Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere: recensione

/ /

Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere, scritto da John Gray nel 1992, è il libro sui rapporti di coppia più venduto nel mondo.

Rappresenta il primo libro della collana Marte e Venere, in cui lo psicologo e saggista statunitense analizza le problematiche sentimentali uomo-donna da un punto di vista psicologico, in tutte le loro sfaccettature.

Marte e Venere

Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere si basa su un pensiero tanto semplice quanto efficace: uomini e donne hanno due diversi modi di pensare, di parlare, di amare; quasi come se venissero da pianeti diversi.

Il riconoscere e il valorizzare le differenze dell’altro sesso permette di costruire una relazione duratura ed appagante, mentre il dimenticarsene porta inevitabilmente a liti, incomprensioni, sofferenze e separazioni.

Ho letto il libro di John Gray e mi ha colpito tantissimo, per questo ho deciso di scriverne una breve recensione, ed il riassunto dei concetti principali espressi.

Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere: riassunto

Tre le cose che mi sono rimaste più impresse di questo libro c’è sicuramente l’analisi delle differenze nei bisogni che hanno uomini e donne all’interno di una relazione. Concetto per nulla scontato, a cui poi tutti i suggerimenti pratici contenuti nel libro si ricollegano in modo diretto. Vediamo questo ed altro un po’ più da vicino.

1. L’uomo ha bisogno di sentirsi apprezzato, necessario, ammirato

L’uomo sente di essere amato dalla sua donna quando lei nutre la massima fiducia e ammirazione nei suoi confronti.

Quando lei è delusa o infelice per qualche motivo, lui si sente un fallito. L’infelicità della donna rafforza la sua più profonda paura: non essere all’altezza.

Per tal motivo la donna deve sempre ricordarsi di far sentire il suo uomo apprezzato ed importante nel renderla felice. Così facendo stimolerà la parte più nobile del suo animo e lo spingerà a migliorare ulteriormente, e a soddisfare i bisogni della famiglia in modo ancora più efficace.

Mai criticare un uomo o dargli sfiducia.

2. La donna ha bisogno di sentirsi ascoltata, considerata, sostenuta

La donna è un essere fortemente emotivo, che cambia facilmente di umore e si ritrova spesso giù di morale. Proprio come un’onda (metafora usata dallo stesso John Gray) affronta dei momenti di alto, e dei momenti di basso.

Quando la sua onda si infrange, l’uomo deve essere pronto a sostenerla emotivamente facendole sentire il proprio amore. In quei momenti la donna non cerca soluzioni concrete, ma semplicemente qualcuno che le faccia sentire la propria compagnia. Ha bisogno di sentire che non è sola. Ha bisogno di sentirsi amata, considerata e ascoltata.

L’uomo deve prendere l’abitudine di ascoltare amorevolmente la propria donna e lasciarla sfogare, per quanto stupidi o insensati possano sembrargli i motivi dei suoi turbamenti. Sono quelli i momenti in cui lei ha più bisogno del suo amore.

3. Uomini e donne si attribuiscono punti a vicenda in modo diverso

L’uomo all’interno della famiglia ha la naturale tendenza a focalizzarsi sulla realizzazione di grandi imprese, trascurando i piccoli gesti d’amore quotidiani.

Potrebbe ad esempio concentrare tutte le sue energie in obiettivi come cercare di guadagnare di più, regalare una macchina alla sua partner o portarla in vacanza, con la convinzione di segnare molti punti nei suoi confronti. Tenderà invece a dimenticarsi di abbracciarla, farle qualche piccolo regalo, ascoltarla quando lei ha bisogno di parlare o aiutarla nella gestione della casa, considerando queste cose come secondarie.

Non si rende conto che quando una donna tiene il conteggio dei punti, un dono d’amore, grande o piccolo che sia, ha sempre lo stesso valore. Le dimensioni non contano.

L’uomo dovrebbe quindi imparare ad orientare meglio le sue energie e le attenzioni che già dedica alla propria partner, in modo da venire maggiormente apprezzato da lei e da soddisfarla in modo più completo.

La donna da parte sua dovrebbe imparare ad accettare questa tendenza del suo uomo a concentrarsi sulle grandi imprese trascurando le piccole cose. Dovrebbe anche abituarsi a richiedergli in modo più esplicito le piccole attenzioni di cui ha bisogno, o la collaborazione nei piccoli impegni quotidiani come preparare il pranzo o portare fuori l’immondizia.

Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere: citazioni

Proseguiamo con una raccolta di 12 citazioni molto belle prese direttamente dal libro Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere.

gli uomini vengono da marte le donne da venere citazioni

1. Tanto tempo fa, i marziani e le venusiane si incontrarono, si innamorarono e vissero felici insieme perché si rispettavano e accettavano le loro differenze. Poi arrivarono sulla Terra e furono colti da amnesia: si dimenticarono di provenire da pianeti diversi.

2. Nell’intimo di ogni uomo c’è un eroe o un cavaliere dalla lucente armatura. Più di ogni altra cosa, lui vuole servire e proteggere la donna che ama. Quando sente di godere della sua fiducia, è in grado di portare in superficie la parte più nobile di sé. Diventa più sollecito e più interessato a lei. La sfiducia, d’altro canto, ottunde la sua vitalità e la sua energia ed è inevitabile che, dopo un certo periodo di tempo, l’uomo smetta di provare interesse.

3. L’amore ha qualità magiche e può durare, se non dimentichiamo le differenze esistenti fra sessi.

4. Una donna non deve soffocare i suoi sentimenti e neppure modificarli allo scopo di sostenere il compagno. È opportuno però che impari a esprimerli in modo che lui non si senta attaccato, messo sotto accusa o rimproverato.

5. Gli uomini sono come elastici. Quando li si tende, riescono ad allungarsi solo fino a un certo punto prima di scattare all’indietro.

6. Se un uomo non ha l’opportunità di allontanarsi, non riuscirà mai a sentire appieno il desiderio di riavvicinarsi alla compagna.

7. Quando l’onda è alta, una donna sente di avere abbondanza di amore da dare, ma durante la discesa prova un senso di vuoto interiore e il conseguente bisogno di riempirlo mediante l’amore.

8. Gli uomini si ritraggono e poi tornano ad avvicinarsi, mentre nelle donne fluttua la capacità di amare se stesse e gli altri.

9. Quando un uomo si sente sfidato, molto spesso tutto ciò che gli interessa è dimostrare di avere ragione, ed è talmente concentrato su questo obiettivo che finisce col dimenticarsi di mostrarsi affettuoso.

10. Per litigare bisogna essere in due, per troncare una lite è sufficiente l’intervento di uno solo.

11. È necessario che gli uomini ricordino che le donne parlano dei loro problemi per accrescere l’intimità e non necessariamente per ottenere delle soluzioni

12. Un uomo è motivato a migliorare solo quando si sente vissuto come la soluzione a un problema e non come il problema in sé.

Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere è un libro a mio avviso fantastico, che ti aiuta a migliorare le tue capacità comunicative e a comprendere più a fondo la psicologia delle relazioni di coppia e le differenze uomo-donna.

Piacevole da leggere grazie alle numerose metafore e al tono leggero. Utilissimo grazie ai consigli pratici e ai mille esempi riportati. Non ti resta altro da fare che acquistare la tua copia e iniziare a leggerlo!

A presto 🙂

Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere: recensione
voto 5 (su 14 totali)

Articoli correlati

Ciao! Mi chiamo Alessandro e sono co-fondatore di Carica Vincente. Mi occupo di web marketing, crescita personale e psicologia dei rapporti di coppia. Sono l’autore dell’ebook “Il Codice Della Riconquista“.

Lascia un commento