Manuale del Guerriero della Luce: Recensione del libro di Paulo Coelho

/ /
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin

Manuale del Guerriero della Luce - Paulo Coelho

  • Autore: Paulo Coelho
  • Prima ediz. originale: 1997
  • Prima ediz. italiana: 1997
  • Numero di pagine: 156
  • Editore: Bompiani
  • Genere: Narrativa di Viaggio
  • Lingua originale: Portoghese
  • Media recensioni Amazon: 4,1/5

Il manuale del guerriero della luce è una delle opere letterarie più celebri dello scrittore brasiliano Paulo Coelho. Al pari de L’Alchimista, un altro bestseller dello stesso autore, si tratta di un volume che ha un intento fortemente ispirazionale ed esortativo nei confronti del lettore, incoraggiandolo ad agire per realizzare i propri sogni.

Alcune delle citazioni di questo manuale sono divenute con il tempo simbolo di coloro che non si arrendono di fronte alle difficoltà, che vogliono di più dalla vita e non si accontentano della mediocrità.

Il manuale del guerriero della luce nasce da una serie di testi, pubblicati inizialmente tra il 1993 e il 1996 nella rubrica Maktub del quotidiano A Folha de Sao Paulo, ma poi condivisi con altre riviste brasiliane e straniere.

A questa raccolta l’autore decise di aggiungere un prologo ed un epilogo, dando vita a quello che in lingua originale prese il nome di “Manual do guerreiro da luz“.

Il libro prende spunto da varie scuole di pensiero nonchè correnti religiose e si presenta sottoforma di brevi enunciati filosofici. In una sezione dedicata ti presenteremo i più famosi.

Manuale del guerriero della luce: trama

Procediamo dunque col fornire qualche indicazione sulla trama del libro, senza tuttavia rovinare troppo la sorpresa del lettore intenzionato a leggerlo.

Il libro si apre con il dialogo tra una donna misteriosa ed un bambino, che possiamo considerare come il guerriero all’inizio del suo percorso di vita. Vediamone un breve riassunto.

Un bambino si trovò un giorno faccia a faccia con una donna dalla strana aura. Lei gli chiese di recarsi su di una spiaggia, in cui afferma che vi fosse un tempio.

Il bambino incuriosito seguì il consiglio della donna. Tuttavia, con non poca sorpresa, notò che il tempio non c’era. I pescatori del posto gli dissero che l’isola su cui era stato costruito era affondata a seguito di un terremoto, ma che dal fondo del mare si riuscisse ancora ad udire di tanto in tanto il suono delle sue campane.

Il bambino passò l’intera giornata là, tuttavia non sentì alcun rintocco provenire dal mare. Prese l’abitudine di venire regolarmente alla spiaggia ogni giorno, fin quando le giornate si tramutarono in settimane e le settimane in mesi.

Eppure niente, ancora non era riuscito a sentire il suono delle campane di quel tempio misterioso.

Fu proprio nel momento in cui stava per abbandonare e non tornare più in quel luogo che udì finalmente il loro rintocco non una sola volta, ma più e più volte.

Anni dopo tornò su quella stessa spiaggia, che usava frequentare quando era bambino e con sua grande sorpresa ritrovò la donna di un tempo. Nonostante fossero passati molti anni il suo aspetto non era cambiato.

Lei gli porse un quaderno azzurro con le pagine bianche, esortandolo a scrivere le seguenti parole:

Un guerriero della luce presta attenzione agli occhi di un bambino. Perché quegli occhi sanno vedere il mondo senza amarezza. Quando desidera sapere se chi sta al suo fianco è degno di fiducia, cerca di vedere la maniera in cui lo guarda un bambino.

Al che il bambino chiese alla donna chi fosse il guerriero della luce. E lei gli rispose:

È colui che è capace di comprendere il miracolo della vita, di lottare fino alla fine per qualcosa in cui crede, e di sentire allora le campane che il mare fa rintoccare nel suo letto.

Contenuto principale

L’intero manuale consiste in un susseguirsi di una serie di insegnamenti, che descrivono le caratteristiche che il guerriero della luce possiede. Come già anticipato, sono formulate in forma di enunciati a carattere filosofico.

La strada da intraprendere è colma di difficoltà e l’autore presenta le soluzioni del guerriero, quelle che secondo lui conducono al successo e alla realizzazione dei propri sogni.

Importante è sottolineare che ci sono delle incoerenze nelle parole pronunciate dalla donna: il percorso da seguire non è univoco, c’è sempre una lotta interiore nel guerriero della luce. A seconda dei casi, potrà propendere per una strategia piuttosto che un’altra, imparando a convivere con le proprie contraddizioni.

Il libro porterà il lettore ad identificarsi pienamente con il guerriero e a voler emulare le sue gesta. L’uomo, infatti, per natura vuole il meglio per sé stesso e tende a voler raggiungere degli scopi che gli possano garantire soddisfazione e felicità. In tal senso Coelho ci illustra la maniera più corretta a suo dire per farlo.

Manuale del guerriero della luce: frasi più celebri

Passiamo alla rassegna delle più celebri frasi contenute all’interno del Manuale del guerriero della luce.

Un guerriero non può abbassare la testa, altrimenti perde di vista l'orizzonte dei suoi sogni.

manuale del guerriero della luce frasi

Un guerriero della luce non ha mai fretta. Il tempo lavora a suo favore: egli impara a dominare l'impazienza, ed evita gesti avventati.

Un guerriero della luce ha bisogno di amore. L'affetto e la tenerezza fanno parte della sua natura... quanto il mangiare, il bere e il piacere del Buon Combattimento. Quando il guerriero non si sente felice davanti al tramonto, c'è qualcosa di sbagliato.

Il guerriero della luce crede. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere.

il guerriero della luce frasi

Un guerriero della luce non perde tempo ascoltando le provocazioni: ha un destino che deve essere compiuto.

Il guerriero della luce si concentra sui piccoli miracoli della vita quotidiana. Se sa vedere ciò che è bello, è perché ha la bellezza dentro di sè, giacché il mondo è uno specchio che rimanda a ogni uomo il riflesso del suo viso.

Quando si vuole una cosa, l'Universo intero trama a favore. Il guerriero della luce lo sa. Per questa ragione, presta grande attenzione ai propri pensieri. Nascosti sotto tante buone intenzioni ci sono sentimenti che nessuno osa confessare a sé stesso: la vendetta, l'autodistruzione, la colpa, la paura della vittoria, la gioia macabra dinanzi alla tragedia altrui. L'Universo non giudica: cospira a favore di ciò che desideriamo. Perciò il guerriero ha il coraggio di guardare le ombre della propria anima, e si domanda se non stia chiedendo qualcosa di sbagliato per se stesso. E presta sempre grande attenzione a ciò che pensa.

I guerrieri della luce non sempre sono sicuri di ciò che stanno facendo. Molte volte trascorrono la notte in bianco, pensando che la loro vita non ha alcun significato. Per questo sono guerrieri della luce. Perché sbagliano. Perché si interrogano. Perché cerca una ragione: e certamente la troveranno.

Tutte le strade del mondo conducono al cuore del guerriero: egli s'immerge senza esitazioni nel fiume di passioni che scorre sempre attraverso la vita.

Per il guerriero della luce non esiste amore impossibile. Egli non si lascia intimidire dal silenzio, dall'indifferenza, o dal rifiuto. Sa che, dietro la maschera di ghiaccio che usano gli uomini, c'è un cuore di fuoco.

Il guerriero comprende che il ripetersi delle esperienze ha un’unica finalità: insegnargli quello che non vuole apprendere.

frasi guerriero della luce

Un guerriero della luce non passa i giorni tentando di rappresentare il ruolo che altri hanno scelto per lui. I guerrieri della luce hanno sempre un bagliore nello sguardo.

A volte il guerriero della luce ha l'impressione di vivere due vite nello stesso tempo. 'C'è un ponte che collega quello che faccio con ciò che mi piacerebbe fare', pensa. A poco a poco, i suoi sogni cominciano a impadronirsi della vita di tutti i giorni, finché egli avverte di essere pronto per ciò che ha sempre desiderato. Allora basta un pizzico di audacia, e le due vite si trasformano in una.

Manuale del guerriero della luce: recensione sul libro

Concludiamo questo articolo con alcune mie considerazioni personali riguardo questo volume. Il Manuale del Guerriero della Luce merita sicuramente di essere annoverato tra i libri da leggere almeno una volta nella vita, soprattutto se sei appassionato di crescita personale e desideri approfondire tematiche che riguardano l’autorealizzazione e il successo.

Con i suoi insegnamenti, mai scontati, Paulo Coelho ti condurrà lungo il viaggio del guerriero, che può anche essere considerato il percorso fatto da ciascuno di noi, andando a trattare le tematiche e le problematiche più disparate che ciascuno di noi deve affrontare nel corso della vita.

Si tratta sicuramente di una lettura impostata diversamente dalle classiche trattazioni a carattere saggistico del self-help: attraverso il suo stile, l’autore riesce a creare interesse nel lettore e ciascuna pagina non risulta mai banale.

Se stai cercando un contenuto che ti fornisca al contempo i mezzi per realizzare i tuoi obiettivi e la giusta mentalità con cui arrivare al successo, certamente Il Manuale del Guerriero della Luce fa al caso tuo.

Articoli correlati

Lascia un commento