Zero Limits Joe Vitale: alla scoperta dei segreti dell’Ho’oponopono (recensione)

zero limits
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Zero Limits - Joe Vitale

Zero Limits di Joe Vitale è una delle opere più celebri di questo scrittore e businessman dalla storia quanto mai controversa. L’autore ha avuto un enorme successo in Italia, vendendo oltre mezzo milione di copie, affermandosi in maniera rilevante anche nel Bel Paese.

Se ti trovi a leggere questa recensione probabilmente starai valutando se acquistare o meno il libro, oppure vorresti avere qualche informazione in più sulla figura di Joe Vitale e sui preziosi insegnamenti che egli trasmette in Zero Limits.

Ebbene, in questa recensione vedremo di approfondire queste tematiche. In particolare, analizzeremo la storia che ha portato alla realizzazione di questo libro e faremo luce sugli argomenti chiave che vengono trattati.

Al termine della lettura di questo articolo avrai sicuramente le idee più chiare su cosa ha rappresentato e rappresenta ancora oggi Zero Limits per milioni di persone.

Zero Limits: note sull’autore Joe Vitale

La storia di Joseph (più bevemente Joe) Vitale è la dimostrazione che chiunque, a prescindere dal punto di partenza, ha la possibilità di prendere delle decisioni in grado di cambiare la situazione in cui si trova.

zero limits joe vitaleVittima di abusi domestici fin dalla tenera età e un tempo senzatetto per le strade di Dallas, Joe era stato sempre appassionato di lettura, attività in cui trovava sollievo e riparo dai dolori della vita.

La sua passione per le lettere lo portò a fare della scrittura la sua professione. Cominciò a lavorare come copywriter dopo la frequentazione del college e nel 1984 pubblicò il suo primo libro, intitolato “Zen and The Art of Writing“.

Fu proprio grazie alla lettura che Joe si appassionò di tematiche come il pensiero positivo e la legge di Attrazione, al punto tale che pubblicò tra le altre cose un ebook chiamato “The attractor factor“.

Non solo. Nel 2006 uscì il celebre film “The Secret“, in cui Joe Vitale venne intervistato, che portò alla ribalta un principio noto da molto tempo, quello della già citata legge di attrazione.

I principi descritti nel film portano Joe a formulare l’idea che ciascuno di noi può, attraverso la propria intenzione, cambiare la propria vita, attirare le cose che desidera e risplendere di luce propria.

In altre parole, avviene il passaggio da una fase di vittimismo, in cui ci si sente preda degli incontrollabili eventi esterni, a quella in cui ciascuno di noi è in grado di prendere in mano il proprio destino e realizzare sé stesso, attraverso un’indomita forza di volontà.

Sulla base di questi principi la carriera e la vita di Joe Vitale cominciarono a volare. Avviò diversi business online, diventando uno dei pionieri del settore. Soldi attirarono altri soldi e, come conseguenza, la sua qualità di vita aumentò enormemente.

Cominciò a dare seminari in tutti gli Stati Uniti, insegnando i principi contenuti nella legge di attrazione, ma fu l’incontro con una persona speciale che portò le cose semplicemente al livello successivo, quello che Joe definisce livello zero.

Zero Limits e la pratica dell’Ho’Oponopono

Durante le sue interminabili ricerche su diverse tecniche spirituali Joe si imbattè in una persona dall’aurea quasi mistica, il cui nome era Dottor Ihaleakala Lew Len. Storie raccontavano che fosse stato in grado di curare un intero reparto di malati psichiatrici nelle isole Hawaii.

Ma la cosa che lo aveva più colpito era che ci era riuscito senza visitare direttamente i suoi pazienti, ma solo esaminandone le cartelle cliniche.

Joe decise di incontrare quella persona e di studiare approfonditamente le sue teorie, che si basano su quello che in Hawaiano prende il nome di Ho’Oponono.

Postulato fondamentale di questa strada di vita è che ciascuno di noi è responsabile al 100% non solo per i fatti che ci accadono, ma anche di quelli delle persone con cui veniamo in contatto.

Per eliminare le negatività a questo mondo è necessario che ciascuno di noi riesca a discernere la verità, che viene spesso offuscata dalle nostre esperienze pregresse e dai nostri ricordi.

A tal fine, la soluzione che viene prospettata dal Dottor Len è la necessità di ripulirsi da tutto il dolore, dai pensieri pregressi ed accettare di ritornare al proprio stadio primordiale, il livello zero appunto, caratterizzato da zero limiti (da cui il nome del libro).

Solo in questo stadio possiamo ricevere l’ispirazione da un’entità superiore, che nel libro viene citata come “Il Divino” e realizzare delle imprese incredibili nella nostra vita. E questo senza aver più bisogno di un’intenzione: ognuno di noi è come se ricevesse delle pillole di illuminazione, delle dritte su come rendere migliore la nostra esistenza.

Zero Limits è strutturato, più che in forma descrittiva, come una sorta di viaggio da parte dell’autore alla scoperta di questa filosofia di vita, viaggio che lo ha condotto ad una vera e propria trasformazione spirituale.

La mia personale recensione su Zero Limits

Non rimane che parlarti delle mie personali impressioni su Zero Limits e su Joe Vitale. Pur essendo il mio primo libro di questo autore mi sono trovato subito a mio agio con le incredibili capacità narrative dell’autore.

Non per niente alcuni lo definiscono lo scrittore ipnotico. Fin dalle prime righe permea l’interesse che Joe ha messo in anni di approfondimenti su come scrivere efficacemente.

La lettura che ne deriva è molto gradevole. Il libro scorre velocemente e piacevolmente. Il lettore si identifica nel viaggio che fa l’autore, volendone sapere sempre di più sulle tematiche trattate.

Nel complesso lo considero uno dei libri più riusciti su tematiche che coinvolgono vari campi, dal successo alla spiritualità, dal pensiero positivo all’identificazione di uno scopo nella vita.

Alla domanda: Consiglieresti Zero Limits? La mia risposta è – Decisamente sì.

Si tratta di un libro che ti lascia un segno e i cui insegnamenti, se deciderai di accoglierli, potranno davvero diventare parte integrante della tua vita e trasformare il tuo modo di essere.

Andrea
Andrea
Ciao! Mi chiamo Andrea e sono co-fondatore del progetto Carica Vincente. Mi piace occuparmi di molte cose differenti nella vita, in particolare sono appassionato e grande sostenitore del miglioramento continuo e della crescita personale. Sono autore degli e-book Ultramotivazione e Produttività Zen.

Leggi anche:

Lascia un commento