Come raggiungere un obiettivo: domina le regole del gioco

/ /
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin

Come raggiungere un obiettivo nella vita? In che modo evitare di bloccarsi lungo lo strada verso i propri obiettivi?

Se sei alla ricerca di consigli su come raggiungere i tuoi obiettivi una volta e per tutte sei nel posto giusto. Devi capire fin da ora che per arrivare in fondo e realizzare la tua vision hai la necessità di conoscere quello a cui vai incontro.

Magari ti stai trovando in difficoltà in questo momento nel raggiungere un obiettivo e non sai come effettivamente fare la differenza.

Ti capisco bene in questo caso, è successo anche a me in passato. Ti senti abbattuto e non sai come districarti da queste difficoltà. E ciò è a comune a molte persone, che non sono conscie di quello che stanno facendo. Devi capire che se davvero vuoi giocare a questo gioco, devi conoscerne le regole alla perfezione.

Ma non disperare, già il fatto che ti ponga degli obiettivi ti distingue dalla maggior parte degli individui che vivono inconsapevolmente la loro esistenza, in balia degli eventi esterni. Se ti stai dando degli obiettivi significa che vuoi prendere in mano la tua vita e decidere del tuo futuro.

In questo articolo ti descriverò come raggiungere un obiettivo conoscendo le regole cui dovrai sottostare, i problemi che necessariamente incontrerai e le possibili soluzioni da adottare.

Se poi vorrai approfondire l’argomento, ti consiglio di leggere il mio ebook Ultramotivazione, che trovi a questo link. All’interno del manuale spiego i segreti per rilasciare il tuo vero potenziale e realizzare qualunque obiettivo tu decida di porti nella tua vita.

  • Capisci come funziona la motivazione
  • Fissa e raggiungi i tutti i tuoi obiettivi
  • Assumi un mindset di successo
  • Vinci definitivamente la procrastinazione
  • Scopri i segreti dell’ultramotivazione

Come raggiungere un obiettivo: la legge dell’ottava

Per capire come raggiungere un obiettivo devi innanzitutto conoscere la legge che governa il percorso verso il raggiungimento degli obiettivi.

Suppioniamo che tu abbia stabilito un determinato obiettivo e che sia partito con il giusto sprint e la motivazione necessaria. All’inizio avrai tanta voglia di fare, ma con il tempo la tua energia e la tua intraprendenza diminuiranno, con il risultato che i tuoi progressi rallenteranno ed in alcuni casi si bloccheranno del tutto.

Quello che è importante è che questo non succede per caso…

Si tratta della legge dell’ottava, chiamata anche legge del sette, che sta intervenendo in tutta la sua potenza. Si tratta di una legge universale, che ha risvolti in vari ambiti della tua vita. In questo caso mi interessa presentarti le ripercussioni che questa ha quando si parla di raggiungere un obiettivo.

Per illustrarti tale legge ti farò un paragone che spesso viene utilizzato per dare una spiegazione più concreta del fenomeno.

Il termine ottava viene utilizzato anche in campo musicale e sta ad intendere un intervallo di 8 note: si passa ad esempio dal DO fino ad arrivare al DO successivo nella scala musicale. La sequenza sarà quindi DO-RE-MI-FA-SOL-LA-SI-DO.

Ora, quello che è importante evidenziare è che nel passaggio da una nota alla successiva il suono aumenta di frequenza, ed è per questo che percepisci dei suoi sempre più acuti.

Ma la differenza di frequenza tra una nota e la successiva non è costante, tantoché ci sono due intervalli, precisamente tra il MI e il FA e tra il SI e il DO, detti semitoni, in cui tale differenza è minore.

La legge dell’ottava afferma che nel raggiungere un obiettivo troverai appunto due punti chiave in cui la tua energia calerà ed in alcuni casi si arresterà del tutto. Il primo punto al 30-40% della strada e il secondo poco prima di terminare, a circa l’85-90% del percorso.

Dovrai imparare a renderti conto di quando arrivi in tali punti, percependo la tua variazione di energia e di motivazione. In tali circostanze due cose possono accadere:

  • Deviazione: rinunci a raggiungere l’obiettivo. Ciò può succedere o perché lo ritieni troppo difficile o perché nel frattempo sei cambiato e con te anche le tue priorità;
  • Shock-addizionale: un impulso ulteriore di energia è sufficiente a superare il blocco ed a farti proseguire la strada verso l’obiettivo. In particolare, nel secondo punto è necessaria una maggiore energia rispetto al primo.

Questa legge si basa sull’assunto che il cambiamento è parte della vita. Tu stesso cambi continuamente nel corso della tua esistenza e con te la tua personalità, le tue aspirazioni ed i tuoi obiettivi.

Non ti voglio di certo dire che dovrai per forza seguire la strada dello shock-addizionale, anzi. Molto spesso sopraggiungono dei cambiamenti tali da costringerti a variare di rotta. Più sei reattivo in questo caso, meglio è.

Quello che è importante è che tu impari a riconoscere quando la legge dell’ottava sta intervenendo su di te ed a prendere una decisione consapevole sul tuo futuro.

3 regole da rispettare per raggiungere un obiettivo

Vieniamo alla trattazione delle regole da rispettare assolutamente se davvero hai intenzione di raggiungere un obiettivo.

Quelle che sto per illustrarti sono le 3 regole universalmente riconosciute su come raggiungere un obiettivo e raggiungere effettivamente la meta che ti eri preposto. Vediamo quali sono.

Definisci degli obiettivi chiari

Molto spesso non stai raggiungendo il tuo obiettivo perché c’è un problema alla radice. L’obiettivo che hai formulato non è chiaro oppure manca dei dettagli sufficienti a misurare i progressi che fai nell’avvicinarti ad esso.

Si tratta essenzialmente di avere chiarezza nella propria testa e di formulare un obiettivo chiario, dettagliato ed impegnato. Generalmente, si parla di obiettivi S.M.A.R.T, dove smart è un acronimo composto da cinque parole inglesi che indicano:

  • Specific (specifico)
  • Measurable (misurabile)
  • Attainable (raggiungibile)
  • Relevant (rilevante)
  • Time based (basato sul tempo)

Prima di tutto il tuo obiettivo dovrà essere specifico, ovvero dovrà essere più dettagliato possibile e dovrà essere formulato in maniera tale da contenere tutte le informazioni necessarie a renderlo chiaro a te e agli altri.

Il tuo obiettivo dovrà essere misurabile, vale dire dovrai individuare uno o più metodi necessari per misurare i progressi che fai nel raggiungerlo.

Terzo, dovrà essere effettivamente raggiungibile. Mentre è buona pratica formulare degli obiettivi ambiziosi, non ha alcun senso stabilirne di impossibili o di irrealizzabili.

Il tuo obiettivo dovrà essere rilevante, ovvero dovrà essere allineato con quella che è la tua vision, con ciò che vuoi ottenere dalla vita, quello che Simon Sinek chiama “why“.

Infine, il tuo obiettivo dovrà essere legato ad un intervallo di tempo entro il quale andrà realizzato.

Per cui, considerando le cinque caratteristiche degli obiettivi SMART, la prossima volta, invece di porti come obiettivo “Voglio passare l’esame di analisi“, lo formulerai nel seguente modo: “Voglio superare l’esame di analisi nel’appello del giorno xx con un voto non inferiore a yy“.

Ancora, invece di porti come obiettivo “Voglio perdere peso“, stabilirai il seguente target: “Voglio perdere 5 kg di peso in un mese a partire da oggi stesso“.

Per approfondimenti leggi anche: Obiettivi SMART e Come fissare gli obiettivi

Crea un piano d’azione solido

La seconda regola da rispettare è quella di creare un piano d’azione solido e concreto, che vada a trasformare il tuo obiettivo in attività da compiere giorno dopo giorno.

Si tratta di un punto molto sottovaluto, ma è vitale se davvero intendi raggiungere il tuo obiettivo.

Le fondamenta del piano d’azione sono date dalla tua strategia. Di cosa si tratta? In parole parole per strategia si intende come hai intenzione di raggiungere un obiettivo. Fammi essere più chiaro con un esempio.

Rifacendomi all’obiettivo di cui ti ho parlato prima sulla perdita di peso, le possibili strategie potrebbero essere:

  • Fare sport
  • Ridurre l’apporto calorico
  • Utilizzare degli integratori
  • Ridurre l’assunzione solo di alcuni alimenti
  • Una combinazione delle precedenti

Come vedi, per raggiungere l’obiettivo ci sono diverse strategie che è possibile praticare. Sta a te individuare quella ottimale, e ciò molto spesso lo puoi fare in base alla tua esperienza passata.

Se non sai quale la strategia adottare, perché magari si tratta di qualcosa di nuvo per te, prova ad analizzare cosa hanno fatto alcune persone che ci sono riuscite in passato.

Nota, però, che emulare lo stesso comportamento funziona solo se le condizioni di vincolo in termini di tempo, energia, attenzione e denaro con cui queste persone hanno raggiunto l’obiettivo sono in gran parte le stesse con cui ti trovi ad agire attualmente.

Una volta individuata la strategia che ritieni ottimale, si tratta di fare un elenco di tutte le attività necessarie (la cosìddetta To-Do List) per raggiungere l’obiettivo.

Infine, andrai a collocare tutte queste mansioni, assieme a quelle relative agli altri obiettivi se ne hai più d’uno, nel tuo calendario delle attività. Valgono in questo caso tutte le informazioni che ti ho già dato su come ottimizzare la gestione del tempo.

Cura il tuo atteggiamento mentale

La terza e ultima regola su come raggiungere un obiettivo riguarda la mentalità con cui devi affrontare tale percorso. In particolare, dovrai mantenere un atteggiamento positivo e proattivo, in maniera tale da continuare ad adoperarti giorno dopo giorno per avvicinarti alla meta.

In tal senso è fondamentale che tu abbia un sano dialogo con te stesso, allontanare i pensieri negativi sostituendoli con solarità e fiducia in te stesso.

Fa’ uso di materiale motivazionale per continuare ad andare avanti. Nella categoria Ispirazione del nostro blog trovi tutto il materiale e le informazioni di cui hai bisogno, dai libri alle frasi, dalle indicazioni sui film alle musiche motivazionali.

Introduci delle abitudini positive, che ti daranno energia e la forza di andare avanti. In questo articolo te ne suggerisco tre in particolare:

  • Visualizza i benefici derivanti dal raggiungere un obiettivo: immagina come ti sentirai una volta arrivato alla meta e tutte le cose belle che faranno parte della tua vita;
  • Dichiara i tuoi obiettivi agli altri: prendi responsabilità per il tuo futuro dichiarando i tuoi obiettivi a chi preferisci, un amico, un maestro o un mentore. I più grandi, lo dicono al mondo intero (vedi ad esempio il sito di projectlifemastery). La prospettiva di deludere non solo te stesso, ma anche gli altri, ti spingerà all’azione;
  • Premiati quando fai dei progressi: allo stesso modo in cui si premiano degli animali quando si comportano bene ed eseguono quello che gli diciamo di fare, premiati con delle piccole ricompense, ma solo quando avrai fatto il tuo dovere.

3 problemi inevitabili nel raggiungere gli obiettivi

Per concludere questo articolo ti voglio parlare di tre problemi che sicuramente troverai nel raggiungere un obiettivo. Si tratta di tratti peculiari del processo a cui non puoi sfuggire. Dovrai essere preparato ad affrontarli.

Presenza di ostacoli

Durante il percorso verso il raggiungimento di un obiettivo è inevitabile trovare degli ostacoli e dei momenti di difficoltà. Non puoi pensare che andrà sempre tutto liscio. Questo è semplicemente impossibile.

Per quanto tu possa avere tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo, ti capiterà anche di fallire e di subire delle sconfitte. Quello che non dovrai fare assolutamente è abbatterti.

Dovrai essere in grado di riprendere il controllo della situazione e rialzarti, ripartendo il più velocemente possibile all’azione. Trovi maggiori informazioni su come fare in questo articolo.

Cambiamento delle condizioni

Un altro fatto che devi assolutamente considerare è il seguente. Quando vai a fissare i tuoi obiettivi ti basi su determinate condizioni in cui ti trovi in quel determinato momento.

Non puoi pensare, specialmente se per raggiungere quell’obiettivo ci vogliono mesi e/o anni, che la situazione intorno a te rimanga congelata per tutto il tempo necessario a raggiungerli.

Ti ho già illustrato attraverso la legge dell’ottava che tutto è in continuo cambiamento. Perciò, non fare l’errore di essere troppo rigido. Va bene perseguire i propri obiettivi, ma ti dovrai anche adattare al mutare degli eventi, aggiustando il tiro e modificando gli obiettivi quando le tue priorità e le condizioni di contorno cambiano.

Tendenza a procrastinare

L’ultimo problema di cui ti vorrei parlare è la procrastinazione. Non puoi pensare che la tua motivazione sia al top durante tutto il percorso per raggiungere un obiettivo. Ti capiterà di avere una giornata no, in cui hai poca voglia e tenderai a procrastinare.

Riuscire a vincere questa propensione è fondamentale per rispettare le tempistiche prestabilite e continuare ad avere un morale alto.

In tal senso di seguito i miei suggerimenti in merito:

  • Non punirti quando accade: anche se tenterai di minizzare il fenomeno, succederà anche a te di procrastinare. L’importante è non punirsi quando ciò accade, continuando a rimuginare sul perché l’hai fatto. Elimina il troppo pensare e comincia a fare quanto pianificato;
  • Dividi un obiettivo in piccole parti: molto spesso ti succede di procrastinare perché vedi davanti a te una montagna insormontabile, e ciò ti spaventa. Ti può aiutare in tal senso dividere un grande obiettivo in piccole parti, riducendolo in azioni più semplici e lineari;
  • Comincia la giornata delle attività più complesse: quando ti svegli al mattino sei nel pieno delle tue energie. Fai le cose più importanti e difficili in questo momento e il resto della giornata scivolerà sulle ali dell’entusiasmo;
  • Non puntare alla perfezione: molto di frequente quello che ti blocca dal fare qualcosa è il pensiero di doverla realizzare in maniera magistrale. Ma così non andrai molto lontano. Comincia dal farne una bozza. Successivamente, se avrai il tempo e la possibilità, potrai rifinire i dettagli;
  • Elimina le distrazioni: infine ti suggerisco di eliminare tutte le possibili fonti di distrazione e di scegliere un ambiente calmo e sereno. La principale fonte di distrazione è sicuramente il telefonino: allontanalo dalla tua portata, mettendolo dove non lo puoi né prendere né vedere.

Bene, è tutto per questo articolo su come raggiungere un obiettivo. Spero farai tesoro dei preziosi insegnamenti di cui ti ho parlato. Qualora fossi interessato ad approfondire l’argomento, nel mio ebook Ultramotivazione ti fornisco queste e molte altre importanti informazioni. Lo trovi a questo link.

  • Capisci come funziona la motivazione
  • Fissa e raggiungi i tutti i tuoi obiettivi
  • Assumi un mindset di successo
  • Vinci definitivamente la procrastinazione
  • Scopri i segreti dell’ultramotivazione

Per altri contenuti in tema, ti consiglio di consultare la categoria produttività del nostro blog Carica Vincente.

Come raggiungere un obiettivo: domina le regole del gioco
voto 5 (su 7 totali)

Articoli correlati

Lascia un commento