Marito narcisista: ecco cosa fare e come difendersi

relazione con marito narcisista
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

In questa guida tratteremo un tema molto delicato, ovvero come comportarsi con un marito narcisista. Le donne che vivono a stretto contatto con un uomo narciso, infatti, riescono a malapena a riconoscere di avere un serio problema di coppia.

La vita insieme ad un marito narcisista, come vedremo, è tutto fuor che semplice: ecco perché è importante intervenire ed evitare che “le cose facciano il loro corso”. Prima di cominciare, però, vorrei anticiparti che se sei alla ricerca di un cambiamento, quel cambiamento devi essere tu.

Scopri se lui è un narcisista

La relazione con un marito narcisista

Avere un rapporto con un uomo narcisista non è semplice, ma le cose peggiorano quando si parla di un marito narcisista. Queste persone, infatti, soffrono di una condizione psicologica precaria, e purtroppo riversano il loro modo d’essere e di vivere su chi hanno vicino.

Se stai leggendo queste righe è perché ti stai rendendo conto che, molto probabilmente, all’interno della tua vita sentimentale e famigliare è presente un marito narcisista, e vuoi sapere cosa significa e come poter migliorare la situazione.

Le notizie che leggerai qui non saranno entusiasmanti, te lo anticipo, ma dall’altra parte sono sicuro che ti rifletterai molto in queste parole, e questo ti porterà a fare le dovute considerazioni.

I problemi di vivere una relazione con un marito narcisista sono molteplici, e purtroppo, tu ne sei la vittima:

  • Tentativi continui di controllo e manipolazione
  • Mancanza di empatia nei tuoi confronti
  • Assenza di un’analisi di coscienza e riconoscimento dei suoi errori
  • Lui viene prima di chiunque altro, tu compresa
  • Tendenza a inventare scuse e bugie
  • Tendenza al tradimento

Marito narcisista: ecco cosa significa per te

Quelli sopra elencati sono i tratti dell’uomo narcisista, che purtroppo lasciano molto poco spazio a lati positivi, specie quando si parla di vivere sotto lo stesso tetto. Di fronte ad una persona con queste caratteristiche nessuno, e dico nessuno, sarebbe felice del proprio matrimonio.

Il partner deve essere un porto sicuro, un angolo di felicità ed una persona con cui condividere la visione del futuro. Il marito narcisista, invece, è un abile manipolatore che tenta sempre di rigirare la frittata a proprio vantaggio, facendoti sentire in colpa appena ne ha la possibilità.

Non solo, il marito narcisista è colui che non è in grado di discutere in modo costruttivo, poiché il suo unico interesse è quello di sminuirti agli occhi di entrambi. Non è capace di guardarsi allo specchio e di ammettere i propri errori, così come non è capace di chiedere scusa.

marito narcisista

Il marito narcisista non sa mettersi nei tuoi panni, e per questo fatica a comprenderti e a starti vicino. Ma peggio ancora, non gli interessa più di tanto. Da ultimo, i mariti affetti da narcisismo trovano estremamente difficile essere sinceri e trasparenti. Appena ne hanno occasione cercano di sviare, mentire o nascondere.

Con questi presupposti non è difficile comprendere il motivo per cui il marito narcisista ha la tendenza a tradire. Tuttavia, il vero problema delle relazioni extraconiugali che potrebbe vivere, è l’atteggiamento che adotterà nel caso in cui venisse scoperto.

In un primo momento si prostrerà al tuo dolore, ma al 99% aspettati di rivivere la stessa scena nel vostro futuro. Tutto questo significa avere una relazione con un marito narcisista.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

Mio marito è un narcisista: cosa fare?

Se credi che tuo marito soffra di narcisismo, l’ultima cosa che devi fare è rimanere inerme di fronte a questa presa di coscienza. In altre parole: non lasciare che sia lui a trascinare te o il vostro matrimonio.

Come prima cosa, quindi, dovrai imparare a farti rispettare. L’unico modo per farlo è riprenderti ciò che è tuo, ovvero la tua autostima. Se credi di valere poco, di aver bisogno di lui o di dipendere dal vostro rapporto, non andrai da nessuna parte.

Ricordati che il marito narcisista è un amante del controllo, e non aspetta altro di vederti vulnerabile per poterti attaccare. Oltre all’autostima, però, è essenziale che tu goda anche di una buona indipendenza emotiva, che ti permetta di prendere decisioni, di non sentirti in colpa per ogni cosa e che ti consenta di riconoscere e godere delle piccole cose.

Allo stesso tempo, per sopravvivere al matrimonio con un uomo narcisista è importante che tu fissi delle regole. Fagli capire che non sei una bandiera al vento, ma che ogni volta che lui supererà un certo limite, tu sarai pronta a rispondere. In altre parole: dimenticati di essere passiva.

marito narcisista cosa fare

É un po’ come avere a che fare con un bambino: lo premi quando si comporta bene, ma sei anche pronta a sgridarlo quando si comporta male. Tuo marito deve capire che ad ogni sua azione o parola, corrisponde una tua reazione.

Questi sono degli ottimi modi per tenere a bada un marito narcisista e per non soffrire troppo del vostro rapporto. Tuttavia, come ben sai, nessuno ti vieta di prendere in considerazione l’idea di separarti o divorziare da lui.

Certo, si tratta di una scelta estrema, difficile e che molto spesso porta a complicanze impreviste. Se però credi che i consigli che hai letto qui non possano funzionare, o se li hai già messi in pratica e non hai visto nessun miglioramento, forse è il caso di prendere decisioni più drastiche che, però, ti condurranno verso una vita più felice.

Ex marito narcisista: come difendersi?

Come consigliano molti psicologi, per allontanare o difendersi da un marito narcisista è opportuno cercare di ridurre quanto più possibile i rapporti con lui. Certo, non sarà facile dal momento che vivete sotto lo stesso tetto, ma è importante evitare di peggiorare la situazione.

Allo stesso tempo dovrai fare un lavoro enorme su te stessa, perché volente o nolente, tu sei la vittima di tuo marito. Tuttavia, trattandosi di narcisismo, non possiamo stare qui a parlare di cose come “cerca di capirlo, sii gentile con lui, lascia che lui si apra con te o vai alla radice del suo dolore”.

Tutto ciò che funziona con le altre persone, con il narcisista non funzionerà. Di conseguenza, evita di perdere tempo, energie e sentimento sperando che lui possa cambiare o migliorare solo perché siete sposati: è praticamente impossibile che succeda.

Se sei proprio intenzionata a salvare il vostro rapporto, l’unica cosa che puoi fare è affidarti ad un consulente matrimoniale, possibilmente che conosca bene le metodiche da utilizzare quando si parla di marito narcisista.

Se invece vi siete già definitivamente separati e vuoi difenderti da un suo possibile ritorno, metti le cose in chiaro, bloccalo ovunque e tienilo lontano dalla tua vita. Ti servirà molta determinazione per superare questa prima fase, ma poi tutto il resto della tua vita sarà in discesa!

P.S. Se ti interessa approfondire la psicologia del narcisista ed il suo funzionamento all’interno delle relazioni di coppia, ti invito a leggere il manuale avanzato “L’Antidoto Al Narcisista“, che ti spiega tutti i trucchi per rendere inoffensivo un uomo con tali caratteristiche, e per farlo investire maggiormente nella vostra relazione. Lo trovi qui.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

5/5 - (1 vote)
Carica Vincente
Carica Vincente
Carica Vincente è il portale italiano su crescita personale, relazioni di coppia e successo professionale. Seguici anche su Facebook e su Instagram per ottenere la tua dose di ispirazione ogni giorno. Per scoprire tutti gli ebook avanzati scritti dal nostro team invece clicca qui.

Leggi anche:

Lascia un commento