Timidezza con le ragazze: come superarla?

timidezza con le ragazze
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Sono timido con le ragazze! Non ci so proprio fare con loro! Non riesco a parlare con le donne! Queste sono le affermazioni più comuni di coloro che si pongono il problema di come superare la timidezza con le ragazze

Non sapere come approcciarsi e come interagire con persone dell’altro sesso è un problema molto sentito e tutti prima o poi nel loro percorso di vita ci sono passati.

Per alcuni riuscire a capire come fare avviene in maniera del tutto naturale. Per altri la questione non è così scontata e la strada risulta più lunga e turtuosa.

Anche io ci sono passato. Ricordo perfettamente momenti del passato in cui sicuramente avrei voluto fare di meglio, e col senno di poi comprendo perfettamente che avrei dovuto comportarmi in maniera totalmente differente.

Come te so perfettamente come ci si sente a non riuscire a parlare con le ragazze, si tratta di una situazione frustrante e che con il tempo ti logora. Vorresti capire come fare e trovare una soluzione per uscire fuori da questo senso di inadeguatezza.

Ma non disperare, qualsiasi sia il tuo livello attuale di timidezza, non si tratta certo di una condizione definitiva. Ma è bene puntualizzare che non si cambia dall’oggi al domani, vi è un percorso da fare che ti porterà gradino dopo gradino a migliorare le tue relazioni con le ragazze.

In questo articolo ti spiegherò come vincere la timidezza con le ragazze attraverso dei consigli mirati a farti cambiare quella prospettiva e quei paradigmi che per troppo tempo hanno fatto parte della tua vita.

Se poi vorrai mettere in pratica quello che ti dirò a breve, ti consiglio di seguire il percorso illustrato nella guida Vinci la timidezza in 30 giorni. La trovi a questo link. Per maggiori info leggi anche la recensione che ne ho scritto.

Come vincere la timidezza con le ragazze

Timidezza con le ragazze: perché accade?

Prima di parlare di come superare la timidezza con le ragazze, è bene che io ti parli del perché ad oggi sei ancora timido nei confronti dell’altro sesso.

Assumere una maggiore consapevolezza in tal senso è il primo passo di quel percorso che ti porterà ad essere una persona nuova da qui a qualche tempo.

Immagina fin da ora quali straordinari benefici otterrai dalla risoluzione di questo problema che ti assilla da troppo tempo. Ricorda: cambiare è l’unico modo per raggiungere dei risultati che non hai mai ottenuto.

Se seguirai il percorso che ti descriverò in questo articolo, dopo qualche tempo ti potresti trovare in una situazione come questa:

timidezza con le ragazze come superarla

I tuoi tratti genetici spesso sono responsabili della timidezza con le ragazze

Già nella prima metà del novecento lo psicologo svizzero Carl Jung nella sua teoria degli archetipi ha affermato che ciascuno di noi alla nascita, possiede delle impostazioni psichiche innate, chiamandole con il nome di inconscio collettivo.

In altre parole, i tuoi tratti genetici sono i primi responsabili della tue caratteristiche caratteriali. In particolare, è possibile distinguere due principali tipi di personalità, che a sua volta presentano dei sottogruppi: l’introverso e l’estroverso.

Il primo è proiettato in sé stesso e tende a stare sulle sue. Venire a trovarsi in ambienti sociali può causargli una certa ansia. Preferisce invece ritirarsi in se stesso e passare del tempo in solitudine.

Gli estroversi invece tendono naturalmente a relazionarsi con il mondo esterno. Hanno bisogno di interagire con le altre persone e si sentono fortemente appagati quando si trovano insieme agli altri.

Importante è sottolineare che i concetti di timidezza e di introversione sono totalmente differenti. Un ragazzo timido ha paura del giudizio degli altri, mentre uno introverso preferisce ambienti calmi che non lo vadano a stimolare troppo.

Detto ciò, essere introversi può in generale facilitare anche il fatto di essere timidi. Infatti, evitando regolarmente gli ambienti sociali e non trovandoti a tuo agio ad esempio ad un festa, non farai altro che favorire l’insorgere della timidezza, specialmente con le ragazze.

Sono timido con le ragazze: l’importanza delle esperienze di vita

Accanto al tuo corredo genetico, che va a creare quell’inconscio collettivo di cui ti ho parlato, ad influire sulla tua timidezza con le ragazze ci sono anche le tue esperienze di vita, che contribuiscono a formare il tuo inconscio personale.

sono timido con le ragazze

Si tratta di un’area ben distinta della mente in cui risiede tutto il tuo sistema di credenze, formatesi con il passare del tempo attraverso la tua personale esperienza. Tale area risulta separata dalla tua parte conscia, in cui ci sono invece tutti i tuoi pensieri consapevoli, ovvero quello che ti passa per la mente.

Nel tuo inconscio ( o subconscio) nascono e si vengono a sviluppare tutte le tue convinzioni: più tempo rimani della stessa idea, più una certa credenza attecchirà su di te e prenderà forza. Puoi considerare ciascuna convinzione come un seme, che poi si sviluppa fino a diventare una pianta rigogliosa.

Ora, mentre quando sei giovane risulta più facile cambiare le tue credenze, con il passare degli anni la mente inconscia diventa sempre più rigida al cambiamento, specialmente se non viene allenata a farlo.

Nessuno nasce maestro nel gestire i rapporti con le ragazze. Ma gli uomini che si mettono in gioco fin da giovani riescono, attraverso la pratica, a migliorare le loro skill nel mondo sociale, per cui evitano che la convinzione di non saperci fare con le ragazze si alimenti nel loro inconscio.

Ma se magari sei un tipo introverso e non hai fatto queste esperienze di vita, la tua convinzione di essere timido con le ragazze si può essere accresciuta giorno dopo giorno fino a diventare il tuo paradigma.

Succede che il tuo inconscio ti trasmette di continuo questa convinzione: “Sono timido con le ragazze“.

D’altronde la società e la tecnologia di oggi favoriscono certi comportamenti di isolamento, specialmente delle persone introverse, che trascorrono la maggior parte del loro tempo davanti al computer, giocando ai videogame o guardando la televisione.

In questo modo, invece di combattere una certa tendenza a rinchiudersi tipica del tuo carattere, non farai altro che consolidare l’insicurezza nel confronto con gli altri e in campo sociale, dato che si tratta di fenomeni che avvengono eccezionalmente nella tua vita.

Ma allora, come superare la timidezza con le ragazze anche se si tratta di una situazione che dura da troppi anni?

Come vincere la timidezza con le ragazze una volta e per tutte

Vediamo dunque ai concetti più importanti che ti voglio trasmettere, e che ti permetterano attraverso un percorso, di vincere la timidezza con le ragazze ed essere una persona nuova da qui a qualche tempo.

Se ti impegnerai in tal senso, potrai vedere dei risultati evidenti già a partire dai 6 mesi. Tutto dipenderà da te e da quanto avrai la volontà di metterti in discussione e di cambiare in meglio la tua vita.

Non riesco a parlare con le ragazze: cambia i tuoi paradigmi

Il primo passo da non sottovalutare per superare la timidezza con le ragazze è cambiare il tuo paradigma mentale. Per troppo tempo hai creduto infatti che la tua situazione di essere timido fosse definitiva, che non potesse essere cambiata.

Come ti ho già detto, ciò non ha fatto altro che accrescere questa convinzione in te, annidandosi nel tuo subconscio e crescendo giorno dopo giorno.

Ma devi capire che l’essere timidi è solo uno dei tanti tratti che può assumere la tua personalità. A seconda del lavoro che fai su te stesso, infatti, puoi favorire o meno lo svilupparsi di una delle tante componenti del tuo carattere.

Perciò, devi per prima cosa accettare di essere in grado di cambiare la tua situazione attuale, che la tua timidezza non sia altro che il risultato delle tue abitudini, dell’aver preferito passare tanto tempo sulle tue, rinunciando così ad allenare quei muscoli necessari al confronto con gli altri.

Infatti, considerala alla pari di una persona che non è stata mai in palestra, o che non la frequenta da qualche tempo. All’inizio i tuoi muscoli bruceranno e i risultati saranno poco evidenti, ma col tempo diventerai sempre più forte e fiero dei progressi che avrai fatto.

Credere di poter cambiare ti permette di orientare il tuo comportamento verso quelle azioni che ti sto per illustrare e di accettare il senso di disagio che deriva dal metterti alla prova, facendo qualcosa di nuovo.

Non ci so fare con le ragazze: mettiti in gioco e diventa un maestro

Bene, quello che ti voglio dire è che per superare la timidezza con le ragazze non hai bisogno di nessuna cura magica. Quello che dovrai fare te lo posso spiegare con una semplicità disarmante.

Ciò non vuol dire che per metterla nella pratica non dovrai sudare, anzi.

La soluzione per vincere la timidezza con le ragazze consiste nel cambiare le tue abitudini. Riduci il tempo che trascorri sulle tue, magari davanti al computer o alla televisione, e aumenta il tempo che passi in mezzo agli altri.

Mettiti alla prova attraverso delle sfide a difficoltà crescente. Per esempio, nel parlare con una ragazza, te ne propongo alcune sempre più difficili:

  1. Dire ciao a 10 ragazze al giorno
  2. Fare un complimento a 5 ragazze, per poi allontanarti
  3. Chiedere delle indicazioni stradali o l’orario a 5 ragazze
  4. Intavolare una semplice conversazione con una ragazza
  5. Chiedere ad una ragazza di uscire
  6. Andare ad un appuntamento con una ragazza

Alcune di queste sfide ti possono sembrare piuttosto stupide, ma hanno lo scopo di desensibilizzarti dalla presenza nelle tue vicinanze di persone dell’altro sesso, fino a che non ti troverai completamente a tuo agio con loro.

Ricorda: più ti metterai in gioco e più velocemente riuscirai a vincere la timidezza con le ragazze.

Qualora ti ritenessi un caso disperato e pensassi di aver bisogno di un sostegno, c’è una soluzione anche per te. Una tra le tecniche più efficaci per combattere la timidezza con le ragazze è la terapia di gruppo.

In pratica si organizzano degli incontri in cui il numero di uomini e donne è preferenzialmente lo stesso, si fa conversazione e ci si mette alla prova programmando anche degli appuntamenti a due tra i membri del gruppo stesso.

Consulta qualsiasi psicologo specializzato per ricevere maggiori informazioni su come funziona.

Per mettere in pratica tutte queste nozioni che ti ho trasmesso ti consiglio il percorso descritto nel libro Vinci la timidezza in 30 giorni. Ne puoi scaricare un estratto completamente gratuito per vedere se può fare al caso tuo. Lo trovi qui. Puoi consultare anche la sua recensione.

come vincere la timidezza con le ragazze

Se invece vuoi dei consigli specifici su come approcciarti alle ragazze e migliorare le tue probabilità di riuscita con loro ti suggerisco di consultare uno dei manuali più approfonditi sull’argomento, che si chiama Attrazione immediata.

Il libro ti descriverà un insieme di tecniche pratiche volte ad aumentare la tue possibilità di conoscere in maniera positiva nuove ragazze. Ne puoi scaricare un estratto completamente gratuito. Lo trovi qui.

Ed è proprio tutto per questo articolo su come superare la timidezza con le ragazze. Potresti essere interessato anche alla lettura dei seguenti contenuti:

Per tutte le altre risorse sull’argomento, infine, ti rimando alla categoria Autostima, del nostro blog Carica Vincente.

[Totale: 0 Media: 0]
Andrea
Andrea
Ciao! Mi chiamo Andrea e sono co-fondatore del progetto Carica Vincente. Mi piace occuparmi di molte cose differenti nella vita, in particolare sono appassionato e grande sostenitore del miglioramento continuo e della crescita personale. Sono autore degli e-book Ultramotivazione e Produttività Zen.

Leggi anche:

Lascia un commento