Quali sono i lavori del futuro? 12 professioni emergenti

/ /
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin

Ti stai chiedendo quali sono i lavori del futuro?

Il tema è, oggi più che mai, di grande attualità ed interesse sia per chi ha già un’occupazione, sia per quelli che sono arrivati al termine del proprio ciclo di scuola superiore e sono indecisi su quale università scegliere e, soprattutto, se vale ancora la pena iscriversi ad una facoltà universitaria.

Come spiego nel mio libro Trovare Lavoro In Italia Oggi, il mondo del lavoro sta cambiando rapidamente e pericolosamente. Non possiamo permetterci di guardare alla realtà con gli stessi occhi dei nostri genitori o dei nostri nonni.

Il primo step da compiere è quello di fermarsi un attimo a riflettere, e ad analizzare i rischi e le opportunità derivanti dall’economia emergente.

Scopri la giusta mentalità, i migliori strumenti e la candidatura perfetta per trovare facilmente un lavoro in Italia nel 2019

In questo articolo vedremo ciò che sta cambiando, sfateremo alcuni miti, e scopriremo quali sono i lavori del futuro; le professioni emergenti che garantiranno soddisfazione e prosperità economica da qui a tutto il prossimo decennio a chi sceglierà di perseguirle.

I lavori del futuro: cosa faremo nel 2030?

McKinsey & Company, una delle più grandi aziende di consulenza strategica del mondo, ha previsto in una sua ricerca che entro il 2030, i robot ci “ruberanno” 800 milioni di posti di lavoro.

Lavori manuali, fisici, ripetitivi, automatizzabili. È molto probabile che, nel giro di pochi anni, scompariranno del tutto, sostituiti da macchine o robot.

i lavori del futuro nel 2030

Avremo molto meno bisogno di operai, di agricoltori, di inservienti, di cassiere e di facchini. È naturale. L’essere umano, nel corso della sua storia, ha sempre cercato soluzioni comode, che permettessero di ridurre o eliminare la fatica fisica.

Tuttavia, come la storia ha evidenziato, per ogni vecchio lavoro che scompare ce n’è uno nuovo che viene a crearsi. Questo perché la tecnologia, i bisogni umani e il mercato del lavoro sono in continua evoluzione. Oggi più che mai.

Lo stesso sistema universitario fatica a reggere il passo con i tempi, e non dispone degli strumenti adatti per preparare al meglio i laureati a svolgere le professioni emergenti.

Ecco perché la maggior parte dei lavori del futuro non richiede un’istruzione universitaria.

Ma allora quali sono queste professioni emergenti? Come è possibile acquisire le skill necessarie per svolgere con successo uno di questi lavori?

12 professioni emergenti

In questo paragrafo scoprirai 12 professioni emergenti, che esistono già, ma che saranno sempre più richieste sul mercato nel prossimo decennio. Scoprirai anche, per ciascuna di esse, quali sono i percorsi universitari più adatti (se esistono) o i corsi di formazione professionale più efficaci per prepararci a ricoprirle 🙂

1. Influencer

Esatto, quello dell’influencer è ormai un vero e proprio lavoro.

Tutti sappiamo che Chiara Ferragni o Mariano Di Vaio ricevono migliaia di euro per ogni post pubblicato sul loro profilo con indosso un maglione, un paio di scarpe o un orologio dei più grandi brand di moda al mondo… ma al mondo non esiste solamente la moda!

Viaggio, cibo, vino, finanza, informatica, sport… gli influencer appartengono ad ogni nicchia di mercato e tutti ne siamo “vittime”, anche se a volte nemmeno ce ne accorgiamo.

L’influencer marketing si basa sulla fiducia che si crea tra un instagrammer o uno youtuber e il pubblico che lo segue. Le persone preferiscono prendere le loro decisioni d’acquisto sulla base di suggerimenti e consigli di altre persone di cui si fidano e che considerano simili a loro o verso cui ambiscono a diventare.

Alle aziende ormai conviene investire più denaro in attività di influencer marketing piuttosto che in pubblicità televisiva o digitale. Ecco perché gli influencer arrivano a guadagnare cifre iperboliche ed inimmaginabili per qualunque altra mansione.

Il motivo è che contribuiscono indirettamente all’aumento dei fatturati delle aziende. Tra i lavori del futuro, quello capace di garantire più longevità e guadagni è probabilmente questo.

Laurea richiesta? Nessuna.

Risorsa consigliata per diventare influencer su Instagram: Instagram On Fire

2. Digital Marketing Specialist

Quello dell’esperto di digital marketing è un lavoro già oggi richiestissimo, ma lo sarà ancor di più nei prossimi anni. Si tratta di un professionista che può lavorare in azienda o come freelance o consulente esterno, e che dispone di una profonda conoscenza di tutti i principali strumenti del marketing online:

  • Copywriting
  • SEO & Google Ads
  • Email marketing
  • Lead generation
  • Social media management
  • Instagram e Facebook Ads
  • Funnel di vendita
  • Analisi dei dati

Questo tipo di ruolo ha ormai assunto un’importanza e un riconoscimento tali che negli ultimi 12 mesi si è assistito ad un vero e proprio boom di richieste da parte delle aziende. Ormai l’importanza di avere un’immagine professionale e ben curata sui social network è un’esigenza che coinvolge tutti, dalla multinazionale alla piccola impresa, fino al ristorante di periferia.

Laurea richiesta? Nessuna. Una laurea in marketing o in comunicazione può essere di aiuto se si vuole lavorare per un’azienda, ma sono rarissimi i corsi di laurea che riescono davvero a preparare lo studente a svolgere la professione di digital marketing specialist. Nella maggior parte dei casi è necessario prepararsi autonomamente, seguendo corsi professionalizzanti online o offline.

Risorsa consigliata per diventare digital marketing specialist: i corsi di Life Learning.

3. Esperto di cybersecurity

lavori del futuro cybersecurity

L’esperto di cybersecurity, ovvero di sicurezza informatica, ha il compito di prevenire le minacce cyber, calcolarne i rischi, mitigare gli effetti di attacchi e l’intrusione nei dati sensibili.

Si tratta di una professione sempre più richiesta all’interno di pubbliche amministrazioni ed aziende di tutte le dimensioni, grazie al costante aumento di importanza che l’infrastruttura tecnologica riveste nella vita aziendale, e anche grazie agli ultimi obblighi normativi europei in tema di tutela e protezione dei dati (GDPR).

Laurea richiesta? Una laurea in informatica o in sicurezza informatica potrebbe risultare fondamentale.

Risorsa consigliata: corso online in cybersecurity.

4. Ingegnere o tecnico nel campo delle energie rinnovabili

Nel corso dei prossimi anni, le tecnologie legate allo sfruttamento di fonti di energia rinnovabile, come quella solare ed eolica, diventeranno sempre più economiche, efficienti, e alla portata di tutti.

Nel nostro Paese, come in tutto il mondo, saranno necessari professionisti in grado di progettare, realizzare, installare e testare impianti e strutture di questo tipo.

Ma lo sono già oggi: tra il 2012 ed il 2017 il numero di occupati nel settore delle energie rinnovabili è aumentato del 30%, raggiungendo un totale di 10 milioni a livello globale, ed il trend è in costante aumento.

Quella di “buttarsi” sulle energie rinnovabili potrebbe essere una scelta ottimale per la tua carriera!

Laurea richiesta? Potrebbe essere necessario conseguire una laurea in ingegneria, con un focus sulle tecnologie legate alle fonti di energia rinnovabile.

5. Growth Hacker

growth hacking

Il Growth Hacking è un processo di rapida sperimentazione attraverso una serie di canali di marketing per individuare i modi più efficaci per far crescere un business

Attingo direttamente da Wikipedia per spiegare, in modo rapido, cosa fa un growth hacker. In poche parole, è una persona che ha come obiettivo la crescita dell’azienda per la quale lavora.

In particolar modo, è nato, si è sviluppato ed è molto diffuso tra le start-up, che tipicamente sono le aziende che hanno più necessità di crescere velocemente ed hanno a disposizione budget ridotti per farlo.

Si tratta di una professione che richiede un’insieme di competenze molto vasto, che partono dal marketing e arrivano alla programmazione infromatica. Per iniziare a scoprire cos’è il growth hacking ti suggerisco di leggere questo libro di Raffaele Gaito, il massimo esperto di growth hacking italiano.

Laurea richiesta? Nessuna.

6. Sviluppatore di software e app

HTML, CSS, PHP, ASP, JavaScript, Phyton, Visual Basic sono solo alcune delle sigle che dovranno diventare il tuo pane quotidiano, se deciderai di intraprendere una carriera da sviluppatore informatico.

I programmatori sono figure professionali che possono facilmente trovare lavoro come freelance, oppure essere assunti da una web agency, da una software house, o da qualunque azienda che possieda un’infrastruttura informatica.

Nel nostro paese, come anche all’estero, la richiesta di sviluppatori da parte del mercato è di molto superiore all’offerta, e questo fa sì che i programmatori professionisti, in grado di sviluppare in autonomia un sito web, una app o un software siano una risorsa davvero preziosa e ben retribuita.

Laurea richiesta? Informatica o Ingegneria informatica possono aiutarti a trovare lavoro, ma non sono necessarie. Di regola è sufficiente saper programmare.

Risorsa consigliata per diventare sviluppatore: i corsi di Life Learning

7. Esperto di intelligenza artificiale

intelligenza artificiale e machine learning

L’intelligenza artificiale è l’area dell’informatica che si dedica alla creazione di macchine intelligenti che lavorano e reagiscono come gli esseri umani.

Il machine learning invece è la branca dell’intelligenza artificiale che analizza i dati e cerca soluzioni per permettere alle macchine di imparare da sole, con il minimo intervento umano possibile.

Gli esperti di intelligenza artificiale e di machine learning potranno godere di un futuro prospero e di opportunità di carriera sempre in aumento.

Laurea richiesta? La laurea in intelligenza artificiale dell’Università di Bologna potrebbe essere un ottimo trampolino di lancio per conseguire una carriera in questa direzione.

8. Consulente di personal branding

Dato che la comunicazione si sta spostando sempre di più sull’online, ed il posto fisso sta morendo, obbligando i professionisti a prendere sempre più in mano la responsabilità per la propria carriera, quella di costruire un personal brand sarà un’esigenza intrascurabile nei prossimi anni.

Ogni dottore, psicologo, politico, avvocato, commercialista, grafico, coach, consulente e professionista di qualunque tipo dovrà iniziare a comunicare online seguendo le logiche del marketing: mostrando cioè i propri valori, la propria identità e le proprie competenze con la finalità di trovare più clienti ed opportunità di business.

Ecco che diviene fondamentale la figura del “personal brander”, un esperto di marketing che ci aiuterà a gestire nel miglior modo possibile la nostra immagine professionale, curandone la diffusione tramite i vari canali che sceglieremo di usare: YouTube, Instagram, Sito web, Facebook, LinkedIn…

Laurea richiesta? Nessuna. Tuttavia una laurea in marketing o comunicazione potrebbe essere di aiuto.

Risorsa consigliata: corso sul personal branding

9. Mental & Life Coach

coaching

Prima era una figura richiesta solamente dai grandi campioni dello sport o dell’imprenditoria, che avevano capito che la mente gioca un ruolo fondamentale nelle performance di ogni persona.

Oggi invece la professione del mental & life coach si sta sviluppando moltissimo nel nostro Paese e, nonostante abbia qualche difficoltà a trovare il suo riconoscimento sociale e collocamento giuridico, mi sento di considerarla come una delle professioni emergenti dal potenziale più elevato.

Per diventare coach è importante acquisire delle solide basi sul funzionamento della psicologia umana, studiare ed applicare su se stessi i principi della crescita personale, e seguire un corso professionalizzante. Tutto il resto verrà con l’esperienza.

Laurea richiesta? Nessuna.

Risorsa consigliata: Corso PNL sistemica.

10. Insegnante di yoga o di meditazione

In Italia le persone dimostrano un interesse e un’attenzione sempre più forti verso tematiche come spiritualità, benessere psicofisico e mindfulness.

La pratica dello yoga e della meditazione aiutano in modo sorprendente ad aumentare il proprio livello di benessere ed eliminare lo stress entrando in una dimensione spirituale di maggiore contatto con la propria energia vitale e con quella del mondo intero.

Per tale motivo figure come quella dell’insegnante di yoga o di meditazione sono sempre più richieste da palestre, centri di benessere e associazioni sportive.

Laurea richiesta? Nessuna.

11. Tecnico stampa 3D

3d printing

Tantissimi esperti credono che oggi siamo in grado di vedere solamente la prima superficie di ciò che la stampa 3D potrà fare in futuro. Non ci rendiamo ancora pienamente conto dell’impatto che questa tecnologia sta avendo e avrà nelle nostre vite.

E’ già possibile produrre vestiti, oggetti per la casa, impianti medici, componenti elettronici e addirittura cibo grazie alla stampa 3D.

Questo significa che nel giro di pochi anni ogni azienda e ogni casa potrebbe voler entrare in possesso di una stampante 3D, e delle piccole aziende dotate di un’elevata tecnologia di stampa 3D potrebbero facilmente sostituire i complessi impianti oggi adibiti alla produzione industriale.

I tecnici specializzati nella manutenzione e nel funzionamento di questi eccezionali strumenti saranno richiestissimi sul mercato. Si tratta senza ombra di dubbio di uno dei più interessanti lavori del futuro.

Laurea richiesta? Nessuna.

12. Data scientist

Negli ultimi anni è emersa una nuova figura professionale che ricopre un ruolo chiave nell’analisi dei dati, e che può trovare facilmente impiego nel business, nella finanza, nella scienza, nelle telecomunicazioni, nelle pubbliche amministrazioni e persino negli e-commerce: il data scientist.

I data scientist sono professionisti con il compito di analizzare e organizzare enormi quantità di dati, spesso utilizzando software progettati ad hoc, per fornire risultati semplici ed informativi al management dell’azienda e a tutte le altre parti interessate.

Possono analizzare dati strutturati, come il numero delle vendite o il traffico su un sito web, oppure dati non strutturati, come recensioni dei clienti o messaggi ricevuti sui social media dall’azienda.

Secondo il Bureau of Labor Statistics (BLS) degli Stati Uniti i posti di lavoro in questo settore aumenteranno dell’11 per cento entro il 2024, quindi ci troviamo difronte ad uno dei più interessanti lavori del futuro.

Laurea richiesta? Nessuna in particolare, dato che le competenze richieste dipenderanno molto dal settore in cui si deciderà di operare. Tuttavia potrebbe essere fondamentale seguire un corso online ed ottenere una certificazione.

Risorse consigliate: corso di analisi predittiva; master in machine learning e data analysis

professioni emergenti

Siamo arrivati al termine di questo articolo dedicato ai lavori del futuro.

Chiaramente non ho potuto parlarti di tutte le professioni emergenti che esistono: queste sono tantissime ed un articolo non sarebbe mai stato sufficiente per raccoglierle tutte. Ho scelto quelle che a mio avviso rappresentano le più interessanti e significative. Guardandoti bene intorno, ne scoprirai a decine.

Per finire, qualunque sia la professione che sceglierai di perseguire, voglio consigliarti di leggere il mio libro Trovare Lavoro In Italia Oggi, che ti spiegherà le migliori strategie per affermarti come professionista e trovare lavoro in azienda o da freelance. Lo trovi qui.

Scopri la giusta mentalità, i migliori strumenti e la candidatura perfetta per trovare facilmente un lavoro in Italia nel 2019

Quali sono i lavori del futuro? 12 professioni emergenti
voto 4.8 (su 20 totali)

Articoli correlati

Un commento su “Quali sono i lavori del futuro? 12 professioni emergenti”

  1. Buongiorno. Mi chiamo Dilva Fantuz. Piacere di Conoscervi. Sto’cercando lavoro, dopo un anno e mezzo di crisi totale perché mia mamma ha avuto un’emorragia cerebrale ed è allettata e io mi occupo di lei con l’aiuto di un’assistente domiciliare che però posso permettermi solo al pomeriggio e la sera e quando ho bisogno, per commissioni o prendermi del tempo per stare con mio marito e mia figlia. E’molto dura, e da qualche mese ho iniziato a seguire su YouTube:psicologi e motivatori mentali e da lì è scattata la molla del voler cambiare vita. Ho letto i Vostri consigli e devo dire che li ho trovati molto interessanti. Grazie, perché mi avete dato una marcia in più e Vi seguirò con molto interesse, per mettere in pratica i Vostri consigli. Saluti. Dilva Fantuz.

Lascia un commento