Come riconquistare un borderline: 4 strategie efficaci

Alessandro è esperto di relazioni di coppia, dinamiche sociali e crescita personale. Co-fondatore di Carica Vincente, scrive sul blog da più di 7 anni.

Quando un borderline ti lascia, può tornare? E se non torna, come riconquistare un borderline? Ci sono strategie che funzionano con questo tipo di personalità?

Riconquistare un partner dopo una rottura è spesso un processo complesso, e quando si tratta di una persona affetta da disturbo borderline della personalità, può richiedere ancora più sensibilità ed empatia.

Come vedremo, infatti, il disturbo borderline è caratterizzato da instabilità emotiva e una percezione distorta di sé e degli altri, rendendo le dinamiche relazionali molto più impegnative e a volte anche estremamente tossiche.

Ecco perché, nel tentativo di riconquistare un borderline, è essenziale prendere in considerazione diverse sfaccettature, che analizzeremo nel dettaglio all’interno di questo articolo.

Prima di iniziare, però, ti invito a prenderti 2 minuti per effettuare questo rapido test, che ti aiuterà a scoprire quali sono le tue reali probabilità di riuscire a riconquistare il tuo partner borderline:

Quante sono le tue reali probabilità di riconquista?

Quando un borderline ti lascia?

Il disturbo borderline della personalità è una condizione complessa che può influenzare in modo importante le relazioni interpersonali. Caratterizzato da instabilità emotiva, comportamenti impulsivi e una percezione distorta di sé e degli altri, il disturbo borderline colpisce circa il 3-5% della popolazione, con una prevalenza leggermente più alta tra le donne.

Le persone con disturbo borderline possono essere affascinanti e coinvolgenti, ma spesso possono anche essere estremamente sensibili alla paura dell’abbandono e reagire in modo eccessivo a situazioni di stress.

Ciò può portare a relazioni turbolente, imprevedibili e anche fortemente instabili, caratterizzate quindi da costanti rotture e ritorni di fiamma.

quando un borderline ti lascia

Nella maggior parte dei casi, un partner borderline prende la decisione di chiudere il rapporto in modo impulsivo, improvviso e talvolta con un’esplosione emotiva. Prima di tale evento, può esserci un periodo di alti e bassi, con momenti di intimità e connessione seguiti da conflitti intensi.

Le cause scatenanti che portano a una rottura possono variare, ma un partner borderline potrebbe reagire in modo sproporzionato a un evento anche di poca importanza. Ad esempio, una semplice incomprensione o un litigio su un argomento specifico potrebbe innescare una reazione di rabbia intensa, che può portare alla fine della relazione.

Le persone con disturbo borderline spesso vivono una serie di emozioni molto intense, che possono oscillare rapidamente tra amore e odio, affetto e rabbia. Questa instabilità emotiva può renderli vulnerabili, portandoli a prendere decisioni drastiche.

Un borderline può tornare?

Come abbiamo visto, le relazioni con una persona affetta da disturbo borderline della personalità sono spesso caratterizzate da un ciclo di separazioni e riavvicinamenti, creando una dinamica di tira e molla.

Difatti, è comune che un partner borderline lasci la relazione in modo repentino, solo per tornare indietro dopo un certo periodo di tempo. Ciò che spinge un borderline a tornare sui suoi passi è il forte bisogno di amore e la paura di rimanere solo.

Il suo riavvicinamento può manifestarsi in diversi modi: tramite messaggi, telefonate o incontri inaspettati. Tuttavia, questa non è una regola matematica. Esiste anche la possibilità che lui/lei non torni più sui suoi passi.

Ciò accade soprattutto se ha trovato un’altra persona con cui ha instaurato una connessione più intensa, entrando in quella che viene spesso definita una “simbiosi“. Questo nuovo legame può soddisfare il bisogno di intimità e stabilità emotiva che un borderline cerca disperatamente e portarlo a dimenticare il partner precedente.

Il Codice Della Riconquista è il Il metodo che ha già aiutato oltre 10.000 uomini e donne a riconquistare l’ex partner dopo una rottura. Segui il metodo step-by-step e torna ad abbracciare l’amore della tua vita in meno di 30 giorni!

Come riconquistare un borderline

A questo punto possiamo entrare nel vivo dell’argomento, esplorando quali sono le tecniche migliori da mettere in atto per poter riconquistare un borderline:

1. Lascia passare un po’ di tempo

Dopo una rottura con un partner borderline può essere utile concedere un po’ di tempo e spazio a entrambi. Anche perché, come accennato in precedenza, è molto probabile che il partner borderline tornerà sui suoi passi da solo.

Nel frattempo, con un minimo di distacco, hai la possibilità di far calmare il suo spirito inquieto ed instabile. Consentire un periodo di riflessione può aiutare entrambi a valutare i propri sentimenti e a stabilire se c’è ancora amore e interesse reciproco.

2. Analizza i motivi della rottura

Un’altra cosa da fare per riconquistare un borderline è prendere un momento per analizzare i motivi della rottura senza concentrarti esclusivamente sul disturbo che caratterizza la sua persona.

Potrebbero esserci altri fattori concreti che hanno contribuito alla fine della relazione, e non è detto che la responsabilità sia interamente sua. Prova dunque a metterti nei suoi panni e comprendere le sue prospettive e le sue emozioni.

Come visto poco sopra, il borderline è una persona sensibile ed emotivamente instabile, quindi cercare di capire il suo stato d’animo può aiutarti a individuare le cause della rottura e a trovare eventuali soluzioni.

3. Evita di fargli diagnosi

Durante i tentativi di riconciliazione, è importante evitare di parlare del disturbo borderline, anche se sei convinto che il tuo partner ne sia affetto. Questo non è il momento appropriato per attribuirgli colpe o per suggerirgli di cercare aiuto medico.

se un borderline ti lascia

Invece, concentrati sull’ascolto empatico e sulla comprensione delle sue emozioni. Mostra supporto e interesse per le sue esperienze senza etichettarlo o stigmatizzarlo. Questo approccio può aiutare a creare un ambiente di apertura e fiducia reciproca.

4. Ricontattalo/a in modo casuale e leggero

Una volta che hai dato a entrambi del tempo per riflettere e hai analizzato i motivi della rottura, puoi considerare di ricontattare il tuo ex partner in modo casuale e leggero. Mostrati disponibile per ascoltarlo e lascia spazio affinché possa confidarsi e riavvicinarsi a te.

Comunica con gentilezza e compassione, dimostrando che sei ancora una voce amica per lui/lei. Questo può creare un ambiente sicuro per esplorare la possibilità di ricostruire il rapporto e capire se c’è ancora margine per un futuro insieme.

Come riconquistare un borderline: conclusioni

In conclusione, riconquistare un partner borderline richiede una combinazione di comprensione, pazienza e comunicazione empatica. È un processo che richiede tempo e sforzo da entrambe le parti coinvolte.

Tuttavia, se desideri un approccio più completo e strutturato per affrontare questa sfida, ti consiglio la lettura dell’ebook “Il Codice Della Riconquista“. Questo libro offre una guida approfondita e mirata su come riconquistare un ex partner, fornendo strategie efficaci e consigli pratici.

Il Codice Della Riconquista ha già aiutato migliaia di persone in Italia a riabbracciare l’amore perduto, e può essere uno strumento prezioso anche nel tuo caso. Inizia a leggerlo subito e scopri come riconquistare il tuo ex borderline.

>> Lo trovi qui in offerta speciale <<

Il Codice Della Riconquista è il Il metodo che ha già aiutato oltre 10.000 uomini e donne a riconquistare l’ex partner dopo una rottura. Segui il metodo step-by-step e torna ad abbracciare l’amore della tua vita in meno di 30 giorni!

Leggi anche:

Lascia un commento