Lavori che ti permettono di viaggiare: i migliori 10 in assoluto

lavori che ti permettono di viaggiare

Sogni di lavorare viaggiando? Ti stai chiedendo quali sono i migliori lavori che ti permettono di viaggiare? Sei nel posto giusto!

Nella guida di oggi ti elencherò le migliori professioni che ti consentono di lavorare girando il mondo, così che tu possa cambiare il tuo stile di vita. Chi ha detto o stabilito che si deve partire solo per pochi giorni o settimane durante l’anno?

É solo una questione di scelte, e oggi sono qui per aiutarti a capire che basta prendere una decisione diversa sulla tua attività professionale per poter lavorare viaggiando. Gli strumenti e le possibilità ci sono: basta conoscerli e saperli cogliere!

Lasciati ispirare da quello che trovi scritto in questa guida, guarda alle tue potenzialità, scopri che cosa ti piacerebbe fare davvero. Capire che cosa ti rende felice è la cosa più importante in assoluto, e se sei capitato qui, significa che un’idea già ce l’hai.

Lavorare viaggiando: è davvero possibile?

Fino a non molto tempo fa, lavorare viaggiando era praticamente impossibile. La maggior parte dei lavori venivano svolti in loco: nelle aziende, nei negozi, negli uffici, era indispensabile che le persone si recassero sul posto di lavoro fisico.

Oggi invece, grazie all’avvento di internet e alla globalizzazione, non è più così strano pensare di svolgere un lavoro che permetta spostamenti di paese in paese. Ci sono ancora realtà che richiedono di lavorare in presenza, ma sono sempre meno.

Le aziende più all’avanguardia offrono la possibilità ai propri dipendenti di autogestirsi, così che il lavoro possa essere una parte integrante della loro vita e non un limite. Questa è diventata una realtà sempre più comune e tangibile soprattutto dopo il Covid.

lavoro per viaggiare

La pandemia ha aperto gli occhi a milioni di persone su questa enorme possibilità, che ad oggi viene quasi ricercata sia da chi fa già parte del mondo lavorativo, sia da coloro che ci si stanno affacciando, magari dopo gli studi.

Tuttavia, le realtà aziendali non sono le uniche da tenere in considerazione quando si parla di lavorare viaggiando. Anche i lavori da freelance offrono questa libertà, seppur con dinamiche diverse rispetto a quelle dei lavoratori dipendenti.

Esistono lavori autonomi che non hanno nulla a che vedere con il mondo del travel, che però possono essere svolti da remoto in qualsiasi parte del mondo; così come esistono lavori autonomi che richiedono di viaggiare.

Ad oggi il ventaglio d’offerta di questi lavori è molto ampio: ci sono occupazioni in molteplici settori che offrono l’enorme vantaggio di lasciare la massima libertà al lavoratore, dipendente o autonomo che sia.

Lavori che ti permettono di viaggiare: i migliori 10

Bene, vediamo ora insieme la lista dei migliori lavori da poter svolgere da remoto, che ti consentono di viaggiare. Qui troverai lavori da freelance, lavori da dipendente, lavori strettamente connessi al mondo travel ed esperienze di lavoro all’estero:

1. Graphic designer

Il graphic designer, più genericamente il grafico, è uno dei lavori da remoto più svolti in assoluto, sia come autonomo che come dipendente. Si tratta di una professione che richiede molta creatività, iniziativa, visione e capacità d’espressione.

Per diventare graphic designer è consigliabile effettuare la laurea triennale in design, comunicazione o social media, ma è anche possibile seguire un corso professionale, o addirittura apprendere e praticare da autodidatta.

Lavorando come grafico ci si può addentrare nel mondo della pubblicità, dell’editoria e dell’online (web designer). E’ possibile lavorare in un team, come anche in solitaria, ma in ogni caso il lavoro si presta ottimamente per essere svolto da remoto.

Se si opta per il lavoro come grafico freelance, un ottimo metodo per trovare i primi clienti è quello di creare un profilo su piattaforme come 99Design o Fiverr.

2. Copywriter

Il copywriting è un’altra attività che consente di lavorare da remoto e di viaggiare. Il lavoro richiede la stesura di testi, guide e articoli indirizzati a testate giornalistiche o blog online, in base alla nicchia in cui si desidera lavorare.

lavorare viaggiando

Tutto ciò che serve, anche qui, è un PC portatile. Per diventare copywriter non serve effettuare un percorso di laurea, ma è fondamentale la formazione autonoma. All’inizio i guadagni non sono elevati, ma crescono con l’esperienza e le competenze acquisite.

Puoi utilizzare Fiverr per trovare i tuoi clienti ed iniziare a lavorare sin da subito come copywriter da remoto. Questa piattaforma è davvero fantastica per iniziare.

3. Insegnante di lingua online

Anche il mondo dell’istruzione si è affacciato su internet, fornendo molteplici vantaggi sia agli insegnanti che agli studenti. Oggi si può pensare di essere un professore dietro al proprio PC: serve solo una webcam e un microfono.

In molti casi non è necessario aver effettuato un percorso di studi: molte persone bilingue si mettono a disposizione per conversazioni online. Tuttavia, è sempre meglio poter sfoggiare almeno dei certificati che attestino le competenze che si hanno.

Si può pensare di fare lezioni di grammatica one-to-one, conversazioni su Skype, o gestire vere e proprie classi di studenti online. Conosci le lingue e l’idea ti stuzzica? Crea il tuo profilo su Fiverr oppure su Italki e trova i primi studenti!

4. Fotografo

Il fotografo è un altro lavoro che ad oggi può essere svolto ovunque, sia come freelance sia per conto di realtà aziendali. Basta pensare che anche il noto portale AirBnb ha aperto una posizione per fotografi che possono lavorare da remoto.

Per poter svolgere questa attività non è necessaria nessuna laurea, ma è imprescindibile la conoscenza di tutto ciò che riguarda il mondo della fotografia. Con una macchina fotografica e le giuste competenze, puoi pensare di girare il mondo scattando foto.

In questo caso, però, è opportuno essere presenti online e sui social, così da potersi fare pubblicità. Questo discorso vale soprattutto per i fotografi freelance.

5. Travel influencer

Il travel influencer è un’attività lavorativa che richiede molteplici competenze, poiché a differenza di ciò che si può pensare, non si tratta di mettere qualche storia su Instagram. Oltre a questo social, infatti, bisogna considerare anche YouTube e il proprio blog.

Non è necessario essere presenti su ogni canale possibile, anche se è più conveniente per farsi conoscere, farsi seguire e dare la possibilità al pubblico di affezionarsi. Per diventare travel influencer non è necessario un percorso di studi specifico.

lavorare viaggiando per il mondo

Tuttavia, bisogna tenere presente che c’è un enorme lavoro di editing dei contenuti (foto, video, articoli ecc.). Se non hai queste competenze puoi sempre pensare di affidarti a dei professionisti che possano eseguire queste mansioni per te.

A differenza dei lavori visti fino ad ora, il travel influencer può essere svolto solo da autonomo. L’aspetto positivo è che si tratta di un’attività strettamente connessa ai viaggi, che ti consente di scoprire il mondo e di farlo conoscere grazie ai tuoi contenuti.

6. Coordinatore di viaggi con WeRoad

Questo è un altro lavoro che puoi pensare di svolgere se ti piace viaggiare e vorresti trovare un’attività legata al mondo travel. Essere un coordinatore WeRoad significa poter girare il mondo insieme a persone della tua età desiderose di fare nuove esperienze.

Per candidarti non devi fare altro che fornire le informazioni e il materiale che ti viene richiesto sul sito ufficiale. Per svolgere questa attività non è necessario essere in possesso di un titolo di studi: basta la voglia di esplorare posti nuovi e sconosciuti.

Inoltre, l’aspetto vincente del coordinatore WeRoad è che può decidere quando partecipare a un viaggio o meno. Non c’è nessun vincolo: ecco perché molti coordinatori svolgono questa attività parallelamente a quella principale.

7. Consulente di viaggi online

Un’altra attività da poter svolgere da remoto che ti consente di lavorare viaggiando è il consulente di viaggi online. In sostanza, puoi trasformare la tua passione per i viaggi nella tua attività professionale, guadagnando bene e da qualsiasi posto.

Come per il coordinatore WeRoad, anche qui non è necessario alcun titolo di studio: tutto ciò che dovrai fare è seguire dei corsi preparatori che ti consentano di sviluppare la giusta formazione per poter eseguire l’attività.

Per diventare consulente di viaggi online è consigliabile avvicinarsi a grandi network del turismo, come Evolution Travel, che accompagnano il consulente sin dai primi passi e, una volta autonomo, rimangono comunque in affiancamento.

8. Workaway

Workaway è una piattaforma che ti consente di lavorare viaggiando nel vero senso della parola. Il senso, infatti, è quello di mettere in contatto i viaggiatori con gli host, nonché le persone li ospiteranno.

quali sono i lavori che ti permettono di viaggiare

In sostanza, il viaggiatore mette a disposizione dell’host il suo tempo per poter svolgere un’attività, e l’host si impegna a offrirgli vitto e alloggio. Pertanto, entrambi traggono vantaggio da questa collaborazione.

Lavorare viaggiando con Workaway è davvero semplice. Una volta iscritto alla piattaforma non dovrai fare altro che ricercare gli host che ti interessano e contattarli per trovare un accordo sulla tua permanenza.

9. HelpX

HelpX è un altro portale che ti consente di viaggiare offrendo il tuo aiuto in cambio di ospitalità. Proprio come Workaway, anche HelpX ha l’obiettivo di offrire esperienze lavorative sul campo, permettendoti di entrare a stretto contatto con i locals.

Lo scambio lavoro-ospitalità può avvenire in molteplici realtà (b&b, fattorie, ecovillaggi, aziende agricole ecc.). Allo stesso tempo potrai selezionare l’attività che più ti interessa svolgere, anche in relazione a ciò che offrirà l’host.

10. Au Pair World

Infine, seppur in modo piuttosto similare alle due precedenti piattaforme, puoi pensare di puntare su qualcosa di leggermente diverso. Au Pair World, infatti, si basa sempre sull’ideale dello scambio lavoro-ospitalità, ma con l’aggiunta di un guadagno.

Quest’ultimo varia soprattutto in base al paese in cui si desidera provare l’esperienza e a ciò che viene stabilito con la famiglia ospitante. In questo particolare caso, l’attività richiesta è quella di babysitting e relativa allo svolgimento di faccende domestiche.

Come nei casi precedenti, anche qui non è necessario mostrare nessun titolo di studio. Potrebbe essere apprezzato dalle famiglie conoscere la tua esperienza pregressa con i bambini, in qualità di babysitter.

5/5 - (1 vote)
Carica Vincente
Carica Vincente
Carica Vincente è il portale italiano su crescita personale, relazioni di coppia e successo professionale. Seguici anche su Facebook e su Instagram per ottenere la tua dose di ispirazione ogni giorno. Per scoprire tutti gli ebook avanzati scritti dal nostro team invece clicca qui.

Leggi anche:

Lascia un commento