Mi ha lasciato ma non si riprende le sue cose: che significa e cosa fare

mi ha lasciato ma non si riprende le sue cose
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Perché mi ha lasciato ma non si riprende le sue cose? E perché continua a tenersi le mie? Come dovrei interpretare queste sue decisioni?

Quando una relazione finisce ci sono diverse situazioni scomode ed incerte che si vengono a formare, e lo è anche quella che riguarda lo scambio dei propri effetti personali. Capita infatti molto spesso che l’ex partner sia ancora in possesso di alcuni oggetti che appartengono a te, e che invece tu abbia a casa tua qualcosa di suo.

Visto che vi siete lasciati, ed in particolare è stato lui a porre fine alla relazione, probabilmente ti aspetti che da un giorno all’altro il tuo ex ti ricontatti per effettuare la fatidica restituzione dei rispettivi oggetti personali.

Tuttavia, questo giorno tarda ad arrivare. Perché ancora non ti ha contattata? Che intenzioni ha realmente? Lui ti ha lasciata e non si riprende le sue cose, che senso ha?

Domande più che lecite, a cui troverai risposta durante la lettura di questo articolo. Oltre a scoprire i possibili motivi per cui lui non si riprende le sue cose (o non ti ridà le tue), capirai anche come comportarti in base al tuo obiettivo finale.

Nel caso in cui il tuo obiettivo fosse quello di riconquistarlo, prima di procedere con la lettura ti invito a eseguire questo rapido test gratuito, che ti permetterà di capire quali sono le tue reali probabilità di riconquistare il tuo ex:

Quante sono le tue reali probabilità di riconquista?

Perché il mio ex si tiene le mie cose?

Bene, iniziamo vedendo quali sono i principali motivi per cui il tuo ex ti ha lasciata ma si tiene le tue cose o non si riprende le sue, così che tu possa avere una visione più chiara di quelle che sono le sue intenzioni:

1. La scusa per ricontattarti

Il primo motivo per cui il tuo ex si tiene le tue cose (o non si riprende le sue) è per avere una scusa valida per ricontattarti in futuro. In questo modo è come se “tenesse la porta aperta” per poterti scrivere quando lo riterrà opportuno.

In altre parole, il fatto che non vi siate ancora scambiati le vostre cose gli dà la possibilità di farsi vivo senza dover ragionare troppo su cosa scriverti. Allo stesso tempo, potrebbe pensare che tu sia più invogliata a rispondergli, dal momento che si tratta di cose tue (o sue) personali.

2. Gli piace sapere che entrambi conserverete qualcosa dell’altro

Un altro possibile motivo per cui lui non si riprende le sue cose è sapere che tu le hai ancora nel tuo spazio o che potresti ancora utilizzarle, così come magari fa lui. Anche se ti ha lasciata non è assolutamente detto che lui voglia cancellarti dalla sua vita.

Può voler conservare i vostri ricordi e, allo stesso tempo, pensare che tu voglia fare altrettanto. Dunque, può aver piacere a lasciarti una sua felpa e tenersi la tua sciarpa, per fare un esempio.

3. Non si sente pronto

Il terzo e ultimo motivo per cui il tuo ex si tiene le tue cose può essere dovuto al fatto che, in questo momento, non vuole avere contatti con te, né tantomeno incontrarti per effettuare lo scambio.

Può darsi che non si senta pronto, che si immagini una reazione forte da parte tua e che non voglia esporsi ad altre situazioni di conflitto o tristezza. In questo caso, quasi sicuramente, si farà vivo nel prossimo futuro per ridarti ciò che è tuo e riprendersi ciò che è suo.

Mi ha lasciato ma non si riprende le sue cose: cosa fare

Come abbiamo visto, gli scenari che si aprono quando l’ex si tiene le tue cose (o non si riprende le sue) possono essere diversi. In ogni caso, se il tuo intento fosse quello di riconquistarlo, il fatto che non abbia ancora voluto fare lo scambio è un buon segno.

É sicuramente una situazione vantaggiosa, perché ti offre un pretesto per poterlo ricontattare e, nel caso, incontrare. Tuttavia, in questa circostanza è opportuno far passare del tempo, evitando di scrivergli dopo una settimana che vi siete lasciati.

Molto meglio applicare il no contact per un mese facendogli pensare che ti sei del tutto dimenticata di lui, delle sue cose e di riprenderti le tue.

Magari sarà proprio lui a ricontattarti tra una o due settimane, quando la nostalgia nei tuoi confronti avrà toccato il culmine. Se così non fosse, al termine del no contact potrai effettuare la tua mossa, utilizzando la scusa dello scambio degli oggetti personali.

Se stai pensando di applicare questa strategia, il consiglio che mi sento di darti è di approfondirla tramite la lettura dell’ebook “Il Codice Della Riconquista“. Questo manuale ti illustrerà anche come farti viva con lui, come rispondere ai suoi messaggi e, più in generale, come creare le giuste condizioni per il vostro riavvicinamento.

Se invece tu volessi chiudere il capitolo con il tuo ex, quello che dovresti fare è mettere le sue cose in una scatola o in un pacco, e spedirgliele. In questo modo capirà a chiare lettere che dall’altra parte non c’è più una persona interessata a lui.

Nel caso in cui lui avesse ancora delle tue cose, potrai sempre chiedergli di spedirtele, ammesso e non concesso che ti servano davvero. Altrimenti, potrebbe interpretare la tua richiesta come una scusa per aprire una conversazione o per rivederlo.

4.5/5 - (2 votes)
Carica Vincente
Carica Vincente
Carica Vincente è il portale italiano su crescita personale, relazioni di coppia e successo professionale. Seguici anche su Facebook e su Instagram per ottenere la tua dose di ispirazione ogni giorno. Per scoprire tutti gli ebook avanzati scritti dal nostro team invece clicca qui.

Leggi anche:

Lascia un commento