Esercizi autostima: scopri i migliori 7!

/ /
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su google

Esercizi autostima: stai cercando degli esercizi per aumentare l’autostima? Vorresti migliorare la tua sicurezza?

Sei capitato proprio nel posto giusto. Avere una scarsa autostima non è mai positivo, perché non ti fa credere nelle tue reali possibilità, rallentandoti così nella realizzazione dei tuoi obiettivi.

Come già forse saprai, però, l’autostima è anch’essa una skill: in quanto tale è migliorabile e ci puoi lavorare su, facendola brillare giorno dopo giorno!

Perciò se ti senti di avere una bassa autostima, o desideri semplicemente fare progressi in questo campo, ti consiglio di leggere attentamente i consigli descritti qui sotto.

Aumentare autostima esercizi: una breve introduzione

Prima di andare a vedere quali possono essere gli esercizi che puoi fare per aumentare la tua autostima ti voglio parlare brevemente del perché dovresti spendere del tempo prezioso nel migliorare la sicurezza che hai in te stesso.

Avere un’alta autostima è essenziale per il tuo successo. Ti dà la confidenza necessaria per stabilire degli obiettivi ambiziosi con la convinzione di poterli effettivamente raggiungere.

Solo alcuni hanno di base una autostima elevata; per gli altri, che rappresentano la maggioranza, occorre fare un po’ più di lavoro in questo senso.

Aumentando la tua autostima sarai più positivo, sicuro di te e ambizioso. Perciò tutto il lavoro che avrai speso in questo processo non sarà stato vano, anzi ci sarà una lauta ricompensa!

Molti pensano che una maggiore autostima derivi dall’avere più soldi o successo nella vita.

La verità invece è un’altra: la chiave per aumentare la tua autostima non risiede nell’avere di più, ma piuttosto nel notare in maggior misura quello di buono che c’è nella tua vita.

Sebbene da una parte, infatti, ci sono delle aree di te in cui devi ancora lavorare, dall’altra devi essere abile a individuare i tuoi talenti e i tuoi punti di forza.

Quando comincerai a riconoscere il tuo vero potenziale, aumenterai la tua autostima naturalmente e senza troppo sforzo.

esercizi autostima

I 7 migliori esercizi di autostima

Qui di seguito ho selezionato per te i 7 esercizi di autostima che ritengo più efficaci per intraprendere un percorso di crescita della sicurezza in te stesso. Per esercizi intendo anche l’introdurre delle abitudini e delle pratiche quotidiane nella tua routine.

1. Il riconoscimento delle proprie abilità

Il primo esercizio di autostima consiste nel mettere nero su bianco tutto ciò che c’è di positivo nella tua vita. A tal proposito puoi prendere un foglio ed andare a elencare ad esempio:

  • Le 10 cose che ami di te stesso: una persona con bassa autostima è per forza di cose orientata alla negatività. Questo esercizio ti impone di cambiare punto di vista e di dirigere la tua mente verso quello che è il pensiero positivo;
  • Le 10 abilità che possiedi: riconoscere le qualità che possiedi ti permette di valutare il tuo vero valore e il contributo che puoi dare agli altri;
  • I 5 obiettivi raggiunti in passato e di cui vai fiero: ricordare gli obiettivi raggiunti in passato ti consente di verificare che sei capace di fare cose grandi e, siccome ci sei riuscito già in passato, potrai farlo ancora una volta;
  • Le 3 occasioni in cui hai superato situazioni difficili: ricordare che nel passato hai già superato delle situazioni difficili ti permettere di verificare che sei davvero in grado di confrontarti con quasi qualsiasi sfida ti verrà proposta in futuro;
  • 50 cose che apprezzi riguardo la tua vita: apprezzando le cose positive che hai nella vita, comincerai a realizzare che tutto sommato anche tu sei una persona fortunata e vivrai la tua vita con un’atmosfera più positiva.

2. Le affermazioni positive

Un altro esercizio di autostima molto interessante è quello di introdurre nella tua routine quotidiana delle affermazioni positive. Vediamo come farlo con una tecnica molto interessante, detta il giornale dei 3 complimenti.

Tutto ciò di cui hai bisogno per questo esercizio è di un giornale, oppure un’agenda o un notebook. Quando ti svegli la mattina dovrai guardarti allo specchio e scrivere sul giornale 3 complimenti su di te.

Si tratta forse di un complimento legato al tuo aspetto fisico? Si tratta di una gratificazione per qualcosa che hai raggiunto il giorno precedente? O di buoni propositi per il giorno che è appena cominciato?

Scrivi qualsiasi cosa di positivo che ti venga in mente. Una volta scritto ripetilo ad alta voce lentamente, anche due o tre volte. Lo scopo di questo esercizio è quello di generare una considerazione positiva di te stesso, e con questo un aumento di autostima.

Infatti, cominciare la giornata con lo spirito giusto è fondamentale per tutto quello che verrà in seguito e ti mette nella giusta predisposizione per affrontare le tue sfide imminenti.

3. Mai più un dialogo interiore negativo

Una delle maggiori cause di bassa autostima è quella vocina che ti sussurra dentro di te continuamente dei pensieri negativi. Un esercizio di autostima molto importante consiste nel coltivare un sano e costruttivo dialogo interiore.

Perché se tu non sei il primo a trattare bene te stesso, chi altri lo farà?

Detto ciò, ti dirò ora come riuscirci. Ogniqualvolta che stai per sussurrarti qualcosa di negativo o comunque una critica nei tuoi stessi confronti dovrai repentinamente distogliere la tua attenzione, orientandola verso qualcosa di positivo.

Richiama alla mente ad esempio una situazione in cui hai passato una situazione difficile in maniera brillante o semplicemente una circostanza che per te ha un significato estremamente positivo.

Facendo in questo modo sostituirai la tua negatività con l’energia positiva, che verrà irradiata anche verso gli altri.

Ti ricordo che anche la bassa autostima è generata dalle persone che ti stanno intorno. Perciò evita persone che ti criticano e circondati invece di coloro che ti sostengono e con i quali potrai crescere insieme.

4. Il pensiero positivo

Diretta estensione dell’esercizio precedente, praticare il pensiero positivo significa letteralmente coltivare la positività nella propria vita.

Non si tratta solo della visione nei confronti di sé stessi. Il pensiero positivo è un’attitudine verso la vita ed una predisposizione verso ciò che ti circonda.

Come diceva lo stesso Einstein:

È meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione

Ci sarebbe da dedicare più di un articolo su questo argomento. In questa sede ti voglio solo far capire che essere negativo non ti aiuta in nessun caso, anche se hai ragione.

Cerca piuttosto di prendere il buono da ogni situazione, di comprendere quello che hai imparato e quanto ciò ti ha fatto crescere.

5. L’esercizio delle cinque dita

Il quinto esercizio che puoi praticare per aumentare la tua autostima è quello delle cinque dita. È tratto direttamente dal libro “The Self-Esteem Companion: Simple Exercises to Help You Challenge Your Inner Critic and Celebrate Your Personal Strengths“.

Si tratta di un semplice esercizio per migliorare il tuo umore quando tendi a criticarti, vediamolo in dettaglio:

  • Fai alcuni respiri profondi;
  • Mettiti comodo finché non ti senti rilassato;
  • Tocca i tuoi pollici con i rispettivi indici. Quindi pensa a quando nella tua vita ti sei sentito amato in quanto c’era qualcuno a prendersi cura di te. Per esempio, potrebbe essere quando da piccolo ti sei ammalato e tua madre si è presa cura di te per l’intera giornata;
  • Ora fai toccare i tuoi pollici con i rispettivi diti medi. Pensa in questo caso ad una situazione nel passato in cui ti sei sentito una persona di successo. Può essere quando hai passato brillantemente un esame oppure quando hai ottenuto una promozione a lavoro;
  • Quindi fai combaciare i pollici con gli anulari. Ricorda ora quando hai fatto qualcosa di importante per qualcun altro. Per esempio può essere stato quando hai deciso di aiutare un tuo amico in difficoltà, o qualsiasi altro caso analogo;
  • Infine, fai toccare i pollici con i mignoli. Porta alla memoria quando hai realmente amato una persona. Può essere stato un membro della tua famiglia, un amico o un ex fidanzato.

Pratica questo esercizio ogniqualvolta senti di non apprezzare te stesso e vedrai che la tua vita fino ad ora non è stata così male.

6. L’uscire dalla zona di comfort

Veniamo ora a quello che ritengo il più importante degli esercizi autostima che ti descriverò in questo articolo. L’esercizio consiste nell’uscire dalla propria zona di comfort.

La zona di comfort è una condizione mentale nella quale una persona prova un senso di familiarità, si sente a suo agio e nel pieno controllo della situazione, senza sperimentare alcuna forma di stress e di ansia.

Uno dei modi più efficaci per migliorare l’autostima è quello di allargare la tua zona di comfort. Come fare? Per far ciò dovrai introdurre delle novità nella tua vita, affrontare le tue paure, insomma metterti in gioco.

Del resto continuando a citare ancora Einstein:

Se continui a fare ciò che hai sempre fatto continuerai a ottenere quello che hai sempre ottenuto

7. Leggi questo ebook

Un modo molto interessante per uscire dalla zona di comfort lo trovi nell’ebook Sicuro di te in 60 giorni. Si tratta di un percorso di due mesi, dove verrai messo alla prova giorno dopo giorno. Sono certo che stravolgerà in meglio la tua vita.

Ha già aiutato tante persone a superare i propri limiti e ad iniziare a vivere una vita totalmente nuova. Sono sicuro che potrà essere utile anche a te. Scarica l’estratto gratuito! Per maggiori informazioni consulta anche la recensione.

aumentare autostima esercizi

E anche per questo articolo per gli esercizi autostima dal team di Carica Vincente è tutto. Per altri articoli legati all’argomento ti consiglio di consultare la categoria Autostima del nostro blog.

Esercizi autostima: scopri i migliori 7!
voto 4.8 (su 19 totali)

Articoli correlati

Lascia un commento