SeoZoom: cos’è? Fa veramente la differenza per il posizionamento?

/ /
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin

SeoZoom viene considerato come uno dei migliori software per la SEO sul mercato oggi, praticamente da tutti.

Ma SeoZoom è davvero così eccezionale come si dice in giro?

Beh..questo è esattamente ciò che questa recensione su SeoZoom si pone l’obiettivo di scoprire.

Ammetto che all’inizio ero un po’ scettico…per i miei progetti avevo sempre utilizzato lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google AdWords (il celebre Keyword Planner) insieme a Google Search Console per la ricerca delle parole chiave.

Lo consideravo il modo più logico ed immediato per la selezione delle keywords dalle quali partire per creare contenuti e soprattutto…non capivo perché avrei dovuto pagare per un servizio che, in sostanza, Google mi offriva gratuitamente.

Poi, un giorno su consiglio di un collega di lavoro, decisi di provare SeoZoom e…la musica è decisamente cambiata 😉

In questa recensione su SeoZoom vedremo le caratteristiche più importanti di SeoZoom, quali sono i loro piani tariffari e quali sono i pro e i contro (perché neppure SeoZoom è perfetto) per aiutarti a prendere una decisione prima di acquistare un abbonamento su SeoZoom per il tuo sito web, blog o e-commerce.

Prima di entrare nel vivo della recensione qui trovi un breve riassunto su cosa è SeoZoom e cosa offre.

COS’È SEOZOOM

  • SeoZoom è stato lanciato nel 2015 ed è un brand dell’azienda Seo Cube, il cui quartier generale si trova a Napoli, dal 2012 (fondatori: Ivano Di Biasi e Giuseppe Liguori)
  • Offre un’ampia gamma di servizi di analisi SEO: analisi del traffico, visite stimate, cambiamenti importanti nell’algoritmo di Google, distribuzione Keyword, analisi dei backlink e social signals
  • Strumenti di misurazione e confronto per affrontare efficacemente i concorrenti
  • La SeoZoom Academy offre formazioni e rilascia certificazioni in ambito SEO
  • Sito Web: www.seozoom.it

Recensione SeoZoom: caratteristiche principali

SeoZoom ha un sacco di funzionalità eccellenti, e non è un caso se alcuni grandi nomi del web marketing italiano, come Luca Orlandini, Davide “Il Tagliaerbe” Pozzi e Dario Vignali hanno collaborato con SeoZoom o hanno inserito, nei loro blog, questo strumento come uno dei più efficaci ed utili per fare web marketing.seozoom recensione luca orlandini

seozoom recensione tagliaerbe davide pozzi

seozoom recensione dario vignali

Scopriamo quali sono le caratteristiche principali che SeoZoom offre e quali sono le loro funzioni.

Progetti SEO

Lo strumento per monitorare i progetti SEO a cui stiamo lavorando (e anche quelli dei competitor, nessuno ce lo vieta) serve a tenere sempre sotto controllo l’andamento delle keyword principali, quelle che fanno la differenza per noi (o per il nostro cliente).

progetti seozoom

Ogni giorno, con cadenza regolare di 24 ore, le keyword che vengono registrate da te come preferite, vengono aggiornate ed è possibile controllare quali sono salite in SERP (Key Up), quali sono scese (Key Down) e quali sono rimaste stabili (Key Stable).

In questo modo puoi apportare modifiche o cambiamenti istantanei, se vedi che le cose non stanno andando esattamente nella maniera auspicata.

Cliccando sopra l’immagine del progetto, si apre una schermata (una panoramica) con decine di statistiche, che aiutano ad avere un quadro generale più delineato di ciò che sta succedendo alle nostre amate keyword.

progetti seo

Alcuni dati di grande valore che SeoZoom offre in esclusiva, rispetto agli altri strumenti di analisi per la SEO:

  • Zoom Authority: è un valore che mette a sistema posizionamento organico, trend di crescita annuale del sito web e brand authority (si tratta di un indice che aiuta a capire quanto il sito piace a Google)
  • Trust, Stability e Opportunity: si tratta di tre indici che misurano rispettivamente la fiducia mostrata da Google per il dominio, la stabilità delle keyword posizionate e le opportunità di crescita per il dominio (utile a sapere quanto potenziale non sfruttato abbiamo)
  • SEO Audit e Performance: sono due voci “tecniche”, che esprimono l’efficacia della tua SEO in termini di valori numerici e segnalano quali sono gli errori commessi e i problemi da risolvere

Analisi Keyword

L’analisi delle parole chiave (keyword) è il pezzo forte di SeoZoom. Come sai, la SEO nel corso degli anni ha subito dei cambiamenti (in positivo) profondi, che hanno portato a far sì che la keyword “singola” perdesse la sua importanza a discapito del contesto in cui era inserita.

La cosiddetta Search Intent ha preso il sopravvento sul concetto di parola chiave. Ovvero è fondamentale cercare di interpretare il senso che si cela dietro ad una ricerca condotta da un utente e di fornirgli una risposta più pertinente possibile alle sue intenzioni di ricerca.

Ecco perché non serve più a niente ripetere in maniera forzata la keyword sulla quale ci si desidera posizionare, ma è invece più efficace approfondire i contenuti, cercare di trasmettere il maggior numero di informazioni di qualità all’utente e posizionarsi, di conseguenza, su una quantità molto più elevata di parole chiave.

Tra tutte le funzionalità dedicate all’analisi delle keyword, quella che apprezzo di più è proprio quella dedicata alla search intent, che quando mi preparo a scrivere un contenuto, mi aiuta a capire in che modo devo orientarlo e quali sono le risposte più in linea con le esigenze dei miei potenziali visitatori.

search intent seozoom

Analisi pagine web

Lo strumento per analizzare le singole pagine è strettamente collegato al concetto di search intent e di contesto, all’interno del quale vanno a posizionarsi più keyword, per uno specifico contenuto.

Ogni pagina web del sito, infatti, gode di una propria authority e, quindi, può essere analizzata singolarmente all’interno del sito.

Di conseguenza, un tool che analizzi singole pagine web è di fondamentale importanza, nella SEO attuale.

analisi pagine seozoom

La possibilità di conoscere su quali keyword si sta posizionando il nostro contenuto ci regala un grande vantaggio: l’opportunità di ottimizzare un contenuto a favore di quelle parole chiave.

Ecco perché questa è, senza dubbio, la funzionalità di SeoZoom che apprezzo ed utilizzo più di tutte le altre. La trovo necessaria e mi permette di ottenere un aumento del traffico, con tempi nettamente inferiori rispetto alle analisi condotte con i tool gratuiti di Google.

Competizione tra domini e url

La SEO è, prima di tutto, competizione.

Posizionarsi in cima alle SERP di Google è una guerra, che va combattuta ogni giorno e che, come diceva Sun Tzu, necessita della conoscenza profonda delle strategie del proprio avversario.

Con questo strumento puoi mettere a confronto il tuo progetto con quello di altri domini o di specifiche pagine web e analizzare e capire le differenze che evidenziano il motivo per il quale sei indietro rispetto ai siti posizionati meglio di te.

Strumenti editoriali

Questa funzione è dedicata alla preparazione di un contenuto. In pratica, tu inserisci la keyword principale sulla quale vuoi costruire un contenuto e SeoZoom ti mostra le keyword correlate che possono servirti come H2 o H3 del contenuto.

strumenti editoriali seozoom

Questo strumento non mi fa impazzire, nel senso che il rischio, se viene seguito religiosamente, è di produrre dei contenuti praticamente uguali a quelli dei concorrenti.

L’attenzione alla SEO deve sempre essere considerata alla luce della reale funzione di un sito o di un blog: quella di convertire i visitatori in clienti.

Ti suggerisco di utilizzare questa funzione come un mezzo di ispirazione e non come una guida, perché il rischio è quello di uniformare eccessivamente i tuoi contenuti a quelli degli altri siti concorrenti.

Questa osservazione nacque da un mio collega di lavoro, che mi fece notare come spesso la SERP restituiva contenuti incredibilmente simili per la stessa parola chiave, con la conseguenza di annullare la diversficazione tra i siti (che è una delle basi del vantaggio competitivo).

Link Building

La link building è ancora una delle attività che incide maggiormente sul posizionamento e non poteva mancare, su SeoZoom, una funzionalità dedicata solamente a questo.

Ivano Di Biasi è un professionista di grande competenza ed esperienza ed ha anche pubblicato un libro su questo argomento (lo trovi qui) che ti consiglio vivamente di leggere, ancora PRIMA di iniziare a fare link building.

In effetti, il rischio (se non si conosce bene la materia) è quello di fare più danni che benefici e, in questo senso, gli strumenti per la link building sono stati studiati con grande attenzione. Sono suddivisi in:

  • anchor strategy: ti suggerisce quali keyword utilizzare come anchor text per i link
  • link partner: da quali domini è conveniente cercare di acquisire un link
  • partner settore: nel libro di Ivano ti viene spiegato chiaramente quanto è importante il settore di appartenenza del sito da cui ricevi un link, e questo strumento ti aiuta a fare chiarezza su questo aspetto

Prezzi accessibili

SeoZoom offre una prova gratuita dei servizi, ma le ricerche a disposizione sono una piccola quantità.

Ciò che ti conviene fare, invece, è provare ad acquistare il servizio per 30 giorni (magari il piano Student a € 29 al mese) e provare in prima persona i grandi benefici che gli strumenti che ti ho appena presentato possono apportare alla tua SEO.

In questo modo, avrai la tranquillità di non buttare soldi in un abbonamento annuale, se non dovessi rimanere soddisfatto 😉

Piani SeoZoom e prezzi

Ecco una breve panoramica dei piani di abbonamento offerti da SEOZoom:

piani seozoom

Piano Student (lo trovi qui) questo piano costa € 29 al mese ed è adatto a coloro che hanno appena iniziato con il loro sito. Ti garantisce fino a 3.000 ricerche al giorno e oltre a questo:

  • 2 progetti monitorabili
  • 200 keyword monitorabili
  • 6.000 risultati di ricerca

Piano StartUp (lo trovi qui): questo piano costa € 49 al mese e arriva fino a 5.000 ricerche al giorno, con 10 progetti monitorabili. A disposizione hai anche:

  • un piano editoriale per il tuo sito/blog
  • il plugin di SeoZoom per WordPress (fondamentale mentre scrivi i contenuti)
  • 15.000 risultati di ricerca

Piano Agency e Corporate (lo trovi qui): questi piani costano € 119 e € 449 al mese, e garantiscono decine di progetti monitorabili. Ovviamente sono pensati per chi lavora professionalmente con la SEO e si rivolgono a:

  • web agency, con la necessità di monitorare migliaia di keyword per ogni cliente
  • aziende, che hanno l’esigenza di mettere a disposizione del team SEO uno strumento che consenta ai dipendenti di condividere risultati e avanzamenti di progetto, in contemporanea

Opinioni SeoZoom: lo raccomando?

Sicuramente. SeoZoom è perfetto per coloro che desiderano iniziare ad effettuare un’attività di posizionamento sui motori di ricerca costante ed efficace. Si vede che questo strumento è stato pensato, con intelligenza e cura dei particolari, per il mercato italiano.

Offre anche una serie di funzionalità aggiuntive che sono perfette se utilizzi WordPress o stai costruendo il tuo blog.

Il prezzo è nettamente inferiore a quello degli altri software che utilizzano lo stesso tipo di servizio, quindi questo è il momento perfetto per trarre vantaggio da questa situazione.

PRO SEOZOOM

  • Strumenti di analisi delle ricerche e della search intent
  • Tool per la link building
  • Webinar di formazione e approfondimento con professionisti del settore
  • Certificazioni per la SEO
  • Strumenti di analisi della competizione
  • Prezzo accessibile
  • Aggiornamento quotidiano delle keyword salvate

CONTRO SEOZOOM

  • Possibilità di accesso per un solo operatore (relativamente ai piani Student e StartUp)
  • Assenza di strumenti per la SEO su YouTube

Se hai trovato utile questo articolo relativo a recensioni e opinioni SeoZoom, ti chiedo di dargli una valutazione di 5 stelle, e di seguire Carica Vincente sul blog, ma anche su Facebook e su Instagram.

SeoZoom: cos’è? Fa veramente la differenza per il posizionamento?
voto 5 (su 8 totali)

Articoli correlati

Lascia un commento