Come rinascere e perdonarsi dopo una relazione tossica

perdonarsi dopo una relazione tossica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Vuoi sapere se è possibile perdonarsi dopo una relazione tossica? Cerchi il modo migliore per rinascere dopo una relazione tossica? Sei capitata nel posto giusto.

Vivere una relazione tossica è una delle cose peggiori che possa capitare ad una persona. Si entra in loop negativo dove le giornate sono scandite da una sensazione di insicurezza perpetua ed ansia continua, che divorano tutto ciò che c’è di positivo.

Inoltre, come spesso accade, ciò che viene dopo la fine di una relazione tossica è ancora peggio di quello che si è vissuto durante la stessa.

Infatti, porre fine ad un rapporto malato lascia delle ferite profonde: perdita di autostima, deficit affettivo e tantissima confusione. Senza contare il fatto che, il più delle volte, i sentimenti che si provano verso la persona che ti ha fatto del male tardano ad abbandonarti, a causa della forte dipendenza affettiva.

Tuttavia, non è impossibile chiudere una volta per tutte i ponti con il passato. Infatti, nell’articolo che stai per leggere, ti spiegherò come perdonarsi dopo una relazione tossica e rinascere a nuova vita, ritrovando tutto quello che pensavi fosse perduto per sempre.

Prima di continuare con la lettura, ti consiglio di fare il test online che trovi di seguito. Tramite, le risposte che darai potrai capire se la persona con la quale hai condiviso, o stai ancora condividendo la relazione tossica, ha tratti di personalità narcisistica.

Infatti, nel 90% dei casi, coloro che si trovano a vivere una storia d’amore malata, sono vittime di un narcisista patologico. Riuscire ad individuare tale fattore, ti consentirà di organizzare al meglio il tuo percorso di rinascita, permettendoti di ritrovare te stessa in tempi molto più brevi. Fallo adesso, hai bisogno di meno di due minuti, e devi solo cliccare qui.

Scopri se lui è un narcisista

Cosa c’è dopo la fine di una relazione tossica

Prima di arrivare al cuore di questo articolo è bene identificare cosa succede alla fine di una relazione tossica. Del resto, il modo migliore per affrontare un problema è guardarlo in faccia, conoscendolo affondo, così da togliergli ogni potere.

Una volta che la tua “storia d’amore” sarà terminata, ti ritroverai con l’anima a pezzi ed il cuore spaccato. Tale ondata di energia negativa può portare in molti casi a delle vere e proprie crisi depressive, che altro non fanno che peggiorare la situazione.

Inoltre, si è catturati dai sensi di colpa. Da una parte c’è l’amor proprio e l’orgoglio che ti fanno sentire uno schifo per come ti sei fatta trattare. Dall’altra, c’è il sentore che forse tutto quello che è successo è solo colpa tua.

Allo stesso tempo i sentimenti che provavi per la persona con la quale stavi insieme non sono svaniti. Al contrario! Nonostante tu abbia vissuto l’inferno, l’affetto e l’amore che provavi sembrano essere diventati ancora più ingombranti.

Così, quello che ti resta alla fine della fiera è solo un oceano immenso di solitudine e vuoto. Oltre ad una confusione immane ed alla voglia matta di rivederlo, anche se come già detto, quella dalla quale sei appena uscita era una relazione tossica.

fine di una relazione tossica

Tuttavia, i guai non sono ancora finiti. Infatti, quando si è intrappolati all’interno di una relazione tossica, come già detto, è probabile che il tuo ex sia affetto, in maniera più o meno importante, da disturbo narcisistico della personalità.

In tali casi, non deve sorprenderti che dopo un po’ di tempo si rifaccia di nuovo sotto, armato di promesse e buoni propositi.

Ovviamente, anche questo suo ritorno di fiamma altro non è che la sua ennesima macchinazione. Entrando nello specifico, tale manipolazione è denominata “Hoovering“, ovvero, effetto aspirapolvere. A parte il nome un po’ stupido, i suoi effetti sono davvero devastanti, nonostante la semplicità dei gesti che la sua messa in pratica richiede.

In pratica il narciso, dopo un periodo di tempo, soprattutto se stai cercando di guarire da una relazione tossica, ritornerà da te. All’inizio sembrerà un agnellino, ti chiederà perdono e ti prometterà amore eterno, scusandosi per tutte le sue malefatte.

Purtroppo, la stragrande maggioranza delle donne cede facilmente al suo tranello. Tuttavia, se tu dovessi fare resistenza, cambierà registro, iniziando a suscitare sensi di colpa e rigirando la frittata, al fine di riempirti la testa di confusione e sensi di colpa.

Infine, se anche ciò non dovesse bastare a farti cadere di nuovo nella sua ragnatela, passerà agli insulti e alle minacce. E aimè, non sono poche le ragazze che per spavento o debolezza, non solo non si rivolgono a qualcuno che possa aiutarle, ma cedono, ritornando di nuovo al punto di partenza: vittime di una relazione tossica.

dopo una relazione tossica

Ovviamente, dovrai scongiurare ad ogni costo che suddetta situazione si verifichi anche nella tua vita. Quindi, fatti trovare pronta a resistere alle sue macchinazioni, non permettendo che ti faccia ancora del male.

A tal proposito, io ti consiglio di prendere quante più informazioni possibili sull’argomento. Del resto, ti ripeto, se vuoi combattere il tuo nemico devi conoscerlo e la fonte di informazioni più completa disponibile in Italia è senza dubbio “L’Antidoto Al Narcisista“.

Si tratta di un manuale, tradotto anche in altre lingue, che affronta la tematica del narcisismo con chiarezza ed approfondimenti. La sua lettura ti permetterà di diventare totalmente immune alle macchinazioni ed alle manipolazioni del narcisista. Per iniziare a leggerlo ora, devi solo cliccare qui.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

Come perdonarsi dopo una relazione tossica

Dopo aver analizzato cosa devi aspettarti alla fine di un rapporto malato, è tempo di fare un piccolo passo in avanti. Vediamo insieme come fare per perdonarsi dopo una relazione tossica.

Tutte le angherie che hai subito, le umiliazioni ed i litigi hanno minato in maniera importante la tua autostima e la tua visione della realtà. Così, nonostante sia tu la vittima, per un assurdo motivo ti ritrovi a pensare di essere l’unica artefice di quanto hai vissuto.

Ciò è dovuto soprattutto al fatto che adesso non hai la mente lucida per capire appieno quello che ti è successo, ed in parte sei ancora molto legata alla persona con la quale stavi insieme.

Inoltre, c’è da dire che la vittima investe molto in una relazione tossica; come in una partita a poker con il diavolo, dove ad ogni rilancio lasci sul piatto un pezzo della tua anima, fino ad arrivare al punto di aver puntato troppo, rischiando di perdere tutto.

Giunta a questo punto le pensi tutte per migliorare la tua posizione, ma non puoi, perché la tua mano di carte, così come la tua relazione, sono fuori dal tuo controllo.

come superare una relazione tossica

Dopo suddetto calvario, è più che naturale sentirti addosso un mare di responsabilità inutili. Quindi devi pensare a tale fase della tua vita come un comunissimo tempo di transizione. Con il tempo la tua mente inizierà a vedere tutto con chiarezza.

Ovviamente, il percorso che porta al perdonare se stessi è lungo e complicato, tuttavia non impossibile! Il primo passo sta proprio nell’accettare ciò che ti è successo e che anche se adesso ti senti tu la colpevole, con il tempo capirai che non hai nulla da perdonarti. Anzi, dovresti utilizzare le tue energie per organizzare di nuovo la tua vita.

A tal proposito, se non hai idea da dove cominciare, non hai altro da fare che continuare a leggere. Infatti, la prossima tappa di questo percorso è proprio quella di aiutarti a capire come superare la fine di una relazione tossica.

Come superare la fine di una relazione tossica

Abbiamo visto gli effetti disastrosi relativi alla fine di una relazione tossica, sottolineando che non hai nulla da colpevolizzarti. Adesso vediamo cosa fare nella pratica per superare questo momento così delicato e rinascere poi a nuova vita.

1. Crescita personale

Quando si resta coinvolti in una relazione tossica, uno dei tanti agnelli scarificati nel nome di un amore sbagliato sono le tue passioni.

Del resto, sono più che certo che un passo alla volta, dalla tua vita sono scomparse tutte le piccole cose che ti facevano stare bene.

Bene, adesso è tempo di andarle a riprendere. Quindi, riapri il baule che hai dentro di te e caccia fuori tutte le tue passioni. Uncinetto, alpinismo, ballo: non ha nessuna importanza di cosa si tratti, l’importante è che ti faccia stare bene.

come superare la fine di una relazione tossica

Tutte queste belle cose non sono scomparse, forse un po’ impolverate ed arrugginite, ma sono ancora dentro di te.

Allo stesso tempo, inizia ad affacciarti a nuovi orizzonti. Magari, hai sempre desiderato iniziare un corso di danza, ma il tuo partner ti diceva che non ne eri all’altezza. Oppure, se ti interessano l’arte ed il cinema, non avere paura di partecipare ad incontri o mostre. Piano piano, come quando si impara a nuotare, devi lasciare la tua zona di confort.

Prima che tu te ne possa rendere conto, ti accorgerai che le tue potenzialità sono tantissime e che, anche solo facendo ciò che ami, il tuo percorso di crescita è già in atto.

2. Volersi bene

Il rapporto malato che ti ha vista protagonista, ti vedeva in una posizione subordinata rispetto al tuo partner, dove le sue necessità erano la priorità. Adesso, quella storia è finita, per fortuna: puoi liberarti da questo giogo.

Quindi, il secondo consiglio per rinascere dopo una relazione tossica è quello di volerti bene. Occhio però, non ti sto dicendo di diventare un’egoista. Devi solo rispettare la tua persona, facendo in modo che gli altri facciano lo stesso.

Quindi, concentrati di più su te stessa, sulle tue emozioni, bisogni, aspettative e aspirazioni. Del resto, non sei inferiore a nessuno. Quindi, se qualcuno ha il piacere di avere a che fare con te, dovrà imparare a rispettare anche le tue necessità. Sappi che non c’è nulla di male in tutto ciò e chi ti dice il contrario è in mala fede.

riprendersi dopo una relazione tossica

Perciò, se hai il desiderio di fare qualcosa fallo. Senza preoccuparti troppo di quello che possa pensare la gente. Se vuoi passare la sera in casa a guardare la tua serie tv preferita o partire per un weekend da sola, hai solo da organizzare il tutto. Allo stesso modo, se vedi qualcosa che ti piace, compralo.

Devi pensare a te come una persona speciale e non come la metà di una coppia, dove, inevitabilmente, ti verrà assegnata una parte da comparsa. Volersi bene è un passo cruciale per riprendersi dopo una relazione tossica.

3. Ricostruire il proprio mondo

Dopo una relazione tossica è sconsigliatissimo iniziare subito a vedersi con un’altra persona. Si è ancora troppo fragili ed insicuri. Tale stato rischierebbe di rovinare un rapporto che, se vissuto in condizioni migliori, potrebbe dare grandi soddisfazioni.

Quindi, il mio terzo consiglio per rinascere dopo una relazione tossica è quello di ricostruire il tuo mondo e quello che ti circonda.

Passa più tempo con i tuoi familiari ed amici. Fa in modo che le relazioni che ti hanno sempre sostenuta diventino di nuovo solide, ritrovando il piacere di vivere dei rapporti che non siano tossici.

Allo stesso modo, organizza il mondo che ti circonda. La tua camera, la tua stanza devono essere il posto in cui ti senti a tuo agio. Quindi, se vuoi appendere un quadro o un poster fallo senza problemi.

rinascere dopo una relazione tossica

Magari, hai sempre desiderato una stanza solo per leggere. Molto bene, adesso nulla ti vieta di farlo. Fai in modo che quando sei in casa, ogni cosa parli di te, facendoti sentire bene ed in pace con il mondo.

4. Trovare aiuto

Una relazione tossica, soprattutto se prolungata nel tempo, può portare danni molto importanti. Si tratta di vere e proprie ferite dell’anima, che non possono guarire da sole.

Quindi, senza dare ascolto all’orgoglio o a patetici discorsi sull’essere guerriere invincibili, se ne senti il bisogno e ne hai la possibilità, fatti aiutare.

Prima di tutto parla con amici e parenti, non avere paura di esternare quello che hai dentro. Invischiarsi in una relazione tossica non significa affatto essere stupidi o cose del genere. Quindi, non hai nessun motivo di vergognarti per quello che hai passato.

come riprendersi da una relazione tossica

Se anche ciò non dovesse bastare, allora puoi contattare uno specialista. Infatti, non sono poche le persone che hanno riscontrato dei traumi così profondi da aver bisogno di aiuto per perdonarsi e rinascere dopo una relazione tossica.

Quindi, se tu pensi sia questa la tua situazione, devi solo contattare lo specialista (o la specialista) che più ti ispira fiducia. Un esempio è rappresentato dal nostro servizio di counseling online, a cui puoi accedere tramite questa pagina.

Vuoi parlare dei tuoi problemi con un counselor online?

5/5 - (2 votes)
Carica Vincente
Carica Vincente
Carica Vincente è il portale italiano su crescita personale, relazioni di coppia e successo professionale. Seguici anche su Facebook e su Instagram per ottenere la tua dose di ispirazione ogni giorno. Per scoprire tutti gli ebook avanzati scritti dal nostro team invece clicca qui.

Leggi anche:

Lascia un commento

Iscriviti Al Percorso Gratuito Via Mail Per Smettere Di Soffrire Per Amore e Guarire Il Tuo Cuore Infranto

riparare cuore infranto