Secondo Lavoro Da Casa: 8 Idee Per Arrotondare Lo Stipendio

secondo lavoro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Sempre più persone cercano un secondo lavoro da casa per arrotondare lo stipendio. La crisi economica, i salari bassi ed il potere di acquisto che diminuisce di anno in anno rappresentano fattori con cui dover fare i conti ed ecco che allora ci si accorge, sempre più spesso, che i soldi guadagnati con il “primo lavoro” non bastano per arrivare alla fine del mese.

Oltre a questo, sempre più italiani rinunciano alle vacanze, all’acquisto della casa di proprietà o di una nuova automobile e, nel peggiore dei casi, alla cura di se stessi e della propria salute. Come uscire da questo circolo vizioso?

La soluzione più immediata di tutte sarebbe quella di chiedere un aumento di stipendio al proprio datore di lavoro, ma la realtà è che riuscire ad ottenere qualche centinaio di euro in più in busta paga a fine mese si rivela quasi sempre un’impresa titanica, oltre che un rischio che potrebbe mettere a repentaglio i buoni rapporti sul posto di lavoro.

secondo lavoro da casa

E allora come fare ad arrotondare il proprio stipendio?

Per fortuna internet ti mette a disposizione un ventaglio davvero ampio di opportunità per riuscire a guadagnare soldi extra e, anzi, per riuscire a crearti uno stipendio addirittura maggiore di quello che percepisci come lavoratore dipendente.

In questo articolo ti mostrerò le opportunità online per crearsi un secondo lavoro che reputo più redditizie. Alcune di esse mi hanno addirittura permesso di lasciare il mio lavoro da dipendente e di diventare un imprenditore digitale: ora dedico tutto il mio tempo a far crescere i miei guadagni e sono libero di viaggiare, andare in vacanza e coltivare i miei hobby senza dover chiedere a nessuno il permesso di farlo.

Se ti interessa scoprire cosa fare come secondo lavoro e come riuscire a mettere in piedi un sistema che ti permetta di generare reddito in modo costante, continua a leggere questa guida.

Inventarsi un secondo lavoro: istruzioni ed avvertimenti

La premessa che voglio fare prima di rivelarti quali sono le opportunità che hai a disposizione per inventarti un secondo lavoro è relativa all’approccio psicologico e motivazionale che devi necessariamente tenere per riuscire a raggiungere i risultati economici che speri di ottenere.

Anche se le opportunità che ti mostrerò sono tutte legate al mondo del web, questo non significa che esistono delle formule magiche o delle scorciatoie che ti permetteranno di far soldi con un paio di clic. Nonostante sia questa la percezione che molte persone hanno di internet, ti posso assicurare che fare soldi online è difficile esattamente come fare soldi “nel mondo reale”.

L’unica enorme differenza che esiste è che, molto spesso, i business online sono caratterizzati da un ammontare di investimenti iniziali abbastanza basso: è possibile aprire un blog o iniziare a fare pubblicità sui social network con poche decine di euro.

Il punto, casomai, è che non è assolutamente facile riuscire ad ottenere clienti online, proprio perché la concorrenza è elevata e molte persone provano a lanciare il loro progetto attratte da questa apparente facilità di entrata nel mercato.

Ciò che permette ad un business online di essere profittevole rispetto ad uno che invece fallisce dopo pochi mesi è l’acquisizione di competenze digitali e la perseveranza. La conoscenza dei processi di marketing online e l’utilizzo dei corretti strumenti di lavoro sono i due fattori chiave che ti consentiranno di trasformare un semplice “secondo lavoro da casa” in una grandiosa opportunità di cambiamento professionale.

Quindi, se sei uno di quelli che pensa che guadagnare online sia facile o su internet sia possibile fare soldi con truffe e raggiri… mi dispiace deluderti, ma questo non è l’articolo giusto per te. Se invece sei pronto ad impegnarti ed a mettere una buona dose di tenacia e dedizione in questo percorso, allora le possibilità di cui ti parlerò potranno trasformarsi in risultati assolutamente grandiosi.

Secondo lavoro – Livello di impegno: basso

Ho deciso di suddividere questa guida in tre parti. So quanto sia complicato inventarsi un secondo lavoro al di fuori di quello principale (pure io, per molti mesi, ho svolto il mio secondo lavoro dalle 7 di sera alle 2 di notte) e per questo ho suddiviso le opportunità in differenti livelli di impegno e di investimento:

  • BASSO: massimo un paio di ore al giorno con un investimento di economico di poche decine o centinaia di euro.
  • MEDIO: tra 2 e 4 ore al giorno con un investimento economico di poche decine o centinaia di euro.
  • ALTO: oltre 4 ore al giorno con un investimento economico di poche centinaia o migliaia di euro.

In base al tempo che hai a disposizione ed alle tue attitudini personali sarai in grado di preferire un’opzione rispetto ad un’altra ed iniziare finalmente ad arrotondare il tuo stipendio.

1. Diventa un commerciante online

Un metodo efficace per iniziare a crearsi un secondo lavoro per arrotondare lo stipendio è quello di acquistare dei prodotti a basso prezzo e rivenderli ad un prezzo più elevato. Si tratta del classico lavoro del rivenditore (o commerciante, come le persone erano solite dire una volta) che viene effettuato online.

Dove trovare dei prodotti a basso prezzo da acquistare?

Ti consiglio il sito di aste online Bidoo. In pratica, tramite Bidoo, puoi riuscire ad acquistare prodotti a pochi centesimi di euro puntando grazie al sistema di aste implementato nel sito, ed ottenere un margine di profitto veramente molto elevato sul prezzo a cui rivenderai i prodotti che ti sei aggiudicato.

Facciamo un esempio pratico. Questa è la dashboard di Bidoo:

secondo lavoro per arrotondare lo stipendio

Puntando pochi centesimi in più su uno specifico prodotto, poco prima che l’asta si concluda, hai ottime possibilità di aggiudicarti il prodotto ad un prezzo stracciato.

Mettiamo il caso che tu riesca ad avere le Apple AirPods 2 a 5 euro. Sarà possibile poi rivenderle su eBay, su Amazon, Subito.it o sul marketplace di Facebook ad un prezzo molto vicino a quello originale. Anche se dovessi riuscire a vendere queste cuffie a soli 100 euro, sarai riuscito ad ottenere un profitto pari a 95 euro.

Questo è uno dei modi più veloci che esistono per inventarsi un secondo lavoro online redditizio. Non stiamo parlando di cifre da capogiro, ma di poche centinaia di euro, che possono comunque aiutarti ad affrontare spese come l’affitto di casa o l’assicurazione dell’automobile. Su questa pagina ti puoi iscrivere gratuitamente a Bidoo ed iniziare a partecipare subito alle aste.

2. Matched betting

Il matched betting è un secondo lavoro da casa che ti porterà via al massimo 30 minuti al giorno. Come avrai intuito dal nome, si tratta di lavorare con il mondo delle scommesse online.

Non avrai niente a che fare, però, con tentativi di azzeccare il risultato esatto di una partita di calcio o il numero di gol segnati in 90 minuti. Il matched betting è un sistema di guadagno che punta a sfruttare i bonus che ogni bookmaker regala ad ogni nuovo cliente, nel momento in cui si iscrive al suo sito.

Ciò che devi fare è sbloccare i bonus che i bookmaker ti regalano e ritirarli, una volta che saranno disponibili. Per sbloccare questi bonus è necessario piazzare delle scommesse in maniera tale che venga azzerato il rischio di perdere soldi e, allo stesso tempo, sia garantita la possibilità di accaparrarti il bonus.

secondo lavoro da casa

Il bello è che non devi fare tutto da solo. Esistono dei siti, come NinjaBet, all’interno dei quali ci sono dei tutorial dettagliati da seguire passo dopo passo, che ti consentiranno di sbloccare facilmente i bonus di tutti i bookmaker.

Quanto è possibile guadagnare con il matched betting? Dai 200 ad oltre 500 euro al mese. Considerando l’impegno ed il tempo che ti richiede, si tratta di un secondo lavoro perfetto per chi ha poco tempo a disposizione.

Secondo lavoro per arrotondare lo stipendio – Livello di impegno: medio

Passiamo ora alle opportunità che richiedono più tempo a disposizione: da un minimo di 2 ad un massimo di 4 ore al giorno. Gli investimenti economici richiesti saranno praticamente uguali a quelli del livello di impegno basso, ovvero pari a poche decine o centinaia di euro.

3. Secondo lavoro serale da casa: Social media marketing

Hai mai pensato di diventare social media manager? Si tratta di un lavoro divertente, semplice e che può essere tranquillamente svolto da casa. In Italia infatti la maggior parte degli esercizi commerciali, come ristoranti o negozi di abbigliamento, e degli studi professionali, dagli avvocati ai commercialisti, non fa praticamente nulla per promuovere la propria attività online.

Questi piccoli imprenditori hanno bisogno di far cononoscere la loro attività a livello locale per ottenere costantemente nuovi clienti, ma non possiedono né le competenze né il tempo per occuparsi della loro pagina Facebook o Instagram.

Ciò che devi fare è seguire un corso online professionalizzante che ti permetta di diventare social media manager (con certificazione annessa) e proporre a questi piccoli imprenditori di gestire le loro pagine sui social network in cambio di un compenso, che può andare dai 100 ai 300 euro al mese.

secondo lavoro serale da casa

Ti sarà sufficiente riuscire ad acquisire 3 o 4 clienti nella tua città per essere in grado di crearti un secondo lavoro serale da casa che ti permetterà di arrotondare il tuo stipendio in modo soddisfacente.

Dove trovare un buon corso online per diventare social media manager?

Io ti consiglio fortemente di affidarti ai corsi e ai master della piattaforma MyWebSchool. I corsi effettuati con MyWebSchool ti garantiranno quelle certificazioni con le quali aumentare il tuo valore e la tua credibilità nei confronti dei tuoi potenziali clienti.

Dal punto di vista del metodo formativo, dopo che ti sarai iscritto ad uno dei corsi, avrai accesso ad una piattaforma di e-learning, all’interno della quale troverai i materiali di studio che potrai consultare in qualsiasi momento.

Oltre a questo potrai accedere ad una community all’interno della quale ti sarà possibile interagire con i docenti e gli altri studenti. L’obiettivo è quello di aiutarti a superare le difficoltà che potresti trovare durante la formazione e confrontarti sui vari argomenti del corso.

4. Idee secondo lavoro: affiliate marketing

Sono particolarmente legato all’affiliate marketing perché è il modello di business online che mi ha permesso di lasciare il lavoro e diventare un imprenditore digitale.

Affiliate marketing significa sponsorizzare prodotti e servizi di altre persone o aziende e ricevere in cambio una percentuale su quanto venduto. Ecco un esempio pratico:

  1. un’azienda (Amazon, Booking, eBay, Groupon) mette in vendita un prodotto o un servizio su internet ad un prezzo pari a 50 euro;
  2. il cosiddetto affiliato sponsorizza questo prodotto tramite blog, social network ed e-mail con un link personalizzato assegnato unicamente a lui;
  3. per ogni vendita effettuata riceve un compenso, che può essere in percentuale sulla spesa del cliente oppure fisso (guadagnerai 5 euro se il programma di affiliazione ti remunera il 10% per ogni vendita).
idee secondo lavoro

Per iniziare a fare sul serio con l’affiliate marketing è necessario acquisire delle competenze legate alla pubblicità online, all’email marketing e alle strategie di marketing online necessarie per vendere prodotti e servizi su internet.

In questo caso, ti consiglio di affidarti al corso di formazione sull’affiliate marketing preparato da Digital Coach, la più grande accademia di formazione digitale italiana. Puoi sia decidere di partecipare in aula al corso sull’affiliate marketing, sia consultarlo quante volte desideri direttamente dal computer di casa tua.

Su questa pagina trovi tutte le informazioni sugli argomenti del corso e sui risultati che ti permetterà di raggiungere. Quanto si può guadagnare con l’affiliate marketing? Da 100 euro al mese fino a milioni di euro all’anno: non c’è alcun limite di guadagno.

Si tratta di un’opportunità magnifica sia per crearsi semplicemente un reddito extra, sia per creare un business digitale di enorme successo. Sta a te riuscire ad imparare ad utilizzarlo nel modo più efficace possibile e trasformarlo nella tua attività principale (se è questo ciò che desideri).

Secondo lavoro da casa – Livello di impegno: alto

Questo ultimo paragrafo presenta invece le opportunità che richiedono un livello di impegno alto. Ti saranno richieste molte ore di lavoro ogni giorno, l’acquisizione di competenze digitali avanzate e, in alcuni casi, un discreto capitale di partenza.

Consiglio questo tipo di opportunità solamente a coloro che sono fortemente motivati a creare un business online redditizio ed a trasformare questo secondo lavoro in una vera e propria impresa digitale. Vediamo di cosa si tratta.

5. Cosa fare come secondo lavoro: Amazon FBA

Amazon FBA è senza dubbio l’opportunità per fare soldi online più interessante degli ultimi anni. Il concetto di base è piuttosto semplice: si commissiona la produzione di uno stock di prodotti ad un fornitore estero (solitamente cinese) e poi si mette in vendita tutto su Amazon con un marchio di fantasia, di tua proprietà.

Sarà poi Amazon ad occuparsi della logistica, ossia di spedire il prodotto a casa del cliente e di gestire eventuali resi o problemi legati alla spedizione. Grazie a questo sistema è possibile avere dei margini di profitto sui prodotti venduti molto più elevati rispetto a quelli di un negozio nel “mondo reale”.

cosa fare come secondo lavoro

Il motivo è che non hai bisogno di un magazzino dove tenere i prodotti (li tiene Amazon nei suoi magazzini), non hai la necessità di aprire un negozio fisico e puoi raggiungere milioni di persone invece che essere limitato agli abitanti della città in cui vivi.

Per iniziare a crearsi un secondo lavoro da casa con Amazon FBA hai bisogno di un:

  1. Corso di formazione che ti spieghi step by step qual è la strategia che devi seguire per avere successo con la vendita dei tuoi prodotti (leggi questo articolo per scoprire i migliori corsi in circolazione su Amazon FBA).
  2. Capitale di partenza di alcune centinaia di euro, con il quale acquisterai gli strumenti digitali che ti serviranno a costruire il tuo business su Amazon ed a pagare i fornitori per la produzione degli oggetti che venderai.

Se ti interessa avere più informazioni sul modello di business legato ad Amazon FBA, ti consiglio di accedere a questo corso gratuito sull’argomento.

6. Blogging

Il blogging è uno dei business online più redditizi e passivi in assoluto: scrivere articoli e recensioni su prodotti e servizi può veramente farti guadagnare un sacco di soldi.

Il bello è che per aprire un blog bastano anche meno di 100 euro (è sufficiente acquistare dominio e hosting su SiteGround e puoi subito iniziare). L’investimento più grande di tutti, quando fai blogging, è rappresentato dal tempo che devi impiegare nella scrittura degli articoli: sembra facile, ma ti assicuro che per scrivere un articolo come questo ho impiegato più di 7 ore.

Se vuoi aprire un blog e desideri avere informazioni su come guadagnare con esso, ti invito a visitare la categoria Blogging, all’interno della quale trovi un sacco di guide pratiche e tutorial che ti spiegheranno, passo dopo passo, come aprire il tuo blog e cosa scrivere per guadagnare online.

7. Trovare un secondo lavoro: Trading online

Immagino che tu abbia già sentito parlare di trading online prima d’ora. Molte persone riescono a trasformare quello che molti considerano un “gioco” in un vero e proprio lavoro a tempo pieno.

Devi sapere, innanzitutto, che non si tratta di una cosa terribilmente difficile, come la televisione o i mass media ci raccontano di solito. E non si tratta neppure di trascorrere tutta la propria giornata attaccati allo schermo del computer o dello smartphone, come si vede nei film americani che raccontano le storie di trader miliardari.

trovare un secondo lavoro

Con lo studio, la formazione e tanta pratica il trading online diventerà un secondo lavoro piacevole e decisamente profittevole. Anche in questo caso, non esiste un limite su quanto puoi riuscirci a guadagnare: una volta apprese le strategie e le tecniche con cui investire i propri risparmi potrai continuare a far crescere i tuoi guadagni esponenzialmente.

Ciò che mi preme farti capire in questa fase è che all’inizio non hai bisogno di migliaia di euro da investire: la cosa più importante, per riuscire a sfruttare con successo le opportunità contenute in questo articolo, è la formazione di competenze tecniche.

Può volerci un po’ di tempo prima di iniziare a vedere risultati concreti, ma quando poi si riesce a comprendere e padroneggiare i processi che si nascondono dietro a business come Amazon FBA, il blogging ed il trading online… i risultati diventano strabilianti.

Se ti piace l’idea di diventare un trader, ti suggerisco di prendere parte ai corsi di formazione online organizzati dal sito Professione Forex. Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno su questa pagina.

8. Secondo lavoro online serio: apri un canale YouTube

L’ultima opportunità per inventarsi un secondo lavoro che ho deciso di inserire in questa guida si chiama YouTube. Aprire un canale YouTube ti permetterà di:

  • raggiungere persone fortemente interessate agli argomenti di cui parli a cui potrai offrire prodotti in affiliazioni o infoprodotti (es. consulenze, videocorsi, ebook);
  • diventare un’autorità nel tuo settore di competenza ed essere contattato da brand ed aziende per sponsorizzazioni o pubblicità (il cosiddetto influencer marketing);
  • monetizzare i tuoi video con la pubblicità e guadagnare soldi in maniera passiva.

Il bello di aprire un canale YouTube è che non hai bisogno di nemmeno un euro per partire: condividere contenuti sulla piattaforma è totalmente gratis e, arrivato ad una certa soglia di iscritti e visualizzazioni, potrai addirittura guadagnarci con la pubblicità che YouTube stesso inserirà all’inizio e alla fine dei video.

Oltre a questo ci sono un mare di opportunità legate alla vendita di prodotti, servizi e consulenze online: chi apre un canale YouTube ha un sacco di vantaggi in più rispetto a chi si dedica al blogging, solamente per il fatto che i video hanno un impatto decisamente maggiore su chi li guarda rispetto ad un articolo scritto.

secondo lavoro online serio

Anche in questo caso, se non vuoi sprecare il tuo tempo commettendo i classici errori in cui ogni youtuber rischia di inciampare all’inizio della sua esperienza, ti consiglio di affidarti ai consigli di uno degli youtuber più famosi e talentuosi del nostro Paese: sto parlando di Marcello Ascani.

Marcello, youtuber con oltre 300.000 iscritti al canale, ha preparato un corso di formazione che ti guiderà nel processo di creazione di un canale di successo e ti fornirà un mare di trucchetti, suggerimenti e dritte che ti consentiranno di condividere contenuti capacci di attirare l’attenzione degli utenti della piattaforma.

Ti ricordo, infine, che diventare youtuber non significa fare il pagliaccio di fronte ad una telecamera: esistono youtuber come Stefano Mongardi o Marco Montemagno che vengono apprezzati da migliaia di persone pur parlando di argomenti tecnici rivolti a professionisti del marketing e del business.

Ti consiglio quindi di accedere al corso Tubemastery per scoprire in che modo puoi crearti un secondo lavoro da casa grazie a YouTube.

Ti ringrazio per essere arrivato fino alla fine dell’articolo. Per altri contenuti legati al business online e agli investimenti, ti invito a visitare la categoria Soldi del nostro blog Carica Vincente.

Lorenzo
Lorenzo
Ciao! Mi chiamo Lorenzo e sono co-fondatore di Carica Vincente. Nella vita mi occupo di web marketing e sviluppo di carriera, e mi appassionano l'economia ed il business a 360 gradi. Sono autore dell'e-book Instagram Business Pro. Se vuoi una consulenza privata con me relativa a carriera, Instagram o business online, puoi prenotarla su questa pagina

Leggi anche:

Lascia un commento