Mi ha lasciata e non mi cerca: ecco quello che devi fare

/

Condividi sui tuoi social!

Mi ha lasciata e non mi cerca!

Se lui ti lascia e non ti cerca più, è normale che tu ti faccia un po’ prendere dallo sconforto, dalla delusione, dal dolore, e da tutta una serie di emozioni negative difficilmente controllabili, che a volte non ti lasciano nemmeno dormire in pace la notte.

Essere lasciati fa proprio schifo, e so esattamente come ti senti, ma posso dirti che sei capitata nel posto giusto!

In questo articolo “mi ha lasciata e non mi cerca” voglio darti qualche consiglio molto prezioso su come gestire al meglio la situazione, per non perdere la tua dignità, tornare a sentirti meglio il prima possibile, non peggiorare le cose, e forse anche riuscire a riconquistarlo (se è questo ciò che vuoi).

Se sei una ragazza e sei stata lasciata dal tuo ex, questo articolo fa proprio per te. Mentre invece se ti trovi nella situazione opposta (sei un ragazzo e vuoi tornare con la tua ex) ti invito a leggere questo articolo avanzato su come riconquistare una ex.

Veniamo a noi… spontaneamente potrebbe esserti venuto l’impulso di cercarlo di continuo al telefono, o provare a rimettere le cose a posto immediatamente.

Voglio invece farti capire che, quando si viene lasciati, la cosa migliore da fare è lasciare spazio all’altra persona, non cercandola, e concentrandosi sul migliorare sé stessi e la propria vita.

Insomma la regola da seguire qui è molto semplice: se lui ti lascia non cercarlo!

In un secondo momento, se avrai capito che non vuoi comunque rinunciare a quella persona, potrai provare a riavvicinarti ad essa con una probabilità molto più elevata di ottenere un risultato positivo.

Vedremo tutte queste cose all’interno dell’articolo, ma prima voglio invitarti a verificare le tue probabilità di riconquistarlo tramite un piccolo test online.

Ce ne sono diversi in giro, ma io ti consiglio di provare con quello messo a disposizione da Alessandro Vigini, esperto dating coach ed autore dell’ebook Direzione Ritorno che ti spiega in 14 capitoli come riconquistare un ex che ti ha lasciata.

Il test è gratuito, fatto molto bene, e ci vogliono solo due minuti per completarlo. Lo trovi qui.

Mi ha lasciata e non mi cerca: prova a capire i motivi!

“Lui mi ha lasciata. Perché l’ha fatto??”

Il tuo ex probabilmente ti avrà dato delle spiegazioni, più o meno convincenti, sul motivo o sui motivi per i quali ha deciso di porre fine alla vostra storia. Forse è stato sincero, ma allo stesso tempo è possibile che non ti abbia detto tutta la verità.

È brutto dover dire cose che possano ferire, quindi si cercano sempre delle soluzioni più soft, anche per uscire dalla relazione in modo più elegante. Ascolta le giustificazioni che ti ha fornito, ma, allo stesso tempo, avvia un processo dentro di te per cercare di capire quali siano le vere ragioni per cui le cose non andavano più tra voi due.

Forse ha un’altra? Oppure voleva semplicemente essere libero di fare nuove esperienze.

Forse si sentiva troppo pressato da alcuni tuoi atteggiamenti e aveva più bisogno dei suoi spazi.

Forse non c’era più quella passione e quel coinvolgimento che c’erano prima.

Forse eri diventata troppo bisognosa nei suoi confronti e lui si è sentito troppo “in controllo” della situazione.

Non sono io a poterti dire quale sia il motivo per cui ti ha lasciata, ma quelle elencate qui sopra sono generalmente le ragioni più comuni, per cui un ragazzo lascia la propria fidanzata.

Sta a te ora fare le tue valutazioni, capire il motivo della sua scelta, accettarlo, e vedere se è una cosa risolvibile (e come potresti risolverla).

Sarà infatti impossibile pensare di tornare insieme a lui se non avrai capito a fondo le ragioni per cui la vostra storia è finita, e non mettendoti almeno un po’ in discussione.

Se hai bisogno di aiuto nel comprendere a fondo i motivi della rottura ti consiglio di leggere l’ebook Direzione Ritorno di Alessandro Vigini, su come riconquistare un ex. Tutto il primo capitolo del testo è dedicato a questo argomento.

Lui è un dating coach con anni di esperienza, e il suo ebook è a mio avviso la risorsa più avanzata in Italia per riprendersi un ex ragazzo che ti ha lasciata. Lo trovi qui.

Se lui ti lascia non cercarlo

Se il tuo ex non ti cerca più, una volta compresi i motivi per cui lui ti ha lasciata, è bene che tu esca di scena. Sarà difficile per te smettere di cercarlo, smettere di guardare continuamente il suo profilo Facebook, e non provare ad attirare in qualche modo la sua attenzione; ma è esattamente quello che devi fare.

È fondamentale che, in questa fase, tu non lo contatti per alcun motivo al mondo. È una regola che devi rispettare assolutamente e, ogni volta che non riesci a farlo, limiti enormemente le tue possibilità di riprenderlo un domani, ma anche e soprattutto pregiudichi la tua possibilità di tornare a sentirti meglio rapidamente.

Una tecnica che funziona meravigliosamente è quella di fissare un periodo di tempo ben preciso, in cui ti vieti di guardare i suoi social, scrivergli messaggi o chiamarlo. Si tratta del classico “principio del nessun contatto”, di cui parlo in modo approfondito in questo mio articolo.

Normalmente consiglio sempre di fissare un periodo di nessun contatto pari a 21 o 30 giorni, ma a volte potrebbe essere meglio aspettare di più o di meno.

Sarebbe impensabile decidere di non scrivergli mai più, ma fissare una data ben precisa prima della quale ti prometti che non lo farai, è una cosa che rientra totalmente nelle tue possibilità, e ti aiuterà a recuperare la lucidità perduta e ad effettuare nel frattempo un grande lavoro su te stessa e sulla tua vita.

Ricordati una cosa fondamentale: non stai necessariamente rinunciando a lui. Hai intrapreso un percorso che ti porterà a stare meglio, ma probabilmente anche a farlo tornare da te con la coda tra le gambe.

Infatti non è improbabile lo scenario in cui sarà lui a ricontattarti, sorpreso dal fatto che non lo calcoli più.

Cercare di attirare la sua attenzione con post penosi sui social media o parlando con i suoi amici, contattarlo in modo ossessivo, piangere, fare scenate, sono tutte cose che invece non farebbero altro che allontanarlo di più e perderlo per sempre.

Lui mi ha lasciata e non mi cerca: elabora il dolore

Oggi inizia una fase della tua vita totalmente nuova. Il dolore, inizialmente, sarà un tuo compagno di avventura, dovrai accettarlo e convivere con esso. Non cercare di fare finta di niente evitando il problema.

Datti, piuttosto, una quantità di tempo ben precisa per elaborare il dolore e concentrarti su di esso. Io ti consiglio di prenderti da una a due settimane, in cui vivrai a pieno le tue emozioni negative, dando loro sfogo e focalizzandoti su di esse.

C’è un esercizio che ti consiglio di fare, che sicuramente ti aiuterà ad elaborare il dolore più rapidamente:

1. ricorda uno dei momenti più belli passati insieme a lui

2. soffermati su quel dolce pensiero per 4/5 minuti

3. ora, mentalmente, immagina che questo momento venga trasformato in una fotografia che rimane nelle tue mani.

4. adesso appendi questa foto in un muro immaginario che rappresenta i tuoi ricordi.

5. ripeti lo stesso esercizio per altri 5/6 momenti speciali vissuti con lui

Questo esercizio, se effettuato tutti i giorni per una o due settimane, ti aiuterà ad elaborare più rapidamente il dolore facendoti sentire un po’ meglio.

Mi ha lasciata e non mi cerca più: riparti da te stessa

Ora che hai elaborato il dolore e sei riuscita a chiudere definitivamente i contatti con lui, sei pronta per tornare a prendere in mano la tua vita. So bene che ancora ti senti a pezzi, ma se hai seguito i miei consigli, ti senti un pochino meglio rispetto a due settimane fa.

Se invece sarai “caduta in tentazione” e lo avrai ricontattato, ti sentirai male, esattamente quanto il giorno in cui ti ha lasciata o forse anche di più (perché di sicuro non sarai riuscita a riconquistarlo in questo modo).

Se sei stata brava, anche dopo la più brutta delle rotture, sei adesso in grado di vivere, di prenderti alcuni momenti per te stessa o con le tue amiche, in cui riuscirai a non pensare per nulla a lui.

Inizia a far entrare cose nuove, relazioni nuove ed emozioni nuove nella tua vita, che pian piano andranno a colmare quel vuoto che la sua assenza ha creato.

Pensa ad essere felice!

Ecco alcune cose che potresti fare per sentirti meglio:

1. Iscriviti in palestra, per tornare in forma, oppure per sentirti ancora più bella

2. Iscriviti ad un corso in cui conoscerai nuove persone (ballo, teatro, meditazione, yoga)

3. Passa più tempo con i tuoi amici (ma stai attenta a non farlo solo per poter parlare di lui; verti la conversazione su altro)

4. Fai qualche cambiamento nel tuo look, nella tua vita o nelle tue abitudini che ti faccia sentire bene con te stessa

5. Inizia a cambiare la tua vita con letture di crescita personale. A tal proposito puoi leggere i miei seguenti articoli:

Mi ha lasciata e non mi cerca: inizia a mandargli dei segnali

Ora ti senti decisamente meglio…vero?

Sicuramente ancora pensi a lui, ma la tua vita è ripartita, hai messo in atto dei piccoli cambiamenti, e hai capito che alla fine lui non era poi così indispensabile.

Adesso puoi iniziare, piano piano, a lanciare intorno a te dei piccoli segnali sul fatto che stai meglio, e che sei una persona rinnovata.

Ecco cosa potresti fare:

1. cambia la tua immagine del profilo su Facebook e WhatsApp (è una bomba)

2. posta delle foto o dei contenuti su Facebook o Instagram (o qualsiasi altro social che usate entrambi) in cui fai vedere che c’è qualche novità nella tua vita, che lui non conosce e non si aspetta

3. Fai qualcosa che lo faccia leggermente ingelosire. Non deve essere una cosa esplicita, ma deve essere un vago segnale, che lo faccia insospettire del fatto che forse esci con qualcun altro (lascio al tuo intuito femminile la scelta del metodo migliore per raggiungere il risultato)

Con questi piccoli trucchetti molto probabilmente, se lui prova ancora qualcosa nei tuoi confronti, lo spingerai a ricontattarti. E anche se non ti ricontatterà, creerai un terreno fertile per poterlo ricontattare in modo più efficace.

Molte altre strategie più avanzate che puoi utilizzare per mandargli dei segnali e stuzzicarlo facendolo interessare a te, le trovi nel capitolo 7 dell’ebook Direzione Ritorno di Alessandro Vigini.

Mi ha lasciata e non mi cerca: la strategia di riconquista

A questo punto, il terreno potrebbe essere sufficientemente fertile per ricontattare il tuo ex e verificare se c’è modo di riallacciare il rapporto, o meno.

Trova una buona scusa per ricontattarlo e scrivigli un messaggio amichevole ma non bisognoso.

Cerca di stimolare una conversazione positiva, che crei discontinuità rispetto al passato.

Ecco qui le sensazioni che devi trasmettergli tramite questa conversazione:

1. non sei bisognosa, a differenza del momento in cui ti ha lasciata

2. la tua vita è leggermente rinnovata, con dei piccoli o grandi cambiamenti e sei abbastanza entusiasta di quello che ti sta succedendo

3. ancora provi affetto per lui, ma non senti la necessità di tornare insieme

4. ti farebbe piacere rivederlo per un caffè ed una chiacchierata

Difficilmente lui, vedendoti così rinnovata e positiva, rifiuterà un incontro (che potrai proporre in modo esplicito oppure un po’ più velato).

Se lui accetta di rivederti, significa che hai ancora delle possibilità di riaverlo.

Presentati all’appuntamento con uno stato d’animo leggero, e mostragli un sincero piacere di passare del tempo con lui, senza mettergli però alcuna pressione sul fatto di voler tornare insieme.

Metti inoltre in mostra alcune novità di te, che lo faranno tremendamente incuriosire.

Tali novità possono essere estetiche (un taglio di capelli nuovo, l’abbronzatura, un vestito nuovo, uno stile leggermente diverso dal solito…) oppure emotive (sei più felice, trasmetti positività, hai un’energia diversa da quella che avevi prima, hai capito qualcosa in più sul mondo…).

Puoi anche parlargli chiaramente delle cose nuove che hai provato e vissuto da quando non state più insieme.

Ti starai adesso chiedendo se e come devi affrontare l’argomento della vostra relazione…

Io ti consiglio di non essere la prima ad introdurre l’argomento, ma se lui ne vorrà parlare fallo con serenità e distacco. Raccontagli l’idea che ti sei fatta sui motivi per cui la storia è finita e prenditi la responsabilità degli errori che senti di aver fatto, ma mostragli che ora non sei più quella di prima: sei cambiata.

Fagli capire che la fine della vostra storia è stato un passaggio importante per te in quanto ti ha dato modo di metterti in discussione, di crescere e di ritrovare te stessa, e ora stai bene.

Riassumendo, durante questo primo appuntamento e a partire da esso dovrai cercare di attrarlo nuovamente a te, mostrandoti bella e positiva, ma allo stesso tempo dandogli la sensazione di non aver vinto completamente la battaglia, stimolandolo intellettualmente, facendolo stare sulle spine, insomma… non dandogli la certezza che vuoi tornare con lui.

Mi ha lasciata e non mi cerca: risorse e conclusioni

Per concludere se sei seriamente intenzionata a riconquistare il tuo ex e a tornare a star bene in fretta voglio darti un consiglio fondamentale, probabilmente il più importante in assoluto che troverai in questa pagina: mettiti a studiare!

A scuola nessuno ci insegna come migliorare le nostre relazioni e la nostra vita, anche se tutti, ma proprio tutti ne avremmo davvero un grandissimo bisogno. Per questo motivo di suggerisco una risorsa eccezionale che fa proprio al caso tuo, e ti guiderà durante tutto il percorso di riconquista.


Direzione Ritorno di Alessandro Vigini

Direzione Ritorno è un ebook scritto dal dating coach Alessandro Vigini dopo diversi anni di esperienza nell’aiutare le sue clienti a riconquistare i propri ex. Tratta argomenti come:

  • Possibili motivi della rottura e rimedi
  • Psicologia dei rapporti di coppia
  • Errori da non commettere
  • Il primo contatto
  • 5 tecniche di riconquista
  • L’utilizzo dei social network per riconquistare
  • Il primo appuntamento
  • Casi particolari e molto altro

Lo trovi qui.


Ti consiglio anche di effettuare il test di Alessandro, che a differenza dell’ebook è una risorsa gratuita, per scoprire quali siano le tue reali probabilità di riconquista. Ti accorgerai che vale la pena fare un tentativo molto più spesso di quanto tu creda.

Per concludere voglio dirti che a volte la riconquista sarà abbastanza facile, soprattutto se sarai pronta a metterti in discussione lavorando su te stessa (e anche a studiare il libro che ti ho proposto).

Altre volte purtroppo non sarà così facile, o forse con il passare del tempo ti renderai conto tu stessa di non voler tornare con lui.

Fai un tentativo, perché nella vita non bisogna arrendersi mai sulle cose che vogliamo davvero, ma ricordati che nessuno è indispensabile per noi, e soprattutto nessuno è insostituibile.

Anche se dovesse andare male, sarai in grado di trovare qualcun altro che riesca a farti battere il cuore di nuovo.

Se hai trovato utile il mio articolo “mi ha lasciata e non mi cerca”, ti chiedo di dargli una valutazione di 5 stelle, e di seguire Carica Vincente sul blog, ma anche su Facebook e su Instagram.

Ti prometto che troverai tanta ispirazione per migliorare le tue relazioni, e in generale tutta la tua vita.

Buona fortuna 🙂

Mi ha lasciata e non mi cerca: ecco quello che devi fare
voto 4.8 (su 21 totali)

Articoli correlati
Condividi sui tuoi social!