N26: Come Funziona? Recensione, Costi e Opinoni

n26
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Stai cercando informazioni ed opinioni su N26?

Dopo averlo provata personalmente, ho deciso di scrivere questa recensione su N26 e ti anticipo, ancora prima di iniziare, che ne sono rimasto davvero soddisfatto.

Tantissimi pregi, ottime funzionalità e… solo qualche piccolo difetto. Ma iniziamo subito e vediamo cosa mi è piaciuto di N26, come funziona, quali sono i costi del conto e cosa c’è da migliorare.

Il conto corrente online numero 1 per pagare gratuitamente in tutto il mondo

Zero spese

Conto base totalmente gratis

Assicurazione

Assicurazione viaggio compresa

Pagamenti gratis

Pagamenti gratis in ogni valuta

Integrazione

Integrato con Apple Pay e Google Pay

Semplicità

Conto e app facilissimi da usare

COS’È N26

  • N26 è stata fondata nel 2013 a Berlino (Germania) da Valentin Stalf e Maximilian Tayenthal ed oggi è uno dei leader mondiali nell’offerta di servizi bancari online.
  • App sullo smartphone facile da usare, intuitiva e piena di funzioni dedicate al risparmio. Integrazione con Apple Pay e Google Pay.
  • Possibilità di scegliere tra tre piani tariffari (N26, N26 e N26 Metal) con differenti costi per i prelievi e pacchetti assicurativi.
  • Conto N26 totalmente gratuito con prelievi in Euro e pagamenti in ogni valuta gratis.
  • Sito Web: www.n26.com

Come funziona N26: recensione

Negli ultimi tempi ho registrato un interesse sempre crescente, direi esponenziale, verso N26, i conti corrente online e verso prodotti simili come Revolut, Hype o Buddybank.

Immagino che il motivo alla base di questo grande interesse sia riconducibile al fatto che questi strumenti sono gratuiti.

Non c’è nulla di male ad affidarsi a prodotti di questo tipo, ma prima di iniziare voglio condividere con te una riflessione personale: quando cerchiamo un conto bancario o in generale un servizio a cui affidare i nostri risparmi, credo che risparmiare 3 o 4 euro al mese debba essere davvero l’ultimo aspetto a cui tenere conto.

Di conseguenza, in questa recensione, non mi soffermerò troppo sui costi o sulla gratuità del servizio di base, ma su altre caratteristiche che possano fornirti una panoramica più completa ed approfondita di N26.

N26 è un conto bancario (non è una carta conto, ad esempio come Revolut) tedesco. Dal momento che si tratta di un conto tedesco, l’IBAN che riceverai inizierà con DE, a differenza degli IBAN italiani che iniziano con IT.

Avere un conto tedesco può comportare qualche tipo difficoltà nell’effettuare operazioni come bonifici o acquisti con il bancomat?

No, perché la Germania fa parte dell’area SEPA (Paesi dell’Area Economica Europea) e quindi avere un conto tedesco è esattamente come avere un conto italiano.

Putroppo però non tutti gli operatori del mercato si sono adattati a questa normativa e quindi è possibile che sorgano delle difficoltà con il pagamento delle utenze e l’accredito degli stipendi. Nella maggior parte dei casi, comunque, non avrai nessun problema ad operare con un conto tedesco nel nostro Paese.

N26 è una banca online e quindi non esistono filiali né in Germania né in Italia: questo significa che non c’è la possibilità di parlare fisicamente con un impiegato o un consulente. Questo naturalmente contribuisce ad abbattere i costi del conto corrente (che vedremo più avanti essere davvero molto bassi).

Se l’idea di non poter parlare con un operatore ti preoccupa, non ti consiglio di aprire un conto N26, né in generale di affidarti ad una banca online.

Tipi di conto N26: caratteristiche e differenze

N26 offre tre tipi di conto con tre piani tariffari differenti:

costi n26

Il conto N26 Base (lo trovi qui) è totalmente gratuito, non c’è nessun tipo di costo per l’apertura e la gestione.

Il conto N26 You costa 9,90 euro al mese ed il conto N26 Metal costa 16,90 euro al mese. La differenza principale tra il conto gratuito e gli altri due conti è che You e Metal offrono una copertura assicurativa con Allianz, che è perfetta per chi viaggia tanto all’estero, sia all’interno che fuori dall’Unione Europea.

assicurazione allianz n26

L’assicurazione copre i bagagli smarriti e il ritardo o l’annullamento dei voli. Per chi viaggia all’estero inoltre è molto comoda la possibilità di effettuare prelievi in valuta al bancomat senza commissioni.

A chi non è invece abituato a viaggiare molto evito di consigliare questi tipi di conto, perché sono abbastanza costosi e non apportano grandi benefici a chi è abituato a passare la maggior parte del tempo in Italia. 

Detto ciò, continuiamo con la recensione del conto N26 di base, quello gratuito. Il conto e la carta non si pagano, costano zero e non vengono richiesto nemmeno le spese di spedizione. Nota positiva: sono gratuiti anche i prelievi ed i bonifici, a prescindere dall’entità della somma.

Come ricaricare N26

Iniziamo con una nota negativa: i depositi di contanti sono piuttosto costosi. Fino a 100 euro sono gratuiti, ma al di sopra dei 100 euro viene applicata una commissione pari all’1,5% della somma depositata. Questa significa che, se verserai 1.000 euro in contanti, dovrai pagarne addirittura 10 di commissioni.

Qual è il modo migliore per ricaricare il conto N26?

  1. Farsi accreditare lo stipendio dal datore di lavoro, assicurandosi che non ci siano problemi ad effettuare questa operazione con un conto con IBAN tedesco.
  2. Versare dei soldi con un bonifico da un altro conto corrente di tua proprietà.

Costi N26

Oltre a quelli di cui ti ho già parlato nei precedenti paragrafi, un altro costo di N26 è la commissione sui prelievi in valuta estera. Se prelevi in euro non c’è alcun tipo di costo, mentre se prelevi ad esempio in dollari o sterline dovrai pagare l’1,7% di commissione (gratis per i conti You e Metal).

prelievi n26

In generale, non si tratta di un costo molto elevato in quanto il tasso di cambio che viene effettuato da N26 è in linea con quello ufficiale. Ci sono altre banche e conti online, ad esempio, che applicano tassi di cambio molto più elevati rispetto a N26, lasciando gratuiti i prelievi presso i bancomat.

Un altro costo che ho riscontrato in N26 è la comunicazione per le notifiche di rifiuto di addebito, che è pari a 3 euro. In parole semplici, se rimani senza fondi sul tuo conto e provi a pagare qualcosa, la tua transazione verrà ovviamente rifiutata.

Dopo il rifiuto, riceverai una notifica che ti comunicherà che non hai abbastanza soldi per effettuare la transazione. È proprio questa notifica che ti viene fatta pagare. Di conseguenza, ti suggerisco di verificare in anticipo la tua disponibilità su N26, se non vuoi trovarti a pagare questo costo.

Vantaggi N26

Ecco 4 vantaggi che ho riscontrato nell’utilizzo di N26:

  1. Costi bassi o inesistenti: N26 costa decisamente meno rispetto ad una qualsiasi banca tradizionale. Nel caso in cui tu non abbia bisogno di un’assicurazione di viaggio o di effettuare prelievi in valute differenti dall’euro, per te sarà addirittura gratis.
  2. Semplicità: aprire un conto con N26 è estremamente semplice (ti basterà seguire la procedura che troverai su questa pagina) e non impiegherai più di 5 minuti. L’applicazione per smartphone è estremamente intuitiva, semplice, fluida e molto chiara. Sarà infatti molto facile trovare le funzionalità più utilizzate come i bonifici o la lista dei movimenti.
  3. Tecnologia: N26 ti permetterà di effettuare l’integrazione con Apple Pay e Google Pay, che sono ormai utilizzati frequentemente nei pagamenti di tutti i giorni. Grazie all’app è possibile modificare il PIN della carta in tempo reale e addirittura bloccarla, nel caso in cui te l’avessero rubata o clonata.
  4. Funzioni aggiuntive: N26 offre una funzione come “MoneyBeam“, che ti darà la possibilità di ricevere ed inviare soldi istantaneamente con altri conti N26 (ottimo se devi rendere o ricevere soldi dagli amici). Oltre a MoneyBeam, molto utili sono la funzione “Statistiche“, grazie alla quale potrai verificare le spese mensili che hai effettuato suddivise per categorie (es. shopping, bar & ristoranti, cure sanitarie & farmacia, intrattenimento, ecc…) e la funzione “Spaces“, che ti consente di creare dei sottoconti dove puoi depositare dei soldi. Questi sottoconti, in genere, servono ad aiutarti a risparmiare perché i soldi che sposti al loro interno non possono essere utilizzati per le tue transazioni, e sono perfetti per creare degli obiettivi di risparmio (es. vacanze, formazione, investimenti finanziari, ecc…).

vantaggi n26

Svantaggi N26

Gli svantaggi principali nell’utilizzo di un conto N26 sono principalmente due:

  1. Depositi di contanti: se utilizzi molto i contanti ed hai bisogno di effettuare molti depositi, non dovresti aprire un conto con N26. I depositi sono infatti molto costosi, da un lato, e sono anche complicati da effettuare perché l’unico modo per depositare i contanti è recarsi in uno dei punti vendita della catena di supermercati Pam, che è l’unica ad aver stretto una partnership con N26 (se non hai un Pam nella tua città, è senza dubbio un problema depositare i contanti).
  2. Funzioni mancanti: non è possibile richiedere una carta di credito N26 oppure un prestito personale. Non puoi effettuare nemmeno dei bollettini postali o dei MAV.

Opinioni N26: cosa ne penso?

In definitva, cosa ne penso di N26? È un buon conto corrente online?

La risposta è . Sicuramente si tratta di un’opzione perfetta se ti serve un conto sul quale accantonare i tuoi soldi per il risparmio (la funzione Spaces è l’ideale in questo senso) e quindi hai bisogno di suddividere il tuo conto per le spese di tutti i giorni dal conto che utilizzerai per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.

In ogni caso, ti suggerisco di affianciare al conto N26 anche un conto corrente con una banca tradizionale. Il motivo è che, se dovessi avere bisogno di un mutuo o di un finanziamento, N26 non potrebbe esserti di aiuto.

N26 è pensata per un pubblico di persone giovani, che amano viaggiare e che hanno la necessità di utilizzare valute diverse dall’euro. Di conseguenza, se cerchi un conto corrente sul quale spostare la maggior parte del patrimonio, ti consiglio di rivolgerti ad un altro tipo di soluzione.

Se vuoi provare N26, puoi aprire il tuo conto in modo totalmente gratuito, cliccando su questo link.

Ti ringrazio per essere arrivato fino alla fine della recensione. Per altri contenuti su questo argomento, ti invito a visitare la categoria Soldi del nostro blog Carica Vincente.

Lorenzo
Lorenzo
Ciao! Mi chiamo Lorenzo e sono co-fondatore di Carica Vincente. Nella vita mi occupo di web marketing e sviluppo di carriera, e mi appassionano l'economia ed il business a 360 gradi. Sono autore dell'e-book Instagram Business Pro. Se vuoi una consulenza privata con me relativa a carriera, Instagram o business online, puoi prenotarla su questa pagina

Leggi anche:

Lascia un commento