Come riconquistare una ex ragazza: la guida completa

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Google+

Se vuoi sapere come riconquistare una ex ragazza che ti ha lasciato e che non ti vuole più, sei capitato proprio nel posto giusto.

Probabilmente ti trovi in una fase molto delicata della tua vita, caratterizzata da grande dolore e sofferenza. Ti stai chiedendo perché la ragazza che tanto ami abbia deciso di mollarti, e vuoi sapere se esiste ancora una possibilità per te di riconquistarla.

So come ti senti, dato che pure io mi sono ritrovato più di una volta in questa stessa situazione.

Inizialmente dubitavo che potesse esistere un vero e proprio “metodo” per riconquistare una ex; ero anzi convinto che fosse quasi impossibile ribaltare la situazione in proprio favore, e far cambiare idea ad una persona riguardo una scelta così drastica ed importante.

Con il passare degli anni mi sono dovuto ricredere. Dopo tanto studio ed esperienza sul campo ho scoperto che i principi e gli schemi psicologici ed affettivi che stanno alla base delle relazioni, si ripetono costantemente, e conoscendoli è possibile iniziare a sfruttarli in proprio favore.

Quando si viene lasciati, esistono degli atteggiamenti che fanno allontanare ancora di più la partner, e ne esistono altri che la fanno inevitabilmente riavvicinare e rimettere in discussione la propria decisione di lasciarti.

Questo non significa che esiste una formula magica per riconquistare la ex, però con il giusto studio ed impegno è possibile aumentare enormemente le proprie probabilità di riuscita.

In questo articolo voglio fornirti alcune importanti basi, che quando mi trovavo nella tua stessa situazione avrei pagato oro per ricevere. Nel corso della trattazione ti fornirò anche link a preziose risorse grazie alle quali potrai approfondire ancora di più la questione.

Sappi che il percorso che ti aspetta non è facile: dovrai essere disposto a studiare, metterti in gioco, migliorare te stesso, e ad essere molto paziente. Se sei disposto a fare tutto ciò, siamo pronti ad iniziare 😉

Per prima cosa, se vuoi scoprire le tue probabilità di riconquistare la ex, ti invito ad effettuare questo rapido test online. Ci vogliono soltanto due minuti a completarlo: dovrai rispondere a 13 semplici domande sulla tua situazione con la ex, e otterrai all’istante una percentuale che rappresenta le tue probabilità di riconquista.

Come interpretare il dato? 

Se le probabilità sono superiori al 50% sei messo bene, ma non cantare vittoria: c’è in ogni caso un grosso lavoro da fare. Effettua il test qui

L’autore del test si chiama Alessandro Vigini, è un dating coach italiano con anni di esperienza nel campo della riconquista, nonché autore dell’ebook Direzione Ritorno, che spiega in 14 capitoli come riconquistare una ex ragazza che ti ha lasciato. Leggi la recensione che ne ho scritto:

Perché vuoi riconquistare la ex?

Voglio cominciare ponendoti una domanda su cui dovrai riflettere, e a cui dovrai rispondere sinceramente.

Cosa ti spinge a tornare insieme alla tua ex ragazza?

Mi spiego meglio…

Vuoi tornare insieme a lei perché è la ragazza più speciale del mondo, perfettamente compatibile con te, migliore di qualsiasi altra che tu possa conoscere?

Oppure vuoi tornare con lei perché hai inconsciamente paura di non avere le qualità necessarie per conquistare un’altra ragazza che ti piaccia davvero?

Sembra una domanda fastidiosa, e ti verrà spontaneo di dire che vuoi tornare con la tua ex perché lei è speciale, e la ami davvero. Tuttavia la seconda situazione non è affatto rara, è anzi piuttosto comune tra tutti i ragazzi giovani, inesperti, alle prime esperienze, o che per qualsiasi motivo vivono in una condizione di scarsità di ragazze.

Non voglio dire che questo sia il tuo caso, e non voglio neanche allungare troppo questa parentesi, perché questo articolo è su come riconquistare una ex ragazza, presupponendo che tu la voglia davvero, e proprio di questo andremo a parlare tra un attimo.

Se tuttavia ti senti di rientrare nella seconda situazione, oppure non sei totalmente sicuro di rientrare nella prima, quello che ti consiglio di fare è dimenticarti del tutto di lei, iniziare a lavorare su te stesso per diventare un uomo più interessante, ed iniziare a conoscere nuove ragazze. Vedrai che sarà la scelta migliore per la tua vita.

Torniamo a noi: sei assolutamente sicuro che la tua ex è la donna giusta per te, e sei determinato a riconquistarla. Bene, la prima cosa da analizzare è il motivo per cui ti ha lasciato.

Senza fare troppi ragionamenti inutili, voglio qui darti una risposta che vale per la maggior parte dei casi. Si tratta infatti del motivo numero uno per cui una ragazza lascia un ragazzo, ed è molto probabile che anche la tua situazione ricada in questo caso.

Lasciami essere schietto: lei ti ha lasciato perché ha perso interesse nei tuoi confronti.

Questo significa che la tua ex ragazza aveva cominciato ad annoiarsi con te, non sentiva più la tua energia maschile, non si sentiva eccitata né stimolata dalla vostra relazione, si sentiva in pieno controllo e non provava più le emozioni necessarie per continuare a stare insieme a te.

Ebook consigliato: Energia Maschile

Forse eri diventato un po’ prevedibile e stavi facendo ruotare la tua vita un po’ troppo intorno a lei.

Non fartene una colpa, è una cosa che succede a tutti almeno una volta nella vita! L’importante è rendersene conto ed attuare una strategia basata su questa nuova consapevolezza.

Se ancora non sei convinto che la causa del suo allontanamento sia la perdita di interesse, ti invito a controllare se la tua situazione rientri in una delle seguenti:

  • Ti ha lasciato per un altro
  • Ti ha detto che non sa più quello che prova
  • Ti ha detto che non ti merita
  • Ti ha detto che non ti ama più
  • Ti ha detto che ha bisogno di una pausa per riflettere
  • Ti ha detto che ha bisogno dei suoi spazi
  • Ti ha detto che non sa più quello che vuole dalla vita
  • Ti ha detto che ha capito che non è fatta per i legami
  • Ti ha detto che siete troppo diversi e le cose non funzionano
  • Ti ha detto che ti vede più come un amico
  • Ti ha detto che in questa fase vuole concentrarsi sulla carriera o sullo studio
  • Ti ha detto che non è scattata, o che non sentiva più quella “scintilla” tra voi

In tutti questi casi, il motivo per cui ti ha lasciato è la mancanza di emozioni.

Esistono sicuramente casi particolari e altri motivi paralleli a questo, ma di solito almeno una piccola componente di disinteresse e mancanza di emozioni da parte sua c’è sempre.

Una ragazza follemente innamorata di te generalmente non ti lascerebbe mai, giusto?

Ebbene, in questo articolo andremo ad approfondire e a cercare di risolvere il problema della mancanza di emozioni.

Se sei convinto che la tua ex ragazza sia ancora innamorata di te, ma delusa per colpa di qualcosa che hai fatto o non hai fatto, allora ti trovi in un caso diverso, e a tal proposito ti invito a leggere un mio altro articolo:

Per un’analisi più approfondita sul motivo della fine della tua storia ti rimando all’utilissimo ebook di Alessandro Vigini su come riconquistare una ex ragazza che ti ha lasciato, che a mio avviso è la risorsa più completa che si trova in Italia sulla riconquista: Direzione Ritorno.

Nel suo libro trovi anche la soluzione a casi molto particolari, come ad esempio:

  • Come riconquistare una ex ragazza che non ti ama più
  • Come riconquistare una ex ragazza che ha un altro

Gli errori che non ti fanno riconquistare

Tra poco ti spiegherò come riconquistare una ex ragazza che non ti vuole più, quindi il metodo che dovrai seguire passo passo, ma prima voglio parlarti dei 5 errori che molti tendono automaticamente a fare dopo essere stati lasciati, e che praticamente azzerano le possibilità di riconquista.

Se ti rendi conto che stai commettendo alcuni di questi errori… eliminali immediatamente!

come riconquistare una ex che non ti vuole più

1. Inseguirla

La cosa più comune e più sbagliata che tu possa fare in questo momento è cercare continuamente la tua ex, mandandole messaggi, chiamandola e chiedendole di uscire.

Magari pensi che insistendo molto e facendoti vedere molto presente riuscirai a convincerla a tornare insieme, ma la verità è che in questo modo ti trasformerai in uno zerbino e la farai soltanto allontanare di più da te!

Lei non ti vuole più perché ti trova noioso, e si sente in pieno controllo della situazione. Se tu stai lì ad aspettarla e la cerchi sempre, lei si sentirà ancor più in controllo, e perderà ancora di più l’interesse nei tuoi confronti. Smetti di inseguirla!

2. Darle dimostrazioni

Un altro grave errore purtroppo commesso molto spesso è quello di dare dimostrazioni alla propria ex ragazza.

Quando dico “dare dimostrazioni” intendo fare regali, dare fiori, dire quanto per te lei sia importante, dirle che vuoi sposarla e farle promesse di vario tipo.

Tutto questo non funziona, per un semplice motivo: quello che le mancava nella vostra relazione non è il senso di stabilità e garanzia, ma è l’emozione e l’eccitazione.

Dandole garanzie e dimostrazioni non riuscirai a sopperire a quella che è la reale causa della fine della vostra relazione, anzi peggiorerai di molto le cose. Fidati.

3. Piagnucolare

Piagnucolare, fare scenate, farsi vedere debole e fragile davanti al partner che ci sta lasciando è una cosa quasi inevitabile, ne sono consapevole.

Essere lasciati è una botta gigantesca, ed è davvero difficile rimanere impassibili mentre questo succede.

Devi però essere consapevole del fatto che più piagnucoli, e più lei si allontanerà da te.

Quando dico che non devi piagnucolare, mi riferisco anche ai post penosi sui social network, in cui cerchi di dimostrarle indirettamente che senza di lei sei distrutto.

ragazzo lasciato

Ogni donna vuole un vero uomo al suo fianco, che trasmette energia maschile, sicurezza e determinazione ad affrontare le sfide che la vita gli pone di fronte, anche le più difficili.

Non puoi sperare che la tua ragazza torni con te per compassione. Lo farà solamente quando avrai ritrovato la tua energia maschile, e riuscirai a fargliela percepire.

Asciugati le lacrime e rialzati in piedi!

4. Coinvolgere altre persone

Il quarto errore che analizziamo è quello di tirare in mezzo altre persone.

Dopo essere stato lasciato forse ti sarà venuta l’idea di cercare alleati che potessero aiutarti a tornare con lei, come ad esempio le sue amiche, i suoi genitori, i vostri amici in comune, o comunque altre persone a lei vicine.

Sicuramente queste persone ti compatiranno e forse saranno anche dalla tua parte, ma pensi davvero che riusciranno a darti una mano a “farla ragionare”?

La verità è che tirando in mezzo altre persone complicherai solo le cose e la farai arrabbiare senza ottenere nulla.

5. Avere fretta

L’ultimo errore di cui voglio parlarti è quello di avere fretta.

Non mi stancherò mai di ripetertelo: non stai giocando una partita facile, e non riuscirai a tornarci insieme domani o la prossima settimana (salvo casi particolari). Devi essere paziente.

Devi iniziare sin da subito ad applicare una strategia, essendo però consapevole che potranno volerci alcune settimane o alcuni mesi perché la situazione si risolva.

Per un approfondimento molto dettagliato su tutte le tipologie di errori che devi evitare di commettere durante il percorso di riconquista ti invito ad effettuare il test di cui ti ho già parlato, e di lasciare la tua e-mail al termine dello stesso. Riceverai subito un report gratuito da Alessandro, contenente i maggiori errori da evitare per riconquistare l’ex.

Come riconquistare una ex: 7 punti da seguire

Visti i 5 errori da non commettere, siamo finalmente pronti a vedere insieme come riconquistare una ex ragazza che ti ha lasciato e non ti vuole più perché ha perso interesse. La strategia che ti propongo si snoda in 7 punti.

come riconquistare una ex che ti ha lasciato

1. Breve silenzio radio

La prima cosa che devi fare è quella di interrompere qualsiasi comunicazione con lei per un certo periodo.

Questa è la cosiddetta regola del nessun contatto, di cui parla anche Alessandro Vigini nel suo ebook.

Le ragioni alla base di tale regola sono che se continuerai a chiamarla e a scriverle dopo la rottura, le dimostrerai che sei disperato e bisognoso, senza una vita al di fuori di lei e senza altri interessi. Ricadrai in questo modo nell’errore numero 1 di cui abbiamo parlato precedentemente: quello di inseguirla.

Ti invito a seguire questa importantissima regola per tre motivi principali:

  • Non contattandola e prendendo un po’ le distanze da lei, inizierai a darle modo di sentire la tua mancanza, e questo è fondamentale per farla riavvicinare a te
  • Non sentendola per un po’ avrai modo di iniziare a lavorare su te stesso, e su altre aree della tua vita, che è proprio quello che vedremo nel prossimo step
  • Non sentendola per un po’ avrai modo di chiudere temporaneamente la parentesi tra voi due, parentesi che andrai a riaprire in un secondo momento mostrandoti rinnovato. Se non passerà un po’ di tempo in cui non vi sentirete, non avrai alcuna possibilità di farle sentire la differenza tra la versione precedente di te (quella noiosa, che lei ha deciso di lasciare), e quella nuova (che andremo a costruire, e che sarà irresistibile).

Dopo quanto tempo ricontattare l’ex?

Io ti consiglio di far passare un mese, ma questo dipende molto dalle caratteristiche specifiche della tua situazione. A volte può essere sufficiente anche solo una settimana, altre volte sarebbe meglio lasciar passare due mesi.

Puoi prendere una decisione in base ai risultati che ottieni nel test per scoprire le tue possibilità di riconquista.

Probabilità molto alte: fai passare 1 settimana o 2

Probabilità medie: fai passare 1 mese

Probabilità sotto al 50%: fai passare 2 mesi

Se non hai ancora sostenuto il test fallo ora, e stabilisci quanto dovrà durare il tuo periodo di silenzio radio. Poi passa al prossimo punto di questa guida.

2. Lavora su te stesso

Ora che ti sei deciso a chiudere temporaneamente i contatti con la tua ex è giunto il momento di metterti al lavoro!

Il motivo per cui le cose non andavano più tra voi due è che lei ha perso interesse nei tuoi confronti, quindi adesso devi impegnarti al massimo per diventare una persona molto più interessante, oppure tornare ad essere la persona interessante di cui la tua ex si è innamorata tempo fa, se ultimamente ti eri un po’ trascurato.

Ecco alcune cose che puoi fare:

Però attenzione, tutte queste cose non devi farle solo per cercare di sembrare migliore ai suoi occhi!

Questa sarà solo una conseguenza necessaria ed inevitabile, ma il vero motivo per cui andrai a lavorare su te stesso, sarà quello di aumentare la tua autostima e migliorare te stesso.

Forse ultimamente il tuo livello di autostima si era abbassato, o forse si è abbassato dopo la rottura con la tua ex (è del tutto normale).

Lavorando su te stesso andrai ora a ripristinare un livello di autostima almeno decente, che è il fondamento necessario per poter costruire (o ricostruire) una relazione sana.

3. Ritrova la tua identità

Uno dei motivi principali per cui ci si sente male dopo la fine di una relazione è che con lei che se ne è andata, ci sembra di aver perso una parte molto importante della nostra identità.

Rimanendo solo dopo aver vissuto mesi o anni insieme è normale sentirsi un po’ spiazzati e chiedersi cose come “che senso ha ora la mia vita?”, oppure “chi sono io senza di lei?”.

È proprio per questo che devi iniziare a ritrovare la tua identità.

Tu c’eri prima di conoscerla, e ci sarai sempre, a prescindere dal fatto che lei sia con te o meno.

Come scoperto da questa ricerca scientifica, ritrovare rapidamente una dimensione individuale dopo la fine di una relazione, permette di riottenere il benessere psicologico molto più rapidamente.

Ok, ma cosa devo fare concretamente?

  • Torna a coltivare il rapporto con i tuoi amici
  • Esci e divertiti
  • Riprendi i tuoi hobby che ultimamente avevi trascurato
  • Iscriviti ad un corso di qualcosa (salsa, teatro, yoga…) e conosci gente nuova
  • Fai qualcosa di nuovo, che non hai mai fatto in vita tua
  • Fai un viaggio, da solo o con i tuoi amici
  • Passa del tempo piacevole con la tua famiglia

4. Ritrova la tua energia maschile

Oltre che riscoprire la tua identità, devi assolutamente ritrovare la tua energia maschile.

Cos’è l’energia maschile?

È quel senso di direzione, di determinazione a seguire un proprio percorso e a raggiungere i propri obiettivi.

In fin dei conti si tratta di un atteggiamento nei confronti della vita, che probabilmente avevi perso, o che ancora devi impegnarti a trovare.

Tutte le attività proposte nel punto 2 (lavora su te stesso) e nel punto 3 (ritrova la tua identità) ti aiuteranno enormemente anche a riscoprire la tua energia maschile.

Tuttavia c’è un’altra cosa fondamentale che devi fare: fissa degli obiettivi.

Degli obiettivi in cui lei non c’entra niente, ma che per te sono davvero importanti da raggiungere!

Una volta che avrai trovato la tua direzione sarai pronto per andare a conquistare il mondo, e lei sarà pronta per essere al tuo fianco in questo percorso.

Questo corso potrebbe davvero fare al caso tuo, dagli un’occhiata 😉

Inoltre se te la cavi bene con l’inglese e vuoi approfondire il tema dell’energia maschile, guarda questo bellissimo video di Elliott Hulse, che spiega il tutto con una metafora molto interessante sul pene e sulla vagina.

5. Inizia a mandarle dei segnali

In contemporanea con il tuo processo di lavoro su te stesso, devi iniziare a mandarle qualche segnale indiretto per mostrarle che qualcosa in te è cambiato.

Non devono essere segnali eclatanti, e non devono essere mandati troppo presto, altrimenti lei capirà che si tratta di qualcosa di non autentico, fatto solo per attirare la sua attenzione.

Senza esagerare inizia quindi a fare piccole cose come:

  • Cambiare la tua immagine del profilo su Facebook o Whatsapp
  • Postare delle foto o dei contenuti su Facebook o Instagram (o qualsiasi altro social che usate entrambi) in cui fai vedere che c’è qualche novità nella tua vita, che lei non conosce e non si aspetta
  • Fare qualcosa che la faccia leggermente ingelosire (niente di esplicito né di troppo forte)

Con questi semplici trucchetti molto probabilmente catturerai la sua attenzione e la farai incuriosire. Forse la indurrai anche a ricontattarti, o come minimo creerai un terreno fertile per poterla ricontattare in modo efficace al termine del periodo di silenzio radio.

Molte altre strategie più avanzate che puoi utilizzare per mandarle dei segnali e stuzzicarla facendola interessare a te, le trovi nell’ebook Direzione Ritorno di Alessandro Vigini. Tutto il capitolo 7 del suo libro è dedicato proprio a questo argomento.

6. Riemergi nella sua vita rinnovato

È giunto finalmente il momento di riemergere gradualmente nella sua vita, ma dovrai farlo mostrandoti come un uomo completamente rinnovato e diverso da quello che lei ha lasciato.

Prendi ogni tua caratteristica che lei potrebbe aver visto come un tuo punto debole e trasformala in qualcosa di migliore.

Se lei ti considerava come una persona noiosa e un po’ statica, mostrale che ora fai delle attività molto interessanti (arti marziali, ballo, paracadutismo…). Se ti criticava per come ti vestivi, mostrale che hai migliorato nettamente il tuo stile. Se ti lamentavi con lei del tuo lavoro, mostrale che hai iniziato a muoverti per cercarne uno nuovo. Se non avevi amici mentre stavi con lei, mostrale che ora hai riallacciato molti rapporti ed esci molto più spesso di prima.

Stai però attento a una cosa…

Questo è l’effetto che NON devi assolutamente farle: “Ma guarda il mio ex…  sta facendo di tutto per cercare di impressionarmi… poverino, sicuramente ancora sta molto male per la fine della nostra storia”.

È invece questo l’effetto a cui punti: “Cavolo… il mio ex è un figo… forse ho sbagliato a lasciarlo… Ha una vita molto più interessante di quando l’ho lasciato, mi piacerebbe farne parte”.

Ti starai chiedendo come fare per suscitare l’effetto numero #2 e non suscitare l’effetto numero #1. Eccoti servito:

  • Cerca di mettere in atto cambiamenti graduali, non troppo repentini, che possano sembrare una normale ed autentica evoluzione della tua persona (anche in parte stimolata dalla fine della vostra storia, perché no, ma non dipendente esclusivamente da quella).
  • Rispetta il giusto periodo di silenzio radio, e non cadere nella tentazione di contattarla prima.

Oltre a farti vedere rinnovato dovrai assicurarti di farla leggermente ingelosire anche dal vivo (senza esagerare), e farle notare un tuo leggero distacco nei suoi confronti (ora non ti controlla più, e anzi la tratti quasi come fosse un’amica).

Bene… abbiamo detto come mostrarti nei suoi confronti una volta che rientrerai nella sua vita. Ora è giunto il momento di chiedersi: come riallacciare i rapporti con una ex nella pratica?

Innanzitutto se avete un gruppo comune di amici, se hai la possibilità di incontrarla in qualche locale, a scuola, all’università, al lavoro, in palestra o in qualsiasi altra situazione, fai ora in modo che si verifichi un incontro casuale tra voi, e che da esso nasca una conversazione amichevole e leggera.

Se non hai modo di incontrarla casualmente, scrivile semplicemente un messaggio per sapere come sta, ed inizia con lei una conversazione amichevole.

Scambiaci qualche messaggio, e poi intensifica la cosa progressivamente (Alessandro spiega molto bene il processo da seguire al capitolo 5 del suo ebook Direzione Ritorno).

Se è ben disposta, parlaci al telefono, sempre con tono amichevole e senza mostrare inizialmente la volontà di tornare insieme a lei.

Quando i tempi saranno abbastanza maturi proponile un incontro in cui inizierai a mostrare le tue nuove caratteristiche di cui abbiamo parlato in precedenza.

Se cerchi delle frasi per riconquistare una ex ragazza, ho scritto questo articolo al riguardo. Potrebbero esserti utili per ricontattarla, ma considerale solo come esempi!

7. Riprenditela

È giunto il momento di riprendertela, ma cosa devi fare ora?

A questo punto, se la vedrai anche solo minimamente interessata o incuriosita dalla nuova persona che sei diventato, significa che hai giocato bene le tue carte, e hai buone possibilità di riconquistarla.

Dovrai quindi continuare ad intensificare l’attrazione e le emozioni che prova nei tuoi confronti, fin quando non cadrà letteralmente tra le tue braccia.

Bonus: Direzione Ritorno

Nel corso dell’articolo ho citato più volte l’ebook di Alessandro Vigini, Direzione Ritorno.

Oltre al fatto che il suo ebook è la risorsa più completa ed approfondita che esiste in Italia sulla riconquista di un partner, c’è un altro importante fattore per cui ti consiglio di acquistarlo:

Nella vita quello che trovi gratis, te lo dimentichi mentre cerchi altro.

Quello che paghi, invece, lo applichi.

Per quanto il mio articolo sia approfondito, non potrà mai darti quello che ti darà un ebook di 14 capitoli scritto da un dating coach con esperienza pluriennale.

Il capitolo a mio avviso più interessante dell’ebook Direzione Ritorno è il sesto, quello che parla delle tecniche di riconquista. Puoi servirtene per aumentare enormemente le tue probabilità di riprendere la tua ex.

Un altro capitolo molto utile ti aiuta anche a capire a fondo la psicologia dei rapporti di coppia, cosa che ti servirà non solo per questa specifica situazione con la tua ex, ma per tutta la tua vita.

come riconquistare la tua ex

 

Ti consiglio anche di effettuare il test, sempre preparato con cura da Alessandro, per scoprire quali siano le tue reali probabilità di riconquista. Ti accorgerai che vale la pena fare un tentativo molto più spesso di quanto tu creda

Come riconquistare la tua ex: casi particolari

Voglio adesso trattare rapidamente alcuni casi particolari in cui potresti trovarti, e darti dei consigli aggiuntivi.

Come riconquistare una ex delusa

Se la tua ex è delusa o ferita da qualche tuo comportamento, ti trovi in un caso diverso da quello presentato fin qui.

Lei non ti ha lasciato per una mancanza di interesse e di emozioni, ma per una mancanza di fiducia o di stabilità, quindi il lavoro che dovrai andare a fare è consistentemente diverso.

Per prima cosa dovrai capire in cosa l’hai delusa (l’hai tradita? Non le hai dato la stabilità che cercava? Non le hai dato le giuste attenzioni? Qualche tuo comportamento l’ha ferita?).

I successivi passaggi sono: dirle che hai capito di aver sbagliato, concederle un periodo di distacco, e poi tornare da lei riattivando le emozioni tra voi due e riprendendotela.

Come riconquistare una ex che ha un altro

Riconquistare una ex che ha un altro uomo è sicuramente una sfida molto grande, soprattutto per il fatto che sarà molto più difficile per te gestire le tue emozioni.

Potresti sentirti umiliato, incredibilmente arrabbiato, e potresti essere portato a chiudere del tutto la relazione con lei senza fare neanche un tentativo.

Anche in questo caso invece sarà fondamentale mantenere la calma.

Oltre a questo, dovrai cercare di agire più rapidamente per evitare che la relazione della tua ex con l’altro uomo si solidifichi.

Per approfondire: Direzione Ritorno, capitolo 10

Come riconquistare una ex che non ti ama più

Lei ti ha detto che non ti ama più?

Non devi dare troppo peso a questa sua affermazione, perché nei sentimenti ci sono sempre momenti di alto e di basso. Se lei ti ha detto che non prova più niente, può essere una fase momentanea, intensificata dal fatto che ti sei comportato in modo bisognoso.

Di sicuro facendole sentire la tua mancanza grazie al periodo di nessun contatto, e riproponendoti poi rinnovato nella sua vita, le darai modo di riscoprire i suoi sentimenti nei tuoi confronti. Abbi fiducia e attieniti al percorso.

Come riconquistare una ex che vuole stare da sola

Se lei ti ha detto che vuole stare da sola, ti ha mentito. Il vero motivo per cui ti ha lasciato, oppure si è allontanata da te, è che ha perso interesse nei tuoi confronti.

Non credere alle scuse che ti potrebbe aver raccontato come: “ho bisogno di spazio per capire cosa voglio dalla vita“, “non voglio stare con nessuno“, “la colpa non è tua, ma solo mia e di come sono fatta“, oppure “in questa fase ho bisogno di stare da sola per riflettere“.

Lei non vuole stare da sola: vuole stare insieme ad un uomo verso cui si sente attratta. Sta inconsciamente prendendo le distanze da te perché non sente più quell’attrazione necessaria per essere la tua partner.

In definitiva il percorso per riconquistarla è lo stesso identico che ti ho descritto sopra.

come riconquistare una ex delusa

Come riconquistare una ex moglie

Se sei in fase di separazione con tua moglie, perché lei non ti ama più, il percorso da seguire è più o meno lo stesso di quello che abbiamo visto per riconquistare una ex fidanzata.

Nel caso dell’ex moglie esistono però delle considerazioni aggiuntive da fare, alcune negative e altre positive. Vediamole:

1. Se lei ha deciso di separarsi o ha chiesto il divorzio, probabilmente la sua è una decisione molto più profonda ed importante rispetto a quella di una ragazza che decide di lasciare l’ex fidanzato. Dovrai quindi impegnarti molto di più per cambiare, riattrarla e farle cambiare idea.

2. Non sempre sarà facile sfruttare la regola del nessun contatto perché potreste avere figli in comune, proprietà condivise e altre questioni che volenti o nolenti vi forzano a parlare spesso e ad avere un rapporto.

3. Le stesse ragioni che non ti permettono di sfruttare la regola del nessun contatto, ti danno la grande opportunità di entrare regolarmente in contatto con lei, mostrarle il percorso di cambiamento e crescita che stai affrontando e riattrarla a te.

Quindi in definitiva accetta la separazione senza fare scenate, migliora te stesso, mantieni un rapporto amichevole con lei e riattraila!

Riconquistare una ex dopo mesi

È possibile riconquistare una ex dopo mesi o dopo anni? Assolutamente sì, però bisogna capire cosa è successo in questo periodo.

Se tu sei stato tutto il tempo a tormentarla, a scriverle, piangerti addosso e chiederle di tornare insieme di sicuro l’hai allontanata definitivamente da te e non hai nessuna possibilità di riconquistarla.

Se invece non vi siete più sentiti per qualche mese, quindi in un certo senso hai esteso troppo a lungo il periodo di nessun contatto, hai ancora delle possibilità.

È questo il momento migliore per mandarle un messaggio test, verificare la sua reazione, e riemergere gradualmente nella sua vita rinnovato. Leggi qui il mio articolo su come riconquistare una ex dopo mesi per approfondire l’argomento.

Ti consiglio inoltre di verificare le tue probabilità di riconquista effettuando il test che trovi qui.

Riconquistare ex a distanza

Se abitate lontani, l’unico strumento che avrai a disposizione per riconquistarla è il tuo telefono.

Dopo il periodo di nessun contatto riscrivile, cerca di instaurare una conversazione positiva senza metterle alcuna pressione e intensifica il tutto gradualmente parlando in modo profondo delle vostre vite.

Se riuscirai ad agganciarla a livello emotivo e a mostrare i progressi che stai facendo nella tua vita, di sicuro la spingerai a coinvolgersi nuovamente nei tuoi confronti, anche senza la possibilità di vederla di persona.

L’ebook Direzione Ritorno ti può essere di grande aiuto nel gestire la riconquista a distanza.

Come riconquistare una ex ragazza: conclusione

Per concludere voglio dirti che a volte la riconquista sarà piuttosto facile, soprattutto se sarai pronto a metterti in discussione lavorando su te stesso (e anche a studiare l’ebook che ti ho proposto).

Altre volte purtroppo non sarà così facile, o forse con il passare del tempo ti renderai conto tu stesso di non voler tornare con lei.

Fai un tentativo, perché nella vita non bisogna arrendersi mai sulle cose che vogliamo davvero, ma ricordati che nessuno è indispensabile per noi, e soprattutto nessuno è insostituibile.

Tu sei un uomo, e in ogni caso nessuno potrà impedirti di rialzare la testa, e tornare ad essere felice, con lei o senza di lei.

Buona fortuna 🙂

Come riconquistare una ex ragazza: la guida completa
voto 4.8 (su 85 totali)

Ciao! Mi chiamo Alessandro e sono co-fondatore di Carica Vincente. Nella vita mi occupo di web marketing e comunicazione, oltre ad essere da sempre un grande appassionato e studioso di crescita personale, psicologia, dinamiche sociali e relazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento