allontanare ancora di più da te.

L’atteggiamento del “tentare il tutto per tutto per non farsi lasciare”, oppure del “provare a convincerlo o implorarlo di restare” finirebbe solo per mettergli ancora più pressione addosso, e ancora più voglia di scappare e non tornare mai più.

Allo stesso tempo ti porterebbe a perdere tutta la tua dignità, e a chiuderti a riccio in caso di insuccesso. Per reazione inizieresti ad odiarlo ed il vostro matrimonio non avrebbe più alcuna speranza di essere salvato, neanche in futuro.  In questo articolo trovi maggiori informazioni sugli errori da evitare per riconquistare un ex marito o fidanzato.

come riconquistare tuo marito

Il percorso che ti inviterò a seguire richiede invece pazienza, l’uso della psicologia inversa, tanto impegno e strategia. In fin dei conti si tratta del tuo matrimonio, e sono convinto che sarai disposta a fare del tuo meglio per riparare le cose.

Non c’è cosa più importante al mondo della tua felicità insieme alla persona che ami!

La buona notizia è che se ti fiderai di me, e farai tutto ciò che ti dico, le probabilità di riconquistare il marito saranno davvero molto elevate.

Il fatto che siete sposati significa che avete un trascorso comune molto importante, e degli elementi o degli impegni che nel bene o nel male vi terranno uniti per sempre (figli, casa, soldi, parenti…). Tutti questi sono fattori che potrai sfruttare a tuo vantaggio, se solo saprai come farlo.

Come riconquistare il marito

Allora come riconquistare il proprio marito se ormai lui ti vuole lasciare?

Voglio qui di seguito darti 5 consigli fondamentali. Se poi vorrai approfondire, ti invito a leggere il mio ebook “Il Codice Della Riconquista“, in cui trovi il metodo completo per riconquistare l’ex o riconquistare il marito tramite potenti leve psicologiche ed emotive, e ricostruire insieme a lui una relazione ancor più appagante di prima.

1. Lasciagli spazio

Il mio primo consiglio per te è quello di lasciare spazio a tuo marito, accettando per il momento che la vostra relazione è finita. Questo significa che dovrai parlare con lui in modo schietto, e dirgli qualcosa del tipo:

“Va bene caro, se questo è quello che vuoi io rispetto pienamente la tua decisione. Possiamo lasciarci, e sono sicura che in questo modo ognuno di noi riuscirà a trovare la propria dimensione e la propria felicità”.

So che ti sembrerà una follia, ma è la mossa più astuta che tu possa fare in questo momento. Reagendo in questo modo allenterai tutta la pressione e tutti i sentimenti negativi che si erano formati tra voi due. Gli darai l’impressione che in realtà non c’è nulla da cui deve scappare: tu sei una sua alleata, lo capisci e accetti il fatto che in questa fase si vuole allontanare da te.

Non reagendo da vittima, tu stessa riuscirai ad affrontare meglio gli eventi, sentendoti più padrona della situazione, e meno calpestata nella tua emotività e nel tuo status sociale.

Tuo marito apprezzerà la tua comprensione e la tua collaborazione. Inoltre si sentirà molto attratto dalla tua determinazione, e spaventato dalla possibilità di star facendo la cosa sbagliata.

E se mio marito mi ha lasciata? Come riconquistare marito dopo separazione?

Tutto questo vale anche se tuo marito ti ha già lasciata, e se ne è andato di casa. Dagli modo di intendere che ora accetti la separazione, e stai andando avanti con la tua vita serenamente.

Fagli capire che non porti rancore nei suoi confronti.

2. Capisci cosa non funzionava

Il secondo consiglio che mi sento di darti è quello di cercare di capire cosa non funzionava più nella vostra relazione.

È facile incolpare tuo marito di tutto, dicendo che è un vigliacco perché ha deciso di lasciarti e non affrontare i problemi. Ci vuole coraggio invece per assumerti le tue responsabilità, metterti in discussione, e chiederti cosa avresti potuto fare diversamente.

Ti ho già presentato una lista dei principali motivi per cui un uomo di solito decide di lasciare sua moglie, ma non basta capire: bisogna agire per cambiare le cose!

Se riuscirai a risolvere le conflittualità che si erano create tra di voi, e a comprendere più a fondo i bisogni insoddisfatti di tuo marito, riattrarlo a te non sarà solamente una cosa facile, ma avverrà in modo automatico!

Inizia col porti le giuste domande, e saprai esattamente come riconquistare tuo marito:

Cos’è che l’ha fatto innamorare di te all’inizio?

Cosa facevate insieme quando regnava l’amore?

Cos’è cambiato nella tua vita e nella sua vita di recente?

In cosa potresti averlo limitato o oppresso negli ultimi anni?

Quali sono i suoi bisogni che non sei riuscita a soddisfare?

In particolare voglio soffermarmi sull’ultima domanda, presentandoti un’interessantissima teoria: quella dei sei bisogni umani, elaborata dal celebre Anthony Robbins.

Secondo il coach americano ognuno di noi nella vita è mosso da 6 bisogni principali, e tutte le scelte ed i cambiamenti che compiamo, anche in amore, risultano un tentativo di soddisfare in modo migliore tali bisogni.

Se due persone riescono a soddisfare vicendevolmente i propri bisogni, potranno costruire insieme una relazione fantastica.

Se invece uno dei due soddisfa la maggior parte dei propri bisogni all’esterno (tramite il lavoro, gli amici, i parenti, i propri hobby, altre donne, altri uomini…) e il partner ha poco spazio nel soddisfacimento dei suoi bisogni, allora la relazione non funzionerà.

i 6 bisogni umani anthony robbins

Che ruolo hai avuto nel soddisfacimento dei bisogni di tuo marito?

Ovviamente è impensabile soddisfare tutti i bisogni di una persona, ma il grado in base a cui riusciamo a farlo, corrisponde all’importanza che avremo nella sua vita.

Cosa potresti fare per soddisfare in modo più completo i suoi bisogni, o almeno alcuni di essi?

3. Fai dei cambiamenti

A questo punto devi mettere in atto alcuni importanti cambiamenti nella tua vita.

Rinnova leggermente il tuo look, migliora il tuo aspetto fisico e inserisci nuove abitudini positive nella tua vita. Prenditi cura della tua femminilità, e vedrai che tornerai presto a suscitare il suo interesse in modo sorprendente!

Oltre al lavoro per migliorare te stessa, può risultare decisivo tornare ad investire sulla tua vita sociale.

Sono sicuro che negli ultimi anni hai trascurato alcuni dei tuoi amici, sei uscita poco e in definitiva non hai avuto una vita sociale molto attiva.

Questo è il momento giusto per iniziare ad allargare il giro delle tue conoscenze, e per consolidare alcuni particolari rapporti. Potresti prendere in considerazione anche l’idea di intraprendere nuovi corsi ed attività che ti portino a conoscere nuove persone e dare maggiore significato alla tua vita.

Tutto questo non solo ti aiuterà a sentirti meglio e riacquistare la tua indipendenza ed autonomia, ma ti permetterà anche di mandare un messaggio molto chiaro a tuo marito: ora stai meglio e la tua vita è ripartita, anche senza di lui.

Per un approfondimento sul percorso da effettuare per rimettere in piedi la tua vita, smettere di soffrire tramite esercizi pratici, ed incuriosire tuo marito invogliandolo a tornare insieme a te, ti invito alla lettura de Il Codice Della Riconquista.

4. Mostrati gentile e sfuggevole

La chiave di questo processo è che devi mantenere per tutto il tempo un atteggiamento positivo nei confronti di tuo marito, indipendentemente da come sembra stiano andando le cose.

Se ti mostri risentita o arrabbiata, il muro tra voi due diventerà sempre più alto, e non riuscirai in nessun modo a salvare il tuo matrimonio. Invece voglio che tu gli faccia intendere che stai bene e non ce l’hai con lui.

È molto probabile che tu debba mantenere un minimo di rapporto con il tuo ex anche se per ora vi siete lasciati. Ci sono infatti i figli in comune, le questioni patrimoniali o diversi altri fattori che vi obbligano a tenervi in regolare contatto.

In questo modo gli darai la possibilità di vedere i progressi che stai facendo, e inizierai a sganciarti da quell’immagine di donna non appetibile, che ultimamente forse si era fatto di te.

Se ti mostrerai sempre allegra, un po’ misteriosa, concentrata su te stessa, e gentile nei suoi confronti, sarà molto difficile per lui resistere. Inizierà a sentire la tua mancanza, e la crescente voglia di tornare a far parte della tua vita.

Però attenzione: nel primo periodo dopo essere stata lasciata devi limitare i contatti con lui al minimo indispensabile. Questo significa che non devi cercarlo se non per questioni necessarie, e non devi assolutamente parlarci della relazione tra voi due. Applica il principio del contatto limitato.

5. Torna a dargli forti emozioni positive

Probabilmente la vostra relazione non funzionava più da tempo. La negatività aveva preso il sopravvento sui momenti positivi, di autentica felicità ed amore. Non è così?

Per riconquistare il marito è allora necessario ricominciare a fornirgli forti stimoli positivi, riavvicinandosi progressivamente a lui nel momento giusto e facendogli ricordare quanto il vostro rapporto possa essere unico e speciale.

Le emozioni sono l’unica strada che ti permetterà di riconquistare l’ex marito, e ricostruire con lui una relazione appagante e duratura. Per stimolare il lato emotivo dell’uomo che ancora ami così tanto, ti consiglio di applicare le tecniche che insegno nel libro Il Codice Della Riconquista

Come riconquistare un marito che ha l’amante

Analizziamo ora un caso particolare: quello in cui tu voglia sapere come riconquistare un marito che ha l’amante, ma che ancora vive sotto il tuo stesso tetto. Forse lui sa che tu sai, o che sospetti qualcosa, ma c’è anche la possibilità che non sappia nulla del fatto che lo hai smascherato.

In questa situazione la cosa migliore che tu possa fare è quella di far finta di non sapere nulla.

Se affronti la questione in modo diretto, inneschi in lui una serie di meccanismi di difesa che lo spingeranno sempre di più verso l’amante, e non risolverai minimamente il problema.

Invece quello che dovrai fare è concentrarti sui punti analizzati nel paragrafo precedente:

  • Mettiti in discussione per cercare di capire cos’è che non va nella vostra relazione, e cosa potrebbe averlo spinto a trovarsi un’amante.
  • Fai dei cambiamenti in te stessa, nel tuo look e nella tua immagine. Diventa sexy e irresistibile.
  • Migliora la tua vita sociale, inizia ad uscire e a creare un po’ di mistero intorno alla tua persona. Esci con le tue amiche e vesti sempre in modo provocante, assicurandoti del fatto che lui ti veda mentre ti prepari.
  • Mantieniti gentile nei sui confronti, e fai in modo che le interazioni tra voi due gli lascino sempre qualcosa di positivo. Lascia cadere tutte le pretese, le negatività ed i sospetti.

In questo modo lui inizierà a sentirsi in colpa per il fatto che ti ha trascurata, e allo stesso tempo inizierà a temere che anche tu possa avere un amante.

Vedrai che se avrai seguito questi consigli, molto probabilmente la situazione rientrerà in modo automatico, senza neanche dover affrontare il problema in modo verbale con lui.

Non appena si accorgerà che rischia di perderti, tornerai ad essere immediatamente la sua priorità. L’ho visto succedere centinaia di volte, quindi puoi fidarti di me.

P.S. Lo stesso vale se vuoi sapere come riconquistare il marito innamorato di un’altra.

Come riconquistare un marito che ha l'amante

Come riconquistare mio marito: conclusioni

Abbiamo quindi visto insieme che la chiave per riconquistare il proprio marito è non farsi prendere dalla disperazione, ed iniziare un importante lavoro su se stessi e un’indagine su ciò che non funzionava più nella coppia.

Sono sicuro che hai molti altri dubbi e casi particolari che vorresti approfondire, a cui non ho dato una risposta tramite questo articolo. Se stai cercando una guida completa che possa aiutarti a riconquistare un marito, e a ricostruire una relazione appagante con lui che duri per tutta la vita, ti consiglio di scaricare l’ebook Il Codice Della Riconquista.

Si tratta di un metodo da seguire passo passo, che include tante strategie avanzate anche specifiche per la tua situazione, e che non lascia davvero nulla al caso. Puoi scaricarne una copia qui, ed iniziare subito a leggerla.

P.S. Per non lasciarti da sola in questa fase così delicata della tua vita, ho deciso di predisporre un percorso di mail giornaliere per aiutarti. Se deciderai di iscriverti ti invierò ogni giorno preziosi consigli e suggerimenti utili per riconquistare un marito o un ex ragazzo.

Come regalo, nella prima mail riceverai anche un estratto del mio ebook Il Codice Della Riconquista, contenente tutto il primo capitolo dello stesso (20 pagine totali). Puoi iscriverti tramite il modulo qui sotto.

il codice della riconquista estratto per lei

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi l'estratto de "Il Codice Della Riconquista". Leggendolo scoprirai:

  • Qual è la mentalità giusta per riconquistare il tuo ex
  • Perché hai un'opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • ...e molto altro ancora!
Come riconquistare il marito: 5 passi per salvare il tuo matrimonio
voto 4.9 (su 63 totali)

Articoli correlati

Lascia un commento