Cosa fare quando si è tristi? 6 soluzioni efficaci

cosa fare quando si è tristi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Quando si è tristi tutto diventa privo di significato e niente ci sembra bello come prima.

Quindi cosa fare quando si è tristi? Come cambiare in meglio il proprio stato d’animo?

Leggendo questo articolo imparerai esattamente cosa fare quando sei triste. 

La maggior parte delle persone quando prova tristezza cerca di eliminare il dolore “anestetizzandosi” e facendo di tutto pur di non pensarci. I modi più comuni per spostare l’attenzione dalla propria tristezza sono: fumare, bere, fare uso di droghe, acquistare cose nuove, uscire con gli amici e andare a ballare.

Questo modo di fare, cioè quello di voler eliminare la sofferenza, è un errore che non devi commettere. Per quanto possa sembrare strano, la tristezza va accolta, accettata e imparata a conoscere. Solo successivamente si possono applicare delle strategie per gestire la tristezza, ma è fondamentale innanzitutto “osservare negli occhi” la sofferenza, senza scappare, proprio come si comporterebbe un vero guerriero.

Devi sapere che diverse stirpi di guerrieri, in passato, venivano addestrate per morire in totale silenzio, per evitare che il loro dolore potesse influenzare altre persone. Oggi invece non solo ci lamentiamo di tutto, ma evitiamo anche di guardare in faccia la sofferenza, anche se farlo è l’unico modo per poterla trasformare in qualcosa di utile per noi.  

Perciò l’errore che non devi commettere è quello di fuggire dalla sofferenza: soltanto dopo aver accettato ed osservato la tua condizione sarai in grado di superarla applicando una delle efficaci strategie che sto per presentarti.

Siamo quasi pronti per iniziare! Prima però voglio invitarti ad effettuare un rapido test per scoprire quanto sei felice (o infelice) nella tua vita. Ti basterà rispondere ad alcune semplici domande, e otterrai subito un risultato davvero interessante per comprendere da che situazione parti. Il test lo trovi qui.

Qual è il tuo livello di felicità e soddisfazione nella vita?

Inoltre ti invito ad usufruire di una risorsa di enorme valore che ti permetterà di eliminare tutto il dolore e l’insoddisfazione dalla tua anima e ti consentirà di vivere una vita pienamente felice.

Si tratta de “I Pilastri Della Felicità“, un manuale di 147 pagine grazie al quale potrai intraprendere uno splendido percorso di miglioramento personale finalizzato a farti diventare la persona positiva e di successo che hai sempre desiderato essere.

Il percorso completo sviluppato da Carica Vincente che ti consentirà di eliminare la negatività dalle tue giornate, riprogrammare la tua mentalità e raggiungere un maggiore livello di felicità, gioia, serenità e significato nella vita.

Eccoci qua, pronti a vedere cosa fare quando sei triste. Di seguito ti spiegherò 6 strategie che ti aiuteranno molto nella tua situazione:

1. Prenditi cura di qualcosa

Uno dei metodi migliori per gestire la tristezza consiste nel prendersi cura di qualcosa e dedicargli tutta la nostra attenzione.

Può essere un giardino, un solo fiore o un’altra persona ma aiutare qualcosa a migliorare e crescere ti metterà subito di buon umore.

La tristezza è energia che affluisce nel corpo ed essendo troppo forte per essere gestita porta una persona a piangere o a “scaricarla” in altri modi. Tuttavia quella stessa energia la si può utilizzare per fare qualcosa di bello e di utile per gli altri.

Se ti stai chiedendo “Cosa fare quando si è tristi?” la risposta è: rendi felice un’altra persona o prenditi cura di qualcosa. Così facendo la tua tristezza passerà in secondo piano e il tuo stato d’animo migliorerà velocemente. Chiediti:

  • Chi posso aiutare?
  • A cosa posso dedicarmi per essere utile agli altri?
  • Di cosa posso prendermi cura?

Una volta che avrai individuato la persona o l’oggetto, non ti resta che dedicargli il tuo amore e la tua attenzione.

2. Medita

La tristezza altro non è che un eccesso di pensieri legati al passato, e quindi si può guarire riportando la mente a vivere il momento presente. Per farlo puoi utilizzare il potere della meditazione.

Per meditare ti basta seguire questi semplicissimi passi:

  • individua un posto dove puoi stare tranquillo per pochi minuti;
  • siediti con i palmi delle mani rivolti verso l’alto;
  • porta tutta la tua attenzione sul respiro, senza modificarlo: devi osservare l’aria che entra e che esce;
  • ogni volta che la tua mente vaga, riporta la tua attenzione sul respiro.

Naturalmente per meditare l’oggetto della tua attenzione non deve per forza essere il tuo respiro in quanto potrebbe essere qualsiasi altra cosa come: la fiamma di una candela, il battito del tuo cuore o il suono delle onde del mare. Lo scopo della meditazione è quello di insegnarti a prendere distacco dai pensieri negativi.

Inoltre attraverso la meditazione impari a:

  • dirigere la tua attenzione mentale solo su ciò che vuoi;
  • rilassarti in modo profondo;
  • osservare in maniera distaccata i tuoi pensieri;
  • imparare a gestire in modo più efficace le tue emozioni;

 Attraverso la meditazione puoi ridimensionare la tua tristezza. Per approfondire la tematica ti invito a leggere uno dei migliori 10 libri sulla meditazione e sulla mindfulness

3. Pensa a ciò che di bello hai vissuto 

Quando si è tristi si tende ad eliminare ogni ricordo degli eventi positivi che ci hanno reso felici in passato. Questo rende la tristezza ancora più profonda perché si pensa: “non solo sono triste adesso, ma lo sono sempre stato… e quindi lo sarò anche in futuro”. Naturalmente questo non è vero, ma una persona potrebbe credere a questi pensieri e convincersi che sarà sempre triste.

Per evitare che questo accada basta prendersi un po’ di tempo per ricordare gli eventi principali che nel passato ci hanno resi contenti e soddisfatti come: la nascita di un figlio, il raggiungimento di un obiettivo o l’aver conosciuto una persona a noi cara.

I pensieri sono molto potenti e possono renderti felice oppure triste. Per imparare ad utilizzare i tuoi pensieri e apprendere le 8 strategie della psicologia per diventare felici in modo rapido e duraturo ti invito a leggere il mio articolo: “Come Essere Felici Per Sempre” 

4. Chiedi Aiuto

Se non riesci a gestire questo periodo della tua vita da solo, allora chiedi aiuto. La maggior parte delle persone non lo fa perché ha vergogna di dover ammettere che ha bisogno di una mano, ma la realtà è che ciascuno di noi si trova di tanto in tanto ad affrontare un momento difficile o ad essere triste.

Alle volte per sentirci meglio e rialzarci in piedi ci basta qualcosa di davvero semplice come: una frase, un consiglio o una persona in grado di capirci e pronta a credere in noi.

Puoi chiedere aiuto ai tuoi familiari, ad amici, al tuo counselor oppure anche ad uno psicologo.

Noi esseri umani siamo animali sociali e supportarci a vicenda è un ottimo modo per affrontare meglio le difficoltà che viviamo.

Se è da tanto tempo che ti chiedi:” Cosa fare quando si è tristi?”, valuta di chiedere aiuto.  

A proposito, se hai bisogno di un professionista pronto ad ascoltarti e a consigliarti durante le fasi più difficili della tua vita, puoi prenotare una seduta o un vero e proprio percorso di counseling online con un counselor del nostro team. Su questa pagina trovi tutte le informazioni per accedere al servizio ad un prezzo scontato.

Vuoi parlare dei tuoi problemi con un counselor online?

5. Ricordati che tutto passa

Ogni cosa nella nostra vita è transitoria in quanto tutto è in costante cambiamento. Non esiste persona, evento o situazione che rimanga sempre uguale a se stessa. Tutto cambia di continuo.

Cambiano le persone intorno a te, i tuoi gusti, i tuoi desideri, i tuoi pensieri e anche i tuoi stati d’animo. La transitorietà delle situazioni serve tantissimo nella nostra vita infatti grazie ad essa:

  • un seme diventa pianta;
  • un bambino diventa adolescente e poi adulto.

Quindi anche la tristezza, per quanto grande e forte ti possa sembrare al momento, è destinata a passare, e un’altra emozione prenderà il suo posto.

Le emozioni sono transitorie: oggi soffri e domani non è più così. Quindi ricordati che tutto passa e che meno ti “aggrappi” a come vuoi che le cose restino e meno soffrirai quando queste cambieranno.

6. Impara la lezione 

Indipendentemente da ciò che ti rende triste sappi che ogni evento porta con sé una lezione da imparare. Spesso gli eventi e le situazioni più difficili sono proprio quelle che ci fanno crescere di più sotto tutti i punti di vista e ci insegnano le lezioni più importanti della nostra vita.

Ci sono state persone che da eventi tragici come degli incidenti dove hanno perso le gambe, hanno imparato a credere in se stesse e a raggiungere risultati straordinari.

Alex Zanardi, Giusy Versace, Bebe Vio, Simona Atzori sono solo alcune delle persone ad essere “rinate” dopo aver vissuto esperienze di estrema sofferenza.

Queste storie ci ricordano che gli eventi non hanno significato se non quello che noi gli attribuiamo. Lo stesso evento può rappresentare la fine per alcune persone mentre per altre è l’inizio di una nuova vita: dipende tutto dal significato che diamo a ciò che viviamo.

Perciò attribuisci significati potenzianti a ciò che vivi.

Per farlo chiediti:

  • Quale opportunità c’è in questa situazione?
  • Cosa posso imparare da questo evento?
  • Qual è la lezione dietro a questa situazione?
  • Quale qualità posso sviluppare grazie a questo evento?

Prenditi del tempo per rispondere a queste domande e poi impegnati per attribuire significati potenzianti a tutto ciò che vivi.  

Le strategie contenute in questo articolo ti permetteranno di migliorare sensibilmente la qualità del tuo stato d’animo e della tua vita. Non ti resta che iniziare ad applicarle!

Queste sono le 3 strategie su come diventare felici che puoi applicare subito e che ti porteranno a raggiungere ottimi risultati.

Inoltre, se il tuo desiderio più grande è quello di essere felice in ogni momento della tua giornata, ti invito a leggere il manuale “I Pilastri Della Felicità“, che ti aiuterà ad intraprendere un percorso di crescita personale finalizzato a farti diventare la persona positiva e di successo che hai sempre voluto essere.

Il percorso completo sviluppato da Carica Vincente che ti consentirà di eliminare la negatività dalle tue giornate, riprogrammare la tua mentalità e raggiungere un maggiore livello di felicità, gioia, serenità e significato nella vita.

A presto 😉

Danilo
Danilo
Ciao! Mi chiamo Danilo e faccio il mental coach. Tengo corsi e consulenze per aiutare le persone a raggiungere i loro obiettivi, insegnandogli ad esprimere il loro vero potenziale e a raggiungere la felicità. Scopri il mio ultimo libro: I Pilastri Della Felicità.

Leggi anche:

Lascia un commento