Se lui sparisce non cercarlo! cosa fare allora? 5 consigli

Se lui sparisce non cercarlo, questa è la prima regola da adottare, di cui avrai già sentito parlare diverse volte. Se ancora non lo sapevi e ti stavi chiedendo “se un uomo sparisce bisogna cercarlo?“, hai già ricevuto la risposta breve: NO!

In questo articolo analizzeremo a fondo la situazione in cui ti trovi, vedremo perché non cercarlo per farlo tornare è un’ottima strategia, e ti darò anche qualche fondamentale consiglio su cosa fare se lui sparisce del tutto. Ho invece trattato in un articolo a parte il caso in cui lui sparisce e poi ritorna, e lo trovi qui di seguito:

Se lui sparisce non cercarlo

Forse hai conosciuto un uomo carino e interessante e l’hai sentito o frequentato per un certo periodo. Vi siete scambiati un sacco di messaggi, siete usciti, vi siete divertiti, forse avete anche fatto l’amore.

Ti sei sentita davvero presa da lui, e di conseguenza hai iniziato a crederci e a sperare che tra voi due potesse nascere qualcosa di serio e profondo.

Poi improvvisamente… poof… lui è scomparso nel nulla senza dare spiegazioni.

Potrebbe averlo fatto gradualmente, smettendo di scriverti per primo e rispondendo sempre più in ritardo e mal volentieri ai tuoi messaggi.

Oppure potrebbe averlo fatto in modo molto più drastico, ignorando completamente i tuoi messaggi.

In ogni caso la situazione in cui ti trovi è molto spiacevole e difficile da affrontare. Una sparizione nel nulla è un modo molto malvagio ed irresponsabile di prendere le distanze da qualcuno, e fa davvero male esserne vittima.

Continui a farti domande, a chiederti cosa hai sbagliato, incerta sui veri motivi per cui lui sia scomparso. La tua curiosità e il dolore per l’abbandono ti portano a desiderarlo ancora di più, a volerlo ricontattare a tutti i costi e a rincorrerlo quasi fino allo stalking per sapere cosa sia successo.

Se un uomo sparisce bisogna cercarlo? No! mai! Infatti la prima regola da seguire in questo caso è:

Se lui sparisce non cercarlo.

Vedremo successivamente il motivo dell’importanza di tale regola, e vedremo anche cosa fare se lui sparisce, ma prima è necessario distinguere alcuni casi.

Lui sparisce psicologia

Vediamo ora di analizzare per un momento la psicologia che si cela dietro al suo comportamento se lui sparisce, ma per farlo dovremo prima distinguere in 3 casi:

Se lui sparisce all’inizio della vostra conoscenza

Se lui sparisce nelle primissime fasi della vostra conoscenza, ovvero quando stavate ancora soltanto messaggiando, oppure dopo il primo o secondo appuntamento, significa che non era abbastanza interessato. Scavando ancora più a fondo ed entrando nello specifico esistono 3 possibilità principali:

  • Voleva solo sedurti per sentirsi appagato, senza avere la minima intenzione di conoscerti davvero, e quando ti ha vista parecchio presa è scomparso.
  • Forse invece era davvero interessato a conoscerti, ma quando ti ha vista già così presa ha iniziato ad allontanarsi e poi è sparito.
  • Per finire forse voleva solo fare sesso con te, ma si è accorto che non ce l’avrebbe fatta in tempi brevi, e quindi ha deciso di rinunciare e scomparire.

Non sei quindi riuscita a colpirlo a fondo, ma non temere: nulla è perduto. Tra poco ti spiegherò come andare avanti da questa situazione.

Se lui sparisce dopo aver fatto l’amore

Se lui sparisce dopo aver fatto l’amore (una, due o tre volte) è molto probabile che volesse solo quello, e una volta appagato il suo desiderio è fuggito a gambe levate senza lasciare traccia.

Devi sapere che l’uomo è un essere molto meno emotivo della donna: ragiona con la testa e con il pene e non è affatto raro che il suo obiettivo iniziale sia solo quello di fare sesso. Tuttavia ciò non significa che non sia possibile stimolarlo ad un livello più profondo, farlo investire poco a poco nella relazione con te, e cambiare il suo obiettivo iniziale portandolo a desiderare una storia d’amore.

In questo fantastico Ted Talk la biologa Dawn Maslar spiega il modo diverso in cui l’innamoramento avviene per l’uomo e per la donna. Ti consiglio di guardarlo perché è davvero interessante e molto scientifico.

Se lui sparisce dopo una frequentazione più lunga

Il terzo caso, sicuramente il più doloroso, è quello in cui lui sparisce dopo una frequentazione più lunga (ovvero di diverse settimane o addirittura mesi).

In questo caso si era già creato un rapporto di fiducia tra di voi, forse c’erano già dei sentimenti in ballo (almeno da parte tua) e di sicuro la sua uscita di scena è fortemente destabilizzante e inaspettata.

Vedremo successivamente perché anche in questo caso si deve seguire la regola del “se lui sparisce non cercarlo”, ma per prima cosa è necessario presentare ed analizzare il motivo più comune di questo suo comportamento: si è sentito sotto pressione.

Molto probabilmente lui non voleva una relazione troppo seria, oppure non era sicuro di quello che voleva. Sin da subito gli sei interessata ed ha trovato piacevole la frequentazione con te, ma poi ha iniziato a sentirsi sotto pressione per il fatto che ti ha vista molto presa e con delle aspettative chiare nei suoi confronti.

In una fase iniziale ha retto a questa pressione, ma poi ha iniziato a sentirsi addosso una forte responsabilità, e la paura ed il senso di colpa per non condividere i tuoi stessi obiettivi l’hanno portato a fuggire.

C’è anche un altro caso possibile: forse è subentrata o è tornata dal suo passato una donna che gli interessava di più, ed ha deciso di legarsi con lei e lasciare te.

In ogni caso ti starai chiedendo: perché non mi ha detto queste cose in faccia?

Il motivo è che sarebbe stata una conversazione scomoda, ed ha fatto in modo di evitarla. Neanche alle ragazze piace affrontare un discorso in cui devono spiegare chiaramente al proprio partner la volontà di chiudere la relazione, ma i ragazzi lo detestano proprio, e quando possibile cercano di risparmiarselo.

Non è un gesto maturo fuggire dai problemi senza affrontarli, ma in ogni caso così stanno le cose, che ti piaccia o no.

Se lui sparisce dopo una frequentazione piuttosto lunga, sappi che di fatto ti sta lasciando. Inoltre avete già un vissuto più o meno lungo alle spalle, che potrai sfruttare a tuo vantaggio, quindi per te valgono tutti i numerosi suggerimenti contenuti nei miei articoli sulla riconquista, che ti elencherò qui sotto.

Ti consiglio anche di effettuare un test online per verificare le tue probabilità di riconquista. Ce ne sono diversi in giro, ma il migliore a mio avviso è quello messo a disposizione da Alessandro Vigini, esperto dating coach ed autore dell’ebook Direzione Ritorno che ti spiega in 14 capitoli come riconquistare un ex ragazzo.

Il test è gratuito, fatto molto bene, e ci vogliono solo due minuti per completarlo. Lo trovi qui.

Ecco qui degli articoli e delle risorse che ti saranno di enorme aiuto nella tua situazione:

Se lui sparisce: psicologia

Abbiamo analizzato uno per uno i tre momenti in cui un uomo può sparire dalla vita di una donna; siamo ora pronti per trarre delle conclusioni di carattere psicologico sulla vicenda, che dovrai tenere bene in considerazione nel seguito di questo articolo, quando ti spiegherò cosa fare se lui sparisce.

  • Non contano gli obiettivi iniziali di un uomo nei tuoi confronti; hai sempre la possibilità di fargli cambiare idea razionalmente ed emotivamente, stimolandolo profondamente e concedendoti solo poco a poco, facendolo investire sempre di più per ottenere di più da te.
  • Probabilmente se lui sparisce significa che non sei riuscita a stimolare il suo interesse in modo completo e profondo.
  • Probabilmente se lui sparisce significa che hai fatto trasparire troppo in fretta ed in modo troppo chiaro il tuo interesse, le tue intenzioni e le tue aspettative. L’hai fatto sentire sotto pressione e per questo è fuggito. Per questo devi imparare a limitare le tue aspettative iniziali in una relazione, prendere le cose con più leggerezza, e mostrare il tuo interesse in modo graduale mano a mano che lui investe nel rapporto.

Cosa fare se lui sparisce

Nonostante tu non sia riuscita a far scattare qualcosa di profondo in quest’uomo nel corso della vostra frequentazione, e anche dopo aver compiuto qualche errore, se davvero lo vuoi puoi sempre tentare di recuperare la situazione e farlo tornare da te. Vediamo cosa fare se lui sparisce: 5 consigli.

cosa fare se lui sparisce

Se lui sparisce chiediti se è quello giusto

Prima di tutto fermati un attimo e chiediti se davvero lui potrebbe essere l’uomo che fa per te. Al di là del fatto che sei arrabbiata e delusa, vale davvero la pena impegnarti a riconquistare qualcuno che è scomparso dalla tua vita così all’improvviso?

C’è sempre la possibilità che una volta tornato, scompaia di nuovo, portandoti in un vortice autodistruttivo sempre più difficile da gestire.

Se capisci che non è l’uomo giusto per te, ma ne sei comunque innamorata, ti consiglio di avviare un lavoro su te stessa, e di approfondire studiando le seguenti risorse:

Se lui sparisce non cercarlo

Quando un uomo sparisce la tentazione di riscrivergli è forte, per la speranza di riuscire a sbloccare la situazione, per chiedere spiegazioni o anche solo per mandarlo a quel paese. Potresti volergli scrivere qualcosa come…

“Perché non mi scrivi più? :(“

“Brutto stronzo, dopo quello che c’è stato tra di noi scompari così?”

“Mi lasci così, senza darmi nemmeno una spiegazione?”

Tuttavia seguire i propri istinti mandando uno di questi messaggi, sarebbe un errore madornale, che ti porterebbe a perdere la dignità, il rispetto di te stessa e ogni possibilità di riconquistarlo.

La già menzionata regola che dovrai seguire è quella del “se lui sparisce non cercarlo”, del tutto equivalente alla regola del nessun contatto quando si viene lasciati (regola che approfondisco in questo articolo).

Vediamo ora perché se lui sparisce non cercarlo è la strategia migliore:

  • Lo destabilizzerai facendogli capire che non è in pieno controllo della situazione come pensava, e forse non sei così presa come credeva. Mettendo in dubbio le sue certezze lo stimolerai a cercare di riprenderti.
  • Allenti la pressione che sentiva addosso, e favorisci la possibilità che sia lui a ricontattarti per primo tra qualche giorno o settimana.
  • Se ti eri mostrata troppo bisognosa e opprimente nei suoi confronti, lasciando passare un po’ di tempo riuscirai a diluire queste sensazioni negative che gli hai dato, mettendolo in uno stato più positivo nei tuoi confronti
  • Se lui è fuggito per un dubbio, un problema, un’incertezza momentanea, la tua distanza lo spingerà a rifarsi sotto. Se invece continuerai a pressarlo fuggirà per sempre.

Per quanto tempo non devo cercarlo?

Non c’è una risposta sempre valida, dipende infatti da numerosi fattori. Puoi scegliere un periodo che va dalle due settimane fino anche a due mesi (se senti di avere molto lavoro da fare su te stessa, e la situazione con lui è molto compromessa).

Se sei indecisa ti consiglio di optare per 21 giorni o un mese. L’importante è solo questo: se lui sparisce non cercarlo!

Cosa fare se lui sparisce: tieniti occupata

Altra cosa molto importante da fare in questa fase è il tenerti occupata. Non puoi dedicare tutto il tuo tempo e le tue energie a pensare a lui, altrimenti entri in un circolo vizioso: il tuo coinvolgimento nei suoi confronti aumenta, la tua autostima diminuisce e le possibilità di riconquistarlo si assottigliano sempre di più.

Passa il tempo con gli amici, dedicati al lavoro e ai tuoi hobby. Non controllare ossessivamente i suoi profili su Facebook, Instagram o il suo ultimo accesso su WhatsApp.

Buttati a capofitto su nuovi obiettivi personali e scopri nuovi interessi nella tua vita!

Se lui sparisce mandagli dei messaggi test

Dopo aver lasciato passare un periodo di tempo prestabilito, sarà il momento di effettuare dei test mandandogli dei messaggi neurali ma che generano curiosità.

L’obiettivo di un messaggio test è quello di mostrare che non sei risentita per ciò che è successo, incuriosirlo e verificare se è disposto a ricominciare a parlare con te in modo leggero oppure no.

Se risponde in modo freddo al test, oppure non risponde per niente, devi mettere il cuore in pace, ed accettare il fatto che almeno in questa fase non ci sarà più nulla da fare per riprendertelo. Vai avanti. Forse tornerà lui in un futuro più lontano, ma con l’elevata probabilità di trovare una porta chiusa da parte tua.

Se invece risponde al test in modo positivo, sfrutta l’occasione per portare avanti una conversazione leggera e instaurare di nuovo un dialogo con lui. Non essere in ogni caso pressante e cerca anzi di farti vedere rinnovata, distaccata dalla situazione e presa da molte altre cose. Lo incuriosirai incredibilmente!

Ecco 2 esempi di primi messaggi che puoi utilizzare per incuriosirlo. Valuta tu se è il caso di andarci leggera (come nella prima frase) o un po’ più pesante (come nella seconda):

  • Ma per caso hai un fratello gemello a Firenze? 😀
  • L’altra sera ho incontrato il tuo amico Luca in discoteca… è molto carino, non l’avevo notato prima. Sai se è fidanzato? 😀

Bonus: mettiti a studiare!

Per concludere una cosa importantissima: mettiti a studiare! Esistono tantissimi testi davvero validi, che ti insegnano a migliorare le tue relazioni con l’altro sesso, e ti aiutano a gestire e prevenire alla grande situazioni come quella in cui ti sei ritrovata.

Non c’è nulla di male nel mettersi a studiare per migliorare la propria vita, e tutti, ma proprio tutti ne avremmo un grande bisogno. Qui di seguito ti presento 3 libri che fanno proprio al caso tuo.


Alessandro Vigini – Direzione Ritorno

Direzione Ritorno è un ebook scritto dal dating coach Alessandro Vigini dopo diversi anni di esperienza nell’aiutare le sue clienti a riconquistare i propri ex.

È la risorsa più completa che esista attualmente in Italia sull’argomento, e oltre ad essere piacevole da leggere, va a coprire tutti i casi possibili immaginabili in cui tu possa trovarti.

Se per te è davvero importante riconquistare il tuo uomo è da qui che devi cominciare. Lo trovi qui.


come farlo innamorare

Giulio Cesare Giacobbe – Come Farlo Innamorare

Il celebre psicologo Giulio Cesare Giacobbe ti aiuta tramite questo libro ad analizzare da un punto di vista evoluzionistico la psicologia ed i bisogni maschili e femminili in campo relazionale.

Il libro presenta il classico stile diretto, chiaro, ironico e dissacratorio dell’autore, e fornisce consigli preziosissimi  ed un metodo scientifico su come affrontare le relazioni con gli uomini per farli innamorare.

Lo trovi qui.


falli soffrire

Sherry Argov – Why Men Love Bitches

Why Men Love Bitches (titolo italiano: Falli Soffrire: Gli Uomini Preferiscono Le Stronze) è un New York Time Best Seller dell’autrice statunitense Sherry Argov.

Come dice l’autrice: “gli uomini amano chi li fa stare sulle spine, chi dà loro la sensazione di non aver vinto completamente la battaglia, chi garantisce stimolo intellettuale. Insomma agli uomini un po’ piace soffrire. Quindi, tanto vale imparare le regole del gioco”.

Leggi questo capolavoro, non te ne pentirai. Lo trovi qui.


Bene, siamo arrivati alla fine del nostro percorso che ci ha portati ad analizzare la regola del “se lui sparisce non cercarlo”, e a vedere cosa fare se lui sparisce senza lasciare traccia. Ora disponi di tutti gli strumenti necessari per iniziare ad agire, e a sistemare o almeno a superare questa difficile situazione.

Se hai trovato utile questo articolo, ti chiedo di dargli una valutazione di 5 stelle, e di seguire Carica Vincente sul blog, ma anche su Facebook e su Instagram.

Ti prometto che troverai tanta ispirazione per migliorare le tue relazioni, e in generale tutta la tua vita.

Buona fortuna per tutto 😉

Se lui sparisce non cercarlo! cosa fare allora? 5 consigli
voto 4.9 (su 46 totali)

Ciao! Mi chiamo Alessandro e sono co-fondatore di Carica Vincente. Mi occupo di comunicazione, crescita personale e psicologia dei rapporti di coppia.

Articoli correlati

Lascia un commento