L’ho lasciata ma sto male: 5 step per superare la sofferenza

l'ho lasciata ma mi manca

Ho lasciato la mia ragazza ma sto male, la penso sempre e mi manca, è normale tutto ciò? Come devo interpretare queste sensazioni? E cosa posso fare?

Se ti stai facendo tutte queste domande significa che hai da poco preso la decisione di interrompere la relazione che avevi con la tua ex ragazza, e ora ti senti dubbioso, confuso e con un senso di sofferenza che non ti lascia mai.

Tutto ciò potrebbe suonarti strano, perché in fin dei conti non sei tu ad essere stato lasciato, ma lei. Tuttavia, come vedremo nel corso di questo articolo, il dolore non tocca solamente chi subisce la decisione, bensì anche chi la prende.

Quindi vorrei rassicurarti sin da subito che tutto ciò che stai provando è normale e fa parte del percorso che ti attende. In ogni caso, è importante capire cosa poter fare per superare questa sofferenza, ed è per questo che sono qui oggi.

Prima di iniziare con la lettura della guida, però, ti invito a rispondere alle domande del test online che trovi di seguito. In questo modo potrai avere maggior consapevolezza di come stai affrontando la tua delusione d’amore. Inizia adesso cliccando qui.

Come stai affrontando la delusione d’amore?

L’ho lasciata ma sto male: è normale?

Prima di affrontare qualsiasi altro discorso ci tengo a spiegarti perché, anche se sei stato tu a lasciare lei, ad oggi è normale che tu stia male, che ti ritrovi spesso a pensarla e che senti la sua mancanza.

Molto spesso si tende a puntare il dito contro chi lascia pensando che la sofferenza tocchi solo chi è stato lasciato, ma questo è un grosso errore di valutazione. La relazione infatti, finisce per entrambi, anche per chi prende la decisione.

Di conseguenza, anche tu ti interfacci con la chiusura di un capitolo importante, devi rompere le routine a cui ti eri abituato con lei e combattere la nostalgia che ogni tanto viene a trovarti. Anche se l’hai lasciata tu? Assolutamente sì.

l'ho lasciata ma sto male

Se tu non stessi minimamente male vorrebbe dire che di lei non ti importava poi un granché. Invece, capire di star soffrendo per aver chiuso la relazione significa riconoscere quanto quella donna sia stata importante per te.

Tuttavia, a volte si arriva a capire che è inutile combattere per qualcosa che non funziona più, e nonostante il dispiacere si capisce quando è arrivato il momento di separare i propri cammini, che in fin dei conti è ciò che hai fatto tu.

Non pensare che oggi tu dovresti stare bene, essere spensierato o sentirti carico ad affrontare una vita senza di lei. No, anche tu stai affrontando una separazione. E questo fa dannatamente male.

L’ho lasciata ma mi manca: cosa fare?

Ora che hai capito quanto ciò che stai provando sia normale e comprensibile possiamo passare allo step successivo, ovvero analizzare che cosa fare a fronte della sofferenza che stai vivendo, così da poterla accettare, elaborare e superare:

1. Fai una lista di pro e contro della vostra relazione

La prima cosa da fare se ti manca la tua ex dopo averla lasciata è analizzare il vostro rapporto. La cosa più sbagliata che tu possa fare è affidarti alle tue sensazioni di oggi senza metterci della razionalità e dell’oggettività.

Come abbiamo visto poco fa è più che normale che lei ti manchi, ma questo non deve essere l’unico motivo che ti spinge a considerare l’idea di fare un passo indietro. Se dovessi decidere di tornare con lei, è importante che ciò accada a fronte di un’analisi obiettiva della vostra storia.

l'ho lasciata ma la penso

Ecco perché il mio invito per te è di prenderti del tempo per scrivere una lista dei pro e dei contro del vostro legame. D’altronde, se hai deciso di lasciarla, significa che non andava tutto bene, ed è importante che tu possa ricordare quanto ciò che non funzionava ti ha ferito, deluso o insoddisfatto.

Mi raccomando, cerca di essere oggettivo e di ricordare la storia per quello che è stata davvero, con i suoi punti di forza e i suoi punti deboli. Non lasciarti trasportare dalle tue emozioni: prendi una penna in mano e inizia a scrivere, con onestà e razionalità.

2. Non lasciarti ingannare dalla solitudine

Anche se sei stato tu a lasciarla è possibile che il senso di solitudine ti stia pesando. In fin dei conti anche tu hai dovuto abbandonare le vostre abitudini, le vostre routine e la certezza che lei ci fosse ogni giorno.

Pertanto, è piuttosto probabile che la mancanza che provi in questo momento sia stimolata dalla nostalgia che provi per la fine del rapporto. Tuttavia, è importante capire se, tornando con lei, si potrebbero ripresentare gli stessi problemi di prima.

Ecco perché è importante fare la lista dei pro e dei contro del rapporto. Se le difficoltà che vi hanno disunito non sono superabili non ha senso rimettersi in gioco, specie se ci avete già provato diverse volte e i risultati sono stati poco soddisfacenti.

Inoltre, se la tua decisione di lasciarla è stata alimentata dal tuo bisogno di libertà e indipendenza, dovresti considerare il fatto che potresti tornare a provare quel desiderio dopo poco tempo, rischiando di far finire il rapporto nuovamente.

3. Datti del tempo

La terza cosa che devi fare se ti stai rendendo conto che ti manca la tua ex è avere pazienza e lasciare che il tempo faccia il suo corso. So che può suonare come un palliativo, ma in certi momenti della vita il tempo è la medicina migliore.

Se sei arrivato a lasciarla molto probabilmente ti sei basato su delle cause forti e valide, che in questo momento sono offuscate dalla tristezza e dalla nostalgia. Facendo passare qualche settimana, invece, potrai acquisire maggior lucidità mentale.

l'ho lasciata ma la penso sempre

Agire in balia di mille emozioni e pensieri non è giusto nei confronti di te stesso: hai bisogno di capire quale sia la cosa giusta da fare. E per capirlo, il tumulto delle sensazioni deve prima potersi placare.

Inoltre, se avrai la fiducia e la pazienza di far passare del tempo, tornerai a stare bene prima di quanto tu possa immaginare. Adesso ti sembrerà quasi impossibile, ma anche questo fa parte del gioco, specie nel primo periodo post-rottura.

4. Elabora il dolore

Affrontare la fine di una relazione significa vivere le fasi di un lutto: sia quando si lascia, sia quando si viene lasciati. Erroneamente si tende a credere che chi prende la decisione non soffra, o soffra meno, ma abbiamo visto che non è affatto così.

Tu, esattamente tanto quanto lei, devi elaborare il dolore che stai provando, perché altrimenti corri due grossi rischi: il primo è di non uscirne mai, e il secondo è di rovinare le tue future relazioni per una cicatrice che non si è mai sanata.

Tuttavia, riuscire a elaborare il dolore alla radice, in modo concreto ed efficace può essere difficile. D’altronde, abbiamo visto fino ad ora quanto la tua parte emotiva sia sensibile e ancora molto accesa, ed è per questo che hai bisogni di aiuto.

Il modo migliore per farlo è avere una guida da seguire, un faro che possa illuminare la tua strada, un supporto che possa aiutarti a superare la sofferenza che stai vivendo.

E la guida migliore a cui puoi affidarti è senza ombra di dubbio l’ebook Ricominciare Dopo Una Delusione D’Amore, un libro utile non solo per chi viene lasciato, ma anche per riparare il cuore di chi ha lasciato.

Al suo interno troverai una parte spiegativa e psicologica che ti aiuterà a comprendere che cosa stai vivendo in questo momento, e una parte pratica, ricca di esercizi e tecniche che ti permetteranno di superare la sofferenza più velocemente.

Scopri il metodo e le migliori tecniche per smettere di soffrire per amore, dimenticare velocemente l’ex e ricostruire una vita meravigliosa

5. Se la ami riconquistala

Se dopo aver provato ad attuare i quattro passaggi precedenti ti dovessi rendere conto che la tua ex continua a mancarti e non fai altro che pensare a lei, allora può essere sensato mettere in discussione la decisione che hai preso.

Può darsi tu abbia agito d’impulso o che abbia dato peso a delle sciocchezze, e oggi ti stai pentendo di averla lasciato. Il punto è che se non riesci a darti pace dopo aver provato a voltare pagina, è giusto fare un passo indietro e accettare ciò che provi.

In questo caso, quindi, dovrai riavvicinarti a lei in modo corretto, perché potrebbe bastare un piccolo passo falso per mettere la tua ex nella posizione di non riaccettarti nella sua vita.

Ecco perché il mio consiglio è quello di non affidarti al caso, ma di agire in modo strategico, così che tu possa impostare il percorso più efficace per riuscire a riconquistare il cuore della ragazza che hai capito di amare.

Pertanto, non mi resta altro da fare che consigliarti la lettura dell’ebook Il Codice Della Riconquista, il manuale più autorevole che abbiamo in Italia in tema di riconquista. Leggilo e metti in pratica ciò che trovi al suo interno per tornare con la tua ex che hai lasciato.

5/5 - (2 votes)
Carica Vincente
Carica Vincente
Carica Vincente è il portale italiano su crescita personale, relazioni di coppia e successo professionale. Seguici anche su Facebook e su Instagram per ottenere la tua dose di ispirazione ogni giorno. Per scoprire tutti gli ebook avanzati scritti dal nostro team invece clicca qui.

Leggi anche:

Lascia un commento

Iscriviti Al Percorso Gratuito Via Mail Per Smettere Di Soffrire Per Amore e Guarire Il Tuo Cuore Infranto

riparare cuore infranto